giovedì 18 GENNAIO 2018
blank
 
chi siamo 
contatti

Il Click di NapoliClick

#NataleaNapoli, le mostre da non perdere!

arte presepialeDai tradizionali presepi alle testimonianze storiche, passando per l’arte di Van Gogh e l’Impressionismo: oltre a quelli che vi abbiamo già raccontato, si segnaliamo una serie di mostre in vista dell’arrivo del #NataleaNapoli, quasi tutti a ingresso libero, da non perdere.

Nella suggestiva cornice del Castel dell’Ovo (dal lunedì al sabato ore 9/19.30, domenica e festivi 9 – 14), fino al 7 gennaio 2018, sarà visitabile la SESTA MOSTRA DELL'ARTE PRESEPIALE delle Pro loco di Napoli e della sua Provincia, a cura di Unpli. E altre due mostre di presepi saranno visitabili a Napoli in maniera gratuita: una sarà fino all’8 gennaio nella CHIESA DELLA CONFRATERNITA DI SANTA MARTA (via San Sebastiano 1, all'angolo con via Benedetto Croce ore 10/19); l’altro nella PARROCCHIA SAN NICOLA ALLA CARITÀ (via Toledo 376, dal lunedì al venerdì ore 10.45-13 e 16-20, sabato e festivi ore 10.45-21) fino al 14 gennaio.

Centrale è il tema del Natale anche Al Renaissance – Naples Hotel Mediterraneo (via Ponte di Tappia 25), che, fino al 14 gennaio, ospita il CHRISTMAS ENDLESS LIGHTS, cinquantamila metri di sottilissimo filo di rame colore ottanio utilizzato dall’artista spagnola Ana Soler, di cui tutti potranno godere entrando semplicemente nella hall dell’albergo.

Al Complesso monumentale della SS. Annunziata (via Annunziata 34, aperto dal lunedì al sabato ore 9/18.30), fino al 20 gennaio 2018, sarà visitabile SGUARDI NON INDIFFERENTI, la mostra che racconta l’accoglienza, la cura e il maternità nella Real Casa Santa della SS Annunziata di Napoli. Da un lato si potranno ammirare le testimonianze fotografiche dell’istituzione benefica e brefotrofio fino all’ultimo tratto di storia dell’Ospedale Pediatrico SS Annunziata, dall’altro i ritratti di donne in attesa di un figlio adottivo, bambini in attesa di una famiglia, famiglie adottive. Ingresso libero.

C’è tempo fino all’11 marzo 2018 per visitate la mostra LUCE – L’IMMAGINARIO ITALIANO, di Istituto LUCE-Cinecittà, che fa tappa al Convento di San Domenico Maggiore (vico San Domenico Maggiore 18, aperto dal lunedì al sabato ore 9/19), dopo Roma, Buenos Aires, Mantova, Catania e Matera. La storia dell'Istituto Luce dalla fondazione nel 1924 a oggi: una delle più grandi imprese culturali del Paese, un luogo di elezione della sua conoscenza storica, il deposito materiale di memorie, segreti, sogni dell'Italia nel XX secolo e oltre. Ingresso libero.

Al Palazzo delle Arti Napoli (via dei Mille 60, aperto dal lunedì al sabato dalle ore 9.30 alle ore 19.30, la domenica e i giorni festivi ore 9.30/14, martedì chiuso), fino all’ 8 gennaio, c’è PASSAGGI di Paolo La Motta a cura di Zaira Orlando, una raccolta di 20 dipinti e alcune sculture in terracotta, realizzati dall'artista in quest'ultimo anno. Sempre il PAN ospita fino al 7 gennaio NAPOLI RESISTENZE, le fotografie di Francesco Soranno: presenze, luoghi e segni rivenienti dal passato, resistenti al tempo, resi duraturi per propria forza vitale, per incuria degli uomini, per deliberata volontà o perchè custoditi dalla Storia.

Fino al 6 gennaio 2018 nel salone monumentale del Real Museo Mineralogico di Napoli, Massimo Latte propone MISTICA DELLA MATERIA, l’esposizione realizzata con il matronato della Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee/Museo MADRE di Napoli e il patrocinio del Comune di Napoli, dell'Institut Français Naples e dell'Accademia di belle Arti di Napoli.

Un viaggio nel mondo di Van Gogh vi aspetta, invece, alla Basilica di San Giovanni Maggiore (visite alle ore: 11.00 - 14.00 - 16.00 e su prenotazione al +39 3355479031, martedì chiuso) fino al 25 febbraio 2018 per la mostra multimediale VAN GOGH - THE IMMERSIVE EXPERIENCE. Il visitatore è coinvolto a 360 gradi, immerso nei quadri di Vincent Van Gogh, di cui ripercorre oltre alle fasi artistiche, anche quelle esistenziali.

Alle Gallerie di Palazzo Zevallos Stigliano (via Toledo 185, da martedì a venerdì dalle 10 alle 18, sabato e domenica ultimo ingresso alle 19.30, lunedì chiuso), fino all’8 aprile, si potrà visitare la mostra Da DE NITTIS A GEMITO – I NAPOLETANI A PARIGI NEGLI ANNI DELL'IMPRESSIONISMO (informazioni, prenotazioni e costi al numero 800.454229 o via mail: info@palazzozevallos.com).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

agendo 2018 banner 2
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
lo faccio io

La presentazione di agendO2018 al MANN

il poggio

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
vignetoIl Festival delle Vigne...Ultimi giorni per partecipare alla seconda edizione...
lina sastriLina Sastri al Teatro DianaUno spettacolo sulla vita artistica di Lina Sastri, un...
teatro san carlo 2Il Castello di Barbablù al Teatro...Un’opera di grande rilevanza del compositore Béla Bartók...
essere gigione“Essere Gigione”, il documentario...Grande attesa per la proiezione di “Essere Gigione”, la...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
amicar 500
mamacoca