sabato 24 FEBBRAIO 2018
blank
 
chi siamo 
contatti

Il Click di NapoliClick

La Cina chiama, Napoli risponde

La sposa cineseDue mostre, 30 artisti, 60 opere riunite in un solo grande progetto espositivo. The Silk Road al Castel dell'Ovo fino al 16 ottobre offre una panoramica di lavori di artisti europei e cinesi.

Il 22 settembre il vernissage dalle 17.00 alle 19.30, in mostra fino al 16 ottobre la mostra, anzi le due mostre che raccontano tra pittura, fotografia, installazione e street art, il cambiamento del paesaggio, della vita quotidiana e del mondo del lavoro in Europa e in Cina. Le visioni artistiche svelano le sempre maggiori spinte alla globalizzazione e alla smaterializzazione delle informazioni e critica dei modelli dominanti, riflettendo su questioni scottanti e drammatiche come: le grandi migrazioni, la massiccia influenza della cultura cinese in Europa con la pacifica “invasione” di commercianti cinesi nelle grandi città europee e la sempre maggiore presenza di capitali orientali sulle “piazze” finanziarie ed economiche occidentali.

cyncyn cynar

Cyn Cyn Cinar di Roxy in the Box

Il progetto espositivo si divide in due mostre, che saranno allestite a distanza di due settimane una dall’altra nel suggestivo spazio della Sala delle Carceri di Castel dell’Ovo: la prima, che si inaugura giovedì 22 settembre ed è curata dal critico Alessandro Riva, riunisce i lavori di una quindicina di artisti, italiani o abitanti in Italia, a confronto con alcuni artisti cinesi che a loro volta o hanno abitato in Italia e che mantengono un legame con la cultura italiana. La seconda mostra sarà invece curata dal critico cinese Ji Shaofeng, vicedirettore dell’Hubei Museum of Art, e riunirà invece le opere di una decina di artisti provenienti da varie zone e città della Cina. Le mostre saranno visibili al Castel dell'Ovo, dal 22 settembre al 16 ottobre 2016, dal lunedì al sabato dalle 14.00 alle 19.00, domenica dalle 10.00 alle 13.00. Gli artisti che hanno partecipato sono: Dario Arcidiacono, Anna Muzi, Andrea Zucchi, Svitlana Grebenyuk, Tang Huawei, Li Xiaofeng, Alex Caminiti, Alex Folla, Iabo World, Roxy in the Box, Alessandro Papari, Christian Leperino, Angelo Marinelli, Matteo Basilè, Davide Sebastian,Teresa Emanuele, Vittoria Regina, Desiderio, Marc Vincent Kalika, Ma Lin, Moises Santos, Gao Fang, Gao Hong, Huang Hairong, Huang Yong, Ke Dou, Xu Wentao, Zhu Hong, Zhao Jiafu, Zhu Huihan, Zhang Zhan, Deng Zhongyun, Ke Ming.

Info: gisa.bruno@ymail.com - 3458116689

La foto in copertina è di Alessandra del Giudice, non appartiene a questa mostra ma è stata esposta nella mostra "Scambio di Visioni" 2014 sempre a Castel dell'Ovo.

 

Due mostre, 30 artisti, 60 opere riunite in un solo grande progetto espositivo. The Silk Road al Castel dell'Ovo fino al 16 ottobre offre una panoramica di lavori di artisti europei e cinesi.

Il 22 settembre il vernissage dalle 17.00 alle 19.30, in mostra fino al 16 ottobre la mostra, anzi le due mostre che raccontano tra pittura, fotografia, installazione e street art, il cambiamento del paesaggio, della vita quotidiana e del mondo del lavoro in Europa e in Cina.
Le visioni artistiche svelano le sempre maggiori spinte alla globalizzazione e alla smaterializzazione delle informazioni e critica dei modelli dominanti, riflettendo su questioni scottanti e drammatiche come: le grandi migrazioni, la massiccia influenza della cultura cinese in Europa con la pacifica “invasione” di commercianti cinesi nelle grandi città europee e la sempre maggiore presenza di capitali orientali sulle “piazze” finanziarie ed economiche occidentali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'Autore
Alessandra del Giudice
Author: Alessandra del Giudice
Giornalista, fotografa, sociologa, attrice, cuoca, artigiana. Fa parte della redazione di Napoli Città Solidale e collabora con il Corriere del Mezzogiorno. Ama le storie e le inchieste: proverbiali i suoi scritti XL. L'eclettica Alessandra talvolta dimentica in quale iperspazio ha lasciato la testa, incorrendo in tragicomiche gaffe. Alice, per gli amici, appena può parte per qualche paese lontano, ma torna sempre nella sua città preferita: Napoli.

Articoli correlati

agendo 2018 banner 2
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
lo faccio io

La presentazione di agendO2018 al MANN

il poggio

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
aerovipVola Vip a CapodichinoAll’ingresso c’è un pianoforte donato dal Rotary, il...
cattaneoLegàmi, a Napoli la mostra di Enrico...Venerdì 2 marzo sarà inaugurata a Napoli presso gli...
libroLetteratura, focus sul poema dal Tre...Si terrà martedì 27 e mercoledì 28 febbraio, presso la...
Broken FlagBroken Flag, i quadri materici di...Venerdì 2 marzo alle ore 17.30, presso il PAN Palazzo...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
amicar 500
mamacoca