mercoledì 16 OTTOBRE 2019
blank
 
chi siamo 
contatti

Napoli capitale giovane dello sport multidisciplinare (finalmente!)

Universiadi 12.36.51Diciotto discipline e 7.285 atleti per due intense settimane di grande sport. Finalmente la Napoli con la testa nel pallone potrà vivere in prima linea un’esperienza diversa e multidisciplinare con le #Universiadi2019.

L’Universiade, o Olimpiade Universitaria, è una manifestazione sportiva multidisciplinare rivolta ad atleti universitari provenienti da ogni parte del mondo. Seconda solo ai Giochi Olimpici per importanza e numero di partecipanti è un vero e proprio festival internazionale dello sport e della cultura. Il termine “Universiade” infatti, frutto della combinazione tra le parole “università” e “Olimpiade”, racchiude in sé uno dei concetti alla base di ogni forma di sport: l’universalità. La 30^ Summer Universiade assegnata dalla FISU (Federazione Internazionale dello Sport Universitario) alla Regione Campania è in programma dal 3 al 14 luglio in oltre sessanta impianti sportivi dislocati sull’intero territorio regionale che ospiteranno le gare e gli allenamenti. Quella di Napoli 2019 sarà l’undicesima volta – tra edizioni estive e invernali - di un’Universiade in Italia: la prima a Torino nel 1959, esattamente 60 anni fa.

Napoli scopre in un match sportivo, sociale e politico di importanza cruciale per la città, che non esiste solo il calcio e che lo sport è una passione anche femminile

Sono 18 le discipline iscritte: atletica, calcio, ginnastica artistica, ginnastica ritmica, judo, nuoto, pallacanestro, pallavolo, pallanuoto, rugby a sette, scherma, taekwondo, tennis tavolo, tennis, tiro a segno e tiro a volo, tiro con l’arco, tuffi, vela. Sono 7.285 gli atleti registrati per partecipare, provenienti da quasi 130 paesi. Nello specifico sono 3.833 gli uomini e 3.452 le donne, con un rapporto uomo donna quasi paritario. Al momento si registra una parità assoluta negli sport a squadra: rugby a sette, calcio, pallanuoto e basket. Fa eccezione il volley dove si registra una prevalenza maschile: 242 contro 192 donne, una differenza di 48 atleti spiegata anche dall’ampliamento del torneo maschile a 20 squadre contro le 16 del femminile. Parità nella vela: 32 atleti sia tra gli uomini che tra le donne. Al momento il maggior sbilanciamento per adesioni lo si registra nelle discipline regine, quelle che anche a Napoli si confermeranno come le più ricche di partecipanti: nell’atletica leggera sono, al momento, 916 gli uomini e 769 le donne mentre nel nuoto sono 502 gli uomini e 411 le donne. Le nazioni con il maggior numero di donne iscritte sono, al momento, Italia con 113, gli Stati Uniti con 100 e la Polonia con 78.

Lo sport Universale porta un messaggio di pace

La calciocentrica Napoli è quindi al centro del mondo dello sport mondiale con la 30^ Summer Universiade promossa dalla Federazione Internazionale dello Sport Universitario. "Attraverso l’Universiade – ha detto il Presidente FISU, Oleg Matytsin – vogliamo mandare un messaggio non solo alle associazioni sportive, ma alle associazioni accademiche e ai leader politici, per dire che lo sport, lo sport universitario e il mondo della scuola, dovrebbero costituire la parte principale delle politiche di uno Stato”. "Attraverso lo sport - ha aggiunto - portiamo un messaggio di pace nel mondo, diamo un esempio di coesione, di spirito di competizione, di orgoglio per il proprio Paese. Nel cuore dei nostri studenti credo risieda il futuro dei nostri Paesi. Lo sport è un'opportunità unica per creare uno spirito di coesione all'interno della società. Gli atleti che vengono qui rappresentano le Università, e oggi le Università hanno un ruolo sempre più importante nella società". Il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha affermato che un evento come l’Universiade “guarda ai risultati sportivi ma molto anche ai valori di pace e dialogo tra giovani di diversi Paesi, giovani – ha aggiunto - che saranno poi classe dirigente nei rispettivi Paesi. L’Universiade rappresenta per Napoli e la Campania una occasione per avere una proiezione internazionale”. Il Commissario Straordinario di Napoli 2019, Gianluca Basile, ha sottolineato che “ora che gli impianti sportivi sono pronti e con le gare che iniziano domani, godiamo finalmente la festa”. Grande assente dell’inaugurazione il sindaco Luigi De Magistris che non era stato inserito tra gli interventi.

Lo sviluppo e la preparazione delle Olimpiadi ha visto l'impiego di circa 270 milioni di fondi pubblici stanziati dalla Regione Campania messi in campo per la riqualificazione di impianti sportivi già esistenti sul suolo regionale e senza la realizzazione di nuovi. Al lavoro di preparazione hanno preso parte anche centinaia di volontari tra cui quelli del Servizio Civile Nazionale.

Rosolino

Il programma degli incontri è fittissimo: https://www.universiade2019napoli.it/eventi-universiade/

La Cerimonia inaugurale di Napoli 2019 rimarrà un ricordo indelebile per la città. Lo spettacolo che metterà Napoli al centro del mondo per una notte si tiene il 3 luglio alle 21.00 allo Stadio San Paolo di Napoli. Lo show trasmesso in diretta in mondovisione, prevede 1500 performers e grandi talenti in scena per celebrare gli atleti universitari. Per la Cerimonia di Apertura sarà aperta al pubblico solo la CURVA A SUPERIORE. Il biglietto per singola partita ha un costo molto ridotto: 3 euro, e abbonamenti per vedere le partite della disciplina a 24 e 28 euro. Il biglietto d'ingresso alle manifestazioni sportive e alla Cerimonia di Apertura/Chiusura non è nominativo. I biglietti relativi alle competizioni sportive e alle Cerimonie di Apertura/Chiusura non sono numerati. La promo card non dà diritto di accesso alla Cerimonia di Apertura/ Chiusura, ma solo alle competizioni sportive.

Una sirena per mascotte

La Mascotte di Napoli 2019 è la Sirena Partenope, simbolo della città e della sua fondazione attraverso il mito e leggenda. Ideata da Melania Acanfora, giovane napoletana dell’Accademia della Belle Arti, la Mascotte Partenope è una ginnasta con la coda di pesce che si trasforma in due gambe squamate che le permettono di correre, saltare, ballare, proprio come una vera atleta. Nella memoria collettiva, la Mascotte rappresenta un portafortuna in campo e raffigura la cultura del paese ospitante le Universiadi come immagine festosa, icona di una comunità che condivide valori sportivi e culturali, profondamente legati al territorio. Il mito della fondazione della città di Napoli è legato a Partenope, la Sirena che venne a morire sulle coste tirreniche dopo aver tentato invano di fermare Ulisse. A Napoli la presenza di Partenope si può ritrovare non solo negli amuleti, ma anche nelle strade, nei vicoli e nelle piazze, attraverso tracce iconografiche antiche e moderne: dalla Sirena sul basamento della guglia di San Domenico alla Partenope sul pavimento di una delle sale del Museo di san Martino, alla statua di sirena in piazza Sannazaro.

Il vero problema di Napoli il “traffico”!

Se temete di restare imbottigliati nella città sappiate che il Comune di Napoli ha modificato dal 1 luglio il dispositivo di traffico per le Universiadi, che prevede percorsi differenziati per i veicoli degli atleti e per i veicoli privati: 1) inversione del senso di marcia di via Giordano Bruno, da piazza della Repubblica a piazza Sannazaro, per consentire una riduzione del traffico di via Piedigrotta; 2) senso unico di circolazione in viale Antonio Gramsci, da piazza Sannazaro a piazza della Repubblica, che sarà dedicato al traffico ordinario; 3) spostamento del corridoio per gli atleti su via Caracciolo nel tratto parallelo a viale Gramsci, da piazza della Repubblica a via Sannazaro (con ritorno su viale Antonio Gramsci, da piazza Sannazaro a piazza della Repubblica, in corsia promiscua).

Il Museo Cappella Sansevero accoglie gli atleti dell'Universiade Napoli 2019.

Fino al 15 luglio, in concomitanza con le date della manifestazione, sarà applicata una tariffa d'ingresso ridotta al costo di 3 euro per gli atleti dell'evento multisportivo che coinvolge l'intera regione. Il museo gioiello del barocco napoletano, che lo scorso anno si è affermato come sito culturale più visitato della città, intreccia bellezza e mistero creando un'atmosfera unica, fuori dal tempo. La Cappella Sansevero custodisce il celebre Cristo velato, una delle opere più suggestive del mondo, scelto anche negli spot promozionali dell'Universiade come monumento simbolo della città di Napoli. Realizzata nel 1753 dall'ispiratissimo scalpello di Giuseppe Sanmartino, su commissione del principe di Sansevero Raimondo di Sangro, l'opera è stata ricavata da un unico blocco di marmo ed affascina ogni giorno i numerosi visitatori soprattutto per la trasparenza del velo che ricopre il corpo di Cristo. Il Museo è aperto tutti i giorni – ad esclusione del martedì - dalle 9 alle 19, il sabato dalle 9 alle 20.30 e l'accesso è consentito fino a 30 minuti prima della chiusura. Info: www.museosansevero.it.

Il concorso per gli operatori dei media

La FICTS - Federation Internationale Cinema Television Sportifs (presieduta dal Prof. Franco Ascani, IOC Member of Commission for “Culture and Olympic Heritage”) riconosciuta dal Comitato Internazionale Olimpico per il quale promuove i valori dello sport attraverso le immagini nei 116 Paesi affiliati alla Federazione, nell’ambito ed in connessione con il “World Ficts Challenge”, Campionato Mondiale della Televisione, del Cinema, della Cultura e della Comunicazione sportiva, organizza “Unimovies & Tv Award 2019” connesso con la “30^ Summer Universiade Napoli 2019” in programma dal 3 al 14 Luglio a Napoli. “Unimovies & Tv Award 2019” è aperto a tutti gli operatori del settore (Tv, Cinema e Web) che abbiano prodotto opere e/o trasmissioni televisive - direttamente o indirettamente legate alle Universiadi - dove lo sport si costitu isce nelle sue diverse espressioni. Scopo dell’iniziativa è quello di sostenere e promuovere le attività filmmakers attraverso la condivisione delle conoscenze e l’interscambio di contenuti audiovisivi relativi ai Giochi Mondiali Universitari con l’intento di aumentare la visibilità dello sport sul palcoscenico mediatico mondiale. Info: http://www.fictsfederation.it/rulesuniversiadi.pdf

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'Autore
Alessandra del Giudice
Author: Alessandra del Giudice
Sociologa, giornalista pubblicista e appassionata di fotografia, è specializzata nel giornalismo sociale e di viaggio.

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
72961851 766554720472086 1658367519586516992 nVolotea aprirà una base a Napoli,...Volotea, compagnia aerea che associa all’attenzione per...
ShellUna conchiglia sulla spiaggia di...Una lunga amicizia, fra un uomo d’arte e un...
occhialiOcchiali da vista. Per ogni viso il...Quattrocchi alla riscossa! I tempi cambiano e con essi...
speculaSpecula"Specula", il documentario di Giuseppe Ambrosio e...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
Agendo 2020 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500