giovedì 25 APRILE 2019
blank
 
chi siamo 
contatti

Viva la Danza!

viva la danzaDalla Zorba Dance di Theodorakis alle Rumanian Folk Dances di Bela Bartòk, passando per il tango di Astor Piazzolla: al Teatro Diana l’Orchestra da Camera Stabile Accademia Santa Sofia sceglie le musiche del ‘900 composte per la danza.

La rivisitazione novecentesca di musiche per antiche danze, tango, composizioni della tradizione popolare greca e balcanica sono le protagoniste del concerto Viva la Danza! promosso dall’Ancem, l’Associazione Napoli Capitale Europea della Musica presieduta dal Maestro Filippo Zigante e da Dino Falconio come presidente onorario. Terzo appuntamento della  stagione 2016/17, il concerto sarà eseguito dall’Orchestra da Camera Stabile Accademia di Santa Sofia presso il Teatro Diana di Via Luca Giordano a Napoli questo pomeriggio (venerdì 24 febbraio 2017) alle ore 17.30.

orchestra per strada

«I nostri concerti – spiega il Maestro Filippo Zigante – sono tematici, allo scopo di fornire una chiara chiave di lettura al pubblico. Per il terzo appuntamento al Diana abbiamo scelto il tema della musica composta per la danza. I movimenti del corpo e la gestualità costituiscono elemento primario della comunicazione: la musica costituisce il plafond sul quale i movimenti del corpo si appoggiano ed in essa trovano amplificazione dell’espressione. Grande è la ricettività culturale del popolo napoletano, forgiato in tal senso dalla storia. Abbiamo perciò scelto composizioni musicali che evidenzino i vari stilemi, le differenze di linguaggio che affondano le radici nelle caratteristiche etniche». 

orchestra

Si inizierà da una rilettura novecentesca di antiche danze ad opera di Ottorino Respighi (Antiche danze ed arie per liuto) per passare poi al tango e alle sue varie forme musicali sublimate dalla genialità di Astor Piazzolla, di cui saranno interpretati tre brani: prima la Milonga per violoncello e archi (solista Gianluca Giganti), poi Oblivion per violino e archi (solista Marco Serino) e infine Libertango. Tornando al nostro Mediterraneo, saranno presentati due autori che hanno molto influenzato la cultura musicale greca: Nikos Skalkottas (Danze greche), musicista colto e raffinato formatosi alla scuola di Arnold Schoenberg, e Mikis Theodorakis (Zorba dance), famosissimo per le sue tematiche legate alla più schietta tradizione popolare della Grecia contemporanea. Il concerto si concluderà con un autore tra i più celebrati: Bela Bartòk, grande compositore e fine studioso di etnomusicologia che, con le sue Rumanian Folk Dances, riesce sempre a captare l’attenzione del pubblico.

Scarica il programma di sala

L’Ancem, Associazione Napoli Capitale Europea della Musica opera da oltre venticinque anni con lo scopo di diffondere capillarmente la cultura musicale sul territorio cittadino e regionale. Fin dal suo esordio nel panorama culturale cittadino, l’Associazione ha svolto un ruolo determinante per la diffusione della cultura musicale a tutti i livelli, privilegiando le fasce più deboli e disagiate della società. Questo terzo appuntamento della stagione concertistica è dedicato all’associazione Un Cuore per Amico presieduta dall’illustre professor Carlo Vosa, noto cardiochirurgo napoletano.

programma triennale

Associazione unica nel panorama regionale e tra le poche in quello nazionale, l’Ancem propone un piano di attività triennale con l’obiettivo di superare la precarietà che caratterizza le produzioni musicali, dando spazio ai giovani talenti.

La stagione viene ospitata dal Teatro Diana di Napoli e prevede un calendario di concerti tematici e mensili, per consentire all’ascoltatore di acquisire un’informazione organica su periodi e stili musicali. Nei prossimi appuntamenti ci sarà un programma dedicato alla scuola napoletana del ‘700 con un inserto contemporaneo ad essa ispirato; la musica veneziana; il ‘900 inglese; un ciclo dedicato a J.S.Bach (i concerti brandeburghesi) ed uno a Mendelssohn (le sinfonie giovanili); un programma dedicato alle colonne sonore per le opere cinematografiche e un altro al valzer.

filippo zigante

«La vita musicale nazionale si dibatte tra gravi difficoltà di natura economica che rendono spesso problematica anche  l’attività delle grandi Istituzioni, quali  le Fondazioni liriche e Sinfoniche e le Istituzioni Concertistiche Orchestrali. Sia pur consapevoli di ciò, noi intendiamo dare alla cittadinanza un segnale diverso, un segnale di speranza nel futuro, tale da poter riaccendere un interesse verso quella che è stata storicamente una delle grandi caratteristiche della nostra gente: il far musica», spiega il Maestro Filippo Zigante.

«L’Orchestra da camera stabile “Accademia di Santa Sofia” organizza un percorso lungo, ma suggestivo - afferma Dino Falconio, presidente onorario dell’Ancem - che fino al 2018 riproporrà a Napoli la tradizionale vivacità artistica di una terra che ha dato e ricevuto tanto dal mondo della musica. Il fascino di un programma variegato vorrà avvicinare non solo il pubblico già appassionato, ma anche nuove generazioni che avranno l’opportunità di conoscere dal vivo l’esperienza cameristica. Per di più si tratta di una vera e propria eccellenza partenopea».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
PREMIO DE FELICEPremio Nazionale Ezio De Felice 2019...C'è tempo fino al 26 luglio per partecipare al bando di...
MAGGIO DEI MONUMENTI 2019Maggio dei Monumenti 2019: una...Con un omaggio ad uno dei più grandi intellettuali...
La montagna ci invita escursioni sul VesuvioLa montagna ci invita, escursioni...Torna ad Ottaviano l’evento “La montagna ci invita”,...
SHAKESPEARETutti il mondo è Palcoscenico. al...“Tutta Napoli è un palcoscenico”, verrebbe da esclamare...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
agendo 2019 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500