sabato 23 MARZO 2019
blank
 
chi siamo 
contatti

Inizio 2019: le cose da non perdere!

2019 new years dayPer augurarvi un buon anno, ecco una selezione di eventi, tra concerti, mostre, incontri, spettacoli, da non perdere a Napoli, nei primissimi giorni del 2019.

#MUSICA 

Il Concerto di Capodanno della Nuova Orchestra Scarlatti 

Appuntamento martedì 1 gennaio 2019 alle ore 19.30 al Teatro Mediterraneo della Mostra d’Oltremare di Napoli (Viale Kennedy, 54) per il concerto di Capodanno della Nuova Orchestra Scarlatti. Si inizierà con la scintillante ouverture dal Matrimonio segreto, capolavoro di quel grande ‘Mozart napoletano’ che è stato Domenico Cimarosa, poi subito comincerà il gioco: un ininterrotto flusso di metamorfosi musicali porterà dall’Aria sulla quarta corda di Bach a Lennon, Morricone, Theodorakis, Bizet, Carosone per poi chiudere il cerchio tornando a Bach; sul flusso sonoro, al centro del palco si svilupperà un’azione scenica in un lento  passaggio dal buio alla luce, simbolo di nascita, crescita e rigenerazione – suggestivo augurio per il nuovo anno che sorge – di cui sarà protagonista nella molteplice veste di mimo, voce e violoncello solista, la poliedrica Giovanna Famulari. 

Info e costi qui 

 

Concerto classico di Capodanno a Portici con Luciano Ruotolo

Martedì 1 gennaio 2019 alle ore 11.30 presso la Reggia di Portici, nella suggestiva Sala Cinese, espressione del gusto settecentesco per le atmosfere orientali, si esibirà in esclusiva il duo composto dal Soprano Romina Casucci e dal Pianista Luciano Ruotolo.

I due musicisti svolgono da anni una densa carriera caratterizzata da concerti in prestigiose sedi internazionali ed affiancano alle esibizioni l’ideazione di affermati Festival e percorsi di Alta Formazione. Speciale è il luogo poiché la Cappella della Reggia ospita un piccolo organo che fu suonato da Mozart nel 1770 in occasione della sua visita a Napoli, capitale della musica europea in quell’epoca.

Ingresso ad invito fino ad esaurimento posti

Info a ufficio.cultura@comune.portici.na.it; 3336018058/3487712642 

 

#ARTE

 

Klimt Experience

Laboratori per ragazzi, il martedì degli innamorati, il mercoledì delle famiglie e il venerdì della donna. Fino al 24 gennaio 2019 alla Basilica dello Spirito Santo, nella centralissima via Toledo, c’è Klimt Experience. 

 

Le altre mostre visitabili a gennaio

 

Te piace ‘o Presepio?

La fondazione sant’Alfonso Maria dei Liguori espone nella sala del refettorio del Complesso Monumentale di san Domenico Maggiore, gli antichi "pastori ritrovati", oggetto di un maxi sequestro effettuato dal nucleo tutela del patrimonio culturale dei carabinieri di Napoli con il coordinamento della procura di Isernia. Fino al 6 gennaio.

Il Futurismo anni ’10 - anni ‘20

Al Maschio Angiono, fino al 17 febbraio, sessantaquattro capolavori che raccontano venti anni della prima avanguardia italiana ed internazionale. Straordinarie opere di Boccioni, Balla, Carrà, Severini, tra gli altri, ci portano a scoprire attraverso tre dimensioni creative nuove e dirompenti la prima e più importante delle avanguardie europee.

I De Filippo - Il mestiere in scena

“I De Filippo, il mestiere in scena” vuole essere una sorta di lanterna che il visitatore prenderà nelle mani per illuminare il variegato affascinante viaggio nel mondo defilippiano. Un viaggio magico intrapreso, partendo da Napoli fucina di idee e di esperienze, che diventa ben presto metafora di un universo che travalica il tempo. Fino al 24 marzo.

Escher

La mostra presenta oltre alle opere del visionario genio, amatissimo dal pubblico, anche un’ampia sezione dedicata all’influenza che il suo lavoro e le sue creazioni esercitarono sulle generazioni successive, dai dischi ai fumetti, dalla pubblicità al cinema: un percorso di 200 opere che parte da Escher per arrivare ai giorni nostri. Fino al 22 aprile 2019 al Palazzo delle Arti di Napoli.

 

#TEATRO

 

Viva Momix Forever 

Viva Momix Forever è lo spettacolo che chiude alla grande il 2018: fino alla Befana la compagnia di danzatori atleti sarà a teatro con lo spettacolo evento che ha realizzato per celebrare i 35 anni. Al teatro Bellini fino al 6 gennaio.

 

Visita al complesso dell’Annunziata 

NarteA e Teatro Insania presentano “Figli d’ ‘a Madonna” una visita guidata teatralizzata che farà conoscere la storia del Complesso dell’Annunziata, attraverso pièce teatrali incentrate sull’abbandono dei neonati, pratica che ha influenzato anche la vita del grande sculture Vincenzo Gemito. Appuntamento nel giorno dell’Epifania: domenica 6 gennaio alle ore 18.

 

#INCONTRI

 

Enzo Moscato e il suo racconto su Napoli 

L’attore e drammaturgo Enzo Moscato “contro” lo storico contemporaneo Paolo Macry. “Il racconto di Napoli” verrà fuori dal loro dialogo, dalle divergenze e dai punti di incontro dei loro diversi modi di vedere e interpretare la città. L’appuntamento è per sabato 5 gennaio alle 11.30 al Teatro Nuovo di Napoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
isidoroAlla Sala Assoli di Napoli “Isidoro”...Fra lacrime e risate giunge sul palco della Sala Assoli...
Milik 1Le tante curiosità sul NapoliCon la sosta del campionato a causa degli impegni delle...
funghiI funghi come risorsa per la memoria...La memoria è un bene prezioso si sa, ci permette di...
FSCLegno sostenibile per garantire le...Edilizia ed ecosostenibilità: in tempi in cui si parla...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
agendo 2019 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500