venerdì 14 DICEMBRE 2018
blank
 
chi siamo 
contatti

Così cantò Bellavista

decrescenzo ti voglio bene assai“So'  napulitano. E si nun canto i' moro!” scriveva Libero Bovio. Oggi, il professore per eccellenza della filosofia di Napoli, Luciano De Crescenzo, autore di “Così parlò Bellavista”, gli rende omaggio! Ecco come e dove! 

Napoli è una canzone: se non ci credete, provate a fare un giro in uno qualsiasi dei suoi quartieri, in uno qualsiasi dei suoi mercati. Mano a mano che avanzate, ne siamo certi, dovrete farvi largo non solo tra le persone ma anche tra le musiche che le accompagnano, dai neomelodici a Pino Daniele ai grandi classici della tradizione. Forse è nata così l'idea di Luciano De Crescenzo, scrittore, regista e soprattutto “professore” della ideologia partenopea che ad 87 anni è pronto a presentare il suo nuovo libro dedicato, per l'appunto, alla storia e filosofia della canzone napoletana. E il titolo non poteva che essere “Ti voglio bene assai” perché sin dalle prime parole di questo scritto fosse chiaro che ci troviamo davanti non solo una piccola enciclopedia di melodie napoletane, ma anche e soprattutto un vademecum di sentimenti della società partenopea!

"lo sono stato fortunato perché sono nato a Napoli, quella che può essere considerata per definizione la città del canto. Questo libro è la prova provata che Napoli è la patria della canzone" : queste le parole di De Crescenzo nel descrivere questa sua ultima fatica letteraria, la quarantottesima. L'autore del celebre Così parlò Bellavista, il suo romanzo più fortunato da cui sono stati tratti anche due film, questa volta promette, infatti, di guidarci in un'esplorazione che non riguarda tanto la storia della musica napoletana quanto il linguaggio ulteriore della città poiché dire, oggi, che "Era de maggio", chiamare qualcuno “'O sole mio”, cantare "O surdato ‘nnaumurato" o "Tammuriata nera" è un fatto non solo musicale ma storico e sociale. Ovviamente queste canzoni, insieme a “Torna a Surriento” e "Malafemmena… " sono solo alcuni dei successi napoletani che l'autore cita nel libro. Avrà avuto l'imbarazzo della scelta, il nostro professore, tanto da dire che "In fondo Napoli stessa è una canzone".

La bella notizia però non riguarda solo la possibilità di trovare un suo nuovo scritto in libreria e inserirlo tra i regali di Natale! La vera sorpresa è la presentazione del volume che vedrà la partecipazione dell'autore – sempre amatissimo e acclamato – in pieno centro storico. L'appuntamento è , infatti,  il prossimo 17 dicembre alle 17 nell'auditorium del  complesso monumentale di San Domenico Maggiore.

E con lui ci saranno anche Gigi Marzullo, Pasquale Esposito, Carlo Missaglia, Marisa Laurito e, per tutti i fan di Rachilina, anche Marina Confalone! Una vera e propria rimpatriata natalizia, dunque, che non difetterà di colonna sonora!

"È come se le canzoni fossero dei tamburi emozionali che influenzano il battito del nostro cuore - scrive De Crescenzo - Quando siamo felici, il battito accelera e ci regala un ritmo scanzonato, quando siamo un po' tristi, invece, il battito rallenta e prende la forma di una malinconica nenia. Ci consolano, sono una specie di medicina, un antinfiammatorio dell'anima

Clicca qui per leggere il primo capitolo del libro!  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'Autore
Raffaella R. Ferrè
Author: Raffaella R. Ferrè
Giornalista, scrittrice, le piacciono un botto di cose tra cui la Storia del '900, gli Smiths e Napoli. Ha pubblicato romanzi e racconti, fa parte della redazione di Napoli Città Sociale e collabora con Il Mattino. Pensa che il codice Html sia poesia pura. Le dicono spesso che assomiglia a Scarlett Johansson e la cosa le fa piacere anche perché, per la maggior parte del tempo, è convinta di assomigliare ad una piccola nerd.

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
afragola nataleAfragola tra mercatini di Natale e...Un Natale magico ad Afragola, a pochi chilometri da...
danjloAl Nostos Teatro, un talk musicale...Secondo appuntamento della rassegna “Approdi 2018/2019”...
stella di nataleCome tenere in vita la Stella di...La pianta comunemente nota come Stella di Natale (in...
Ron e Tosca Festival di Sanremo 1996Tosca madrina del Premio per...Sarà la cantante Tosca la nuova madrina del Premio...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
agendo 2019 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500