lunedì 19 APRILE 2021
blank
 
chi siamo 
contatti

Per Annalisa

annalisa durante ritrattoVorrei fuggire, a Napoli ho paura aveva scritto Annalisa nel suo diario di quattordicenne. Come se fosse una premonizione. Il 19 febbraio avrebbe compiuto 26 anni. Agli scrittori si chiede un pensiero per lei.

A Napoli in certi quartieri cresci presto. E in un certo senso lei era già grande quando scriveva sul suo diario: Le strade mi fanno paura. Sono piene di scippi e rapine. Quartieri come i nostri sono a rischio . Annalisa però non ce l'ha fatta a diventare donna, ad appena 14 anni è stata colpita su una di quelle strade che le facevano paura dal piombo della camorra. Il suo bel volto solare è rimasto scolpito nella storia della città.

"Da quel giorno un padre, Giovanni, che scriveva a stento, ha dato vita ad una delle più entusiasmanti e coraggiose imprese culturali, perché quello che era accaduto ad Annalisa non avesse a ripetersi mai più.
Non sappiamo quante vite Giovanni Durante abbia salvate con il suo book crossing e non ci sembra una contabilità necessaria. Sappiamo che a Piazza Forcella, l’ex Supercinema, ha edificato un monumento alla bellezza, alla vita ed alla speranza tra i più grandi dei nostri giorni"
. Così inizia l’appello che don Tonino Palmese e l’assessore Nino Daniele hanno rivolto a tutti gli scrittori, napoletani e non, chiamati a farsi testimonial viventi di un impegno che contribuisca alla costruzione di uno spazio comune della responsabilità.
Questo spazio simbolico è anche concreto e fattivo: a Piazza Forcella non solo la biblioteca intitolata ad Annalisa, ma anche un'ampia sala teatro dove si tengono laboratori per i bambini e le mamme del quartiere.
Dunque venerdì 19 febbraio 2016 a Piazza Forcella, in via Vicaria Vecchia 23, dalle 15.30 alle 20.00 si svolgerà la "Chiamata alle Arti per Annalisa Durante" e alle 18.30 l’inaugurazione della mostra fotografica "Il rione Sanita'" a cura di Sergio Siano, Roberto Stella e Luigi Crispino, iniziative promosse dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli, in collaborazione con Percorsi D’Arte.
Agli scrittori è stato chiesto, ed in molti lo hanno già fatto, di portare o inviare alla Biblioteca Annalisa Durante nello spazio comunale di Piazza Forcella, qualche copia di loro libri autografati e con un pensiero per Annalisa e saranno presenti alla manifestazione.

"Il rione Sanita'" è un racconto per immagini dello storico quartiere napoletano, delle sue vie e del suo passato e presente realizzato dai dodici allievi del corso di fotografia e fotogiornalismo tenuto da Luigi Crispino, Sergio Siano e Roberto Stella, cui si deve anche la curatela dell’esposizione proposta negli spazi di Piazza Forcella.
Nella mostra, aperta tutti i giorni fino al prossimo 20 marzo 2016 (tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00; domenica riposo; giovedì e sabato, dalle 10.00 alle 16.00), le opere documentano lo studio appassionato realizzato dai fotoreporter (Mariagiovanna Capone, Angelo Moraca, Massimo Caroelli, Emanuela Cervo, Federica Lamagra, SofiaQuarantelli, Annalisa Guida, Lorella Tripodi, Claudio De Falco, Ada Santasilia, Fiammetta Tarallo, Irene Angelino) sul rione napoletano, nato “fuori le mura” come luogo di sepoltura, ma anche di degenza per gli ammalati per la salubritas dell'aria, da cui il suo attuale nome, “sanita'”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'Autore
Alessandra del Giudice
Author: Alessandra del Giudice
Sociologa, giornalista pubblicista e appassionata di fotografia, è specializzata nel giornalismo sociale e di viaggio.

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
1CHN1669Calcio e magiaLo dico subito: a me la maglia nuova piace moltissimo. A...
coverLa vita scapricciata di Marisa...Non c’è una cosa che non abbia fatto nella sua lunga ed...
MelandriDialoghi sul Futuro. Come cambia la...“Come cambia la cultura: i musei e le sfide della...
stagione lirica san carloCarmen, Il Trovatore e un omaggio a...Riparte da Piazza del Plebiscito con un omaggio alla...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
Quale cuore metto Quale cuore metto?Noi essere umani abbiamo la capacità di complicarci la...
io speriamo che me la cavoIo speriamo che me la cavo: ecco i...È stato uno dei film simbolo degli anni Novanta. Tanti...
Agendo 2021 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
tiSOStengo
unlibroperamico
selvanova natale 2020 banner
logo 30 anni
WCT banner
il poggio
napolicittasolidale
Amicar banner 500