lunedì 16 SETTEMBRE 2019
blank
 
chi siamo 
contatti

Il festival dell'Aspide punta alla Metamorfosi

raccadaspiede"...io son sempre lo stesso, sempre diverso..." lo scriveva Francesco Guccini nel 1972, cantando al mondo che anche il continuo cambiamento è parte di noi.

Da questo concetto parte il FESTIVAL D'ASPIDE 2019, la rassegna culturale del comune di Rocca d'Aspide, in provincia di Salerno in programma dal 9 all'11 agosto.

Al centro del Festival d'Aspide il tema della metamorfosi e dell'apertura la cambiamento e la musica sarà protagonista indiscussa con tre imperdibili concerti tutti gratuiti:

9 agosto: PINGUINI TATTICI NUCLEARI

I Pinguini Tattici Nucleari nascono (per caso) nel 2012 e sono capitanati da Riccardo Zanotti (compositore ditesti e musiche), Nicola Buttafuoco, Elio Biffi, Lorenzo Pasini, Simone Pagani e Matteo Locati.L'esordio discografico risale al 2012.

La band bergamasca nasce dopo che i componenti si incontrano per caso all'aggregazione politica-sociale e la loro musica indie si è distinta fin da subito per il ricorso frequente a temi come il fallimento, il disagio e la sconfitta.

10 agosto: RANCORE

La sua musica, definita da egli stesso "rap ermetico", gli ha permesso di creare lavori originali forti di una vivida introspezione che lo hanno reso unico nel suo genere.

La profondità dei suoi testi ha attirato ampi consensi da parte della critica specializzata, che lo coronano come uno dei migliori rapper nell'hip hop italiano.

All'ultimo Festival di Sanremo ha gareggiato insieme al cantautore Daniele Silvestri, con il brano Argentovivo, classificatosi sesto ma vincendo il Premio della Critica, il Premio della Sala Stampa Lucio Dalla e il Premio Sergio Bardotti per il miglior testo.

11 agosto: GIORGIO POI

Il cantautore porta a Roccadaspide il suo tour erstivo "Smog", il suo "secondo primo album".

Nella disco sono presenti anche i precedenti singoli Vinavil e La musica italiana, quest'ultimo scritto e cantato con Calcutta.  A giugno è uscita una nuova versione di Prima di Partire di Luca Carboni cantata insieme a Giorgio Poi, già coautore del testo.

Il suo stile è stato paragonato a un mix tra Animal CollectiveLucio BattistiUnknown Mortal OrchestraRino GaetanoConnan MockasinTricarico e Jacco Gardner

Oltre l'intressante programmazione musicale durante le tre serate prevedono anche un  percorso enogastronomico che sarà disposto lungo tutto il corso di Roccadaspide dove si potranno incontrare anche gli artisti di strada itineranti e si potranno ammirare le suggestive scenografie preparate ad hoc dai giovani volontari dell'Associazione Festival dell'Aspide. 

Per tutte le informazioni: http://www.festivaldellaspide.it/index.html

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
bagaria orkestraBAGARIJA ORKESTAR all’AperiSepeQuale giorno migliore del calendario napoletano se non...
lunchboxA ognuno il suo Lunchbox. Il cestino...L’attenzione per l’ambiente e quella per la sana...
BOA SORTEBREATHLESSVenerdì 27 settembre alle 19.00 Spazio NEA inaugura la...
cover MannAl Museo Archeologico Nazionale:...Un museo sempre più aperto al territorio e alle...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
Agendo 2020 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500