giovedì 14 NOVEMBRE 2019
blank
 
chi siamo 
contatti

Partenope sorride alla Musica

orchestra santa sofiaL’Ancem, Associazione Napoli Capitale Europea della Musica, presieduta dal Maestro Filippo Zigante propone una stagione concertistica triennale ricca di iniziative culturali e sociali. Si  parte con Il Sorriso in Musica.

Vuole superare la precarietà delle produzioni musicali e dare spazio ai giovani talenti l'Ancem con la costituzione di un complesso cameristico d'eccellenza, l’Accademia di Santa Sofia e un piano di attività triennale 2016/2018. "Le sfide ci piacciono. Anzi, quanto più sono ambiziose, più ci piacciono. Perciò abbiamo voluto puntare a tre anni. L’Orchestra da camera stabile “Accademia di Santa Sofia” organizza un percorso lungo, ma suggestivo, che fino al 2018 riproporrà a Napoli la tradizionale vivacità artistica di una terra che ha dato e ricevuto tanto dal mondo della musica. Il fascino di un programma variegato vorrà avvicinare non solo il pubblico già appassionato, ma anche nuove generazioni che avranno l’opportunità di conoscere dal vivo l’esperienza cameristica. Per di più si tratta di una vera e propria eccellenza partenopea", afferma Dino Falconio, presidente onorario dell’Ancem. L'associazione opera da oltre venticinque anni con lo scopo di diffondere capillarmente la cultura musicale sul territorio cittadino e regionale. Fin dal suo esordio nel panorama culturale cittadino, l'Ancem ha svolto un ruolo determinante per la diffusione della cultura musicale a tutti i livelli, privilegiando le fasce più deboli e disagiate della struttura sociale. La Stagione sarà ospitata dal Teatro Diana di via Luca Giordano, 64 a Napoli e inaugurata venerdì 2 dicembre 2016 alle 17.30 con musiche di Mozart e Rossini in un programma intitolato Il Sorriso in Musica dedicato ai due grandi della storia della musica che, nelle loro composizioni, hanno toccato tutti i generi, dall’opera buffa al dramma alla musica sacra, alla cameristica. Seguirà un programma articolato in 5 produzioni, con cadenza mensile per consentire all’ascoltatore di acquisire un’informazione organica su periodi e stili musicali in cui non manca il raccordo con la Scuola napoletana del ‘700, così come non poteva mancare un ciclo dedicato al più grande monumento musicale di tutti i tempi  che è l’opera di Johannes Sebastian Bach né un ciclo dedicato a quel compositore che, per leggerezza di linguaggio, può essere il continuatore ottocentesco del grande Mozart. Un concerto è dedicato al Giorno della memoria. Si associano a noi in questa produzione il Comune di Napoli e la Comunità ebraica di Napoli. E' inoltre prevista la presenza di lavori di autori contemporanei, dal violoncellista e compositore Giovanni Sollima alla nota compositrice Silvia Colasanti, chiaro segno della volontà di fornire al pubblico un’informazione ampia sulla cultura musicale, indispensabile per preservare quella tradizione che ha reso l’Italia unica nel mondo dell’Arte. Infatti l‘Orchestra da Camera Stabile Accademia di Santa Sofia si riporta idealmente ai complessi storici che hanno segnato l’interpretazione musicale: da “I Virtuosi di Roma” a, in tempi più recenti, “I Solisti Veneti”. In un periodo difficile qual è quello attuale, la presentazione della nuova compagine vuole essere un segnale imprenditoriale, una prova di coraggio e di fiducia nell’avvenire, unico modo per contrastare una crisi profonda che, oltre che economica, è anche morale. "La vita musicale nazionale- spiega il Maestro Filippo Zigante- si dibatte tra gravi difficoltà di natura economica che rendono spesso problematica anche  l’attività delle grandi Istituzioni, quali  le Fondazioni liriche e Sinfoniche e le Istituzioni Concertistiche Orchestrali. Sia pur consapevoli di ciò, noi intendiamo dare alla cittadinanza un segnale diverso, un segnale di speranza nel futuro, tale da poter riaccendere un interesse verso quella che è stata storicamente una delle grandi caratteristiche della nostra gente: il far musica".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'Autore
Alessandra del Giudice
Author: Alessandra del Giudice
Sociologa, giornalista pubblicista e appassionata di fotografia, è specializzata nel giornalismo sociale e di viaggio.

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
gilliPlenum di Luca Gilli al Maschio AngioinoVenti fotografie per raccontare un nuovo orizzonte di...
IMG 5089We are naples: la mostra...Una mostra sui luoghi più conosciuti e gli scorci meno...
Thalassa Cratere a figure rosseLa mostra “Thalassa”: dal MANN a PaestumLa mostra “Thalassa. Meraviglie sommerse del...
maschera fai da teMaschere fai-da-te. I tuoi alleati...Creme e unguenti costosi? No, grazie. L’elisir di...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
Agendo 2020 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500