venerdì 6 DICEMBRE 2019
blank
 
chi siamo 
contatti

Appuntamento sul Vesuvio per fondare la Repubblica dei Terrestri

napoli 1186689 960 720 1Una serie di eventi, concerti, dialoghi, discussioni, performance, vicino al vulcano più pericoloso d’Europa che ci ricorda le condizioni precarie della nostra specie, sotto l’insegna di Terrestri. Perché “terresti” siamo tutti uomini, donne, animali, piante, anche se spesso lo dimentichiamo: invece è bene ricordarcelo, soprattutto rispetto all’emergenza climatica e planetaria che stiamo vivendo. Con questo spirito, la rivista Primo Amore, in collaborazione con l’Associazione Repubblica Nomade, organizza un evento internazionale che si svolgerà dal 14 al 17 novembre a Napoli (a Torre del Greco e sul Vesuvio) con la partecipazione di scrittori, giornalisti, filosofi, ricercatori, attori, antropologi.

L’idea che guida il progetto è di portare in primo piano il nostro “essere terrestri”, cioè la nostra identità più evidente, che pure è oggi la più rimossa: quella che ci affratella e ci accomuna anche agli altri viventi del pianeta, animali e vegetali. Gli incontri saranno un tentativo di creare connessioni tra persone di differenti campi della cultura e della scienza, che abbiano a cuore questa urgenza planetaria, con lo scopo di costruire un discorso unitario che possa avere un impatto sull’immaginazione collettiva, in questo momento di rischio totale.

A chiusura dell’evento, domenica 17 novembre tutti i terrestri saliranno sul Vesuvio per fondare la “Repubblica dei terrestri”, senza confini né territorio, con una sua costituzione, un inno e un passaporto. 

Il programma completo

GIOVEDÌ 14 NOVEMBRE

Torre del Greco - Villa La ginestra ore 15 La ginestra: il nostro canto di specie Presentazione di Terrestri e letture da La ginestra e dal Dialogo della natura e di un islandese Con Carla Benedetti, Franco D’Intino, Mario Martone, Antonio Moresco

Azione performativa a cura della Compagnia La Lucina e di Repubblica Nomade

VENERDÌ 15 NOVEMBRE

Chiesa di Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco ore 10.00 Apertura della prima edizione di Terrestri Con Carla Benedetti, Serena Gaudino, Antonio Moresco, Alessandra Licheri e l’assessore alla cultura del Comune di Napoli Nino Daniele. Presentazione dell’installazione di Patrizia Posillipo per la Chiesa di Santa Maria delle anime del Purgatorio ad Arco La Terra sotto i piedi e della composizione musicale Terrestri di Gaetano Panariello su un testo di Antonio Moresco

A seguire La terra custode della memoria Con Flaminia Cruciani ore 11.15 Incontro con Monica Capo, di Teachers for Future Italia e con i rappresentanti di Fridays for Future di Napoli ore 11.45 Proiezione del cortometraggio A new Season di Daniele Orlando Conversazione con l’autore

ore 12 Come sono cambiati gli eventi estremi climatici a causa delle emissioni antropiche Con Davide Faranda

Palazzo Fondi Bistrot

ore 15 / La marcia dello stupido Show musicale di SalDavino

Sala Davines

ore 15.45 / Chiaroscuro Tableaux vivants dall’opera di Michelangelo Merisi da Caravaggio Di e con Gaetano Coccia, Francesco O. De Santis, Antonella Parrella

ore 16.30 A partire da Qualcosa, là fuori Incontro con Bruno Arpaia

Maschio Angioino - Sala dei Baroni

ore 18 La cecità e il grido Amitav Ghosh dialoga con Antonio Moresco

Inno alla Terra, con Giuseppe Cederna

Intervengono Davide Faranda, Daniele Iudicone, Silvio Perrella L’Asilo

ore 20.30 Il vulcano tra emergenza e sublime Intervento di Laura Sandri e anteprima di un estratto del film Aetna di Giuseppe Spina e Giulia Mazzone - dialoga con loro Jonny Costantino

SABATO 16 NOVEMBRE

Chiesa di Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco ore 10

Giuseppe Antonio Borgese: dall’esilio all’eutopia mondialista Intervento di Camilla Cederna

ore 10.45 Intervento di Davide Luglio sul De Monarchia di Dante

Letture di Giuseppe Cederna

ore 12 Sull’orlo del cratere: vite magmatiche intorno al Vesuvio Con Giovanni Gugg e Maria Pace Ottieri ore 16.15 Il Sud tra sottoterra e il cielo Vito Teti dialoga con Jonny Costantino

Maschio Angioino - Sala dei Baroni ore 18 Zone critiche: come rendersi sensibili alla terra Bruno Latour dialoga con Carla Benedetti Intervengono Stefano Caserini, Laura Lieto, Antonio Moresco

A seguire Infinito, universo e mondi Una lettura da Giordano Bruno di Giuseppe Zevola

DOMENICA 17 NOVEMBRE

La Repubblica dei terrestri Camminata fino al cratere del Vesuvio e fondazione della Repubblica dei Terrestri A cura di Repubblica Nomade e della Compagnia La lucina (Per iscriversi al cammino inviare una mail a repubblicanomade@gmail.com)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
monopoli napoliMonopoly si tinge d’azzurro, in...Intere generazioni di appassionati e tifosi potranno...
Joe Ronca alla Domus ArsTrent’anni di musica e poesia: Joe...Il centro di cultura Domus Ars ospiterà, in una serata...
I Goonies tornano al cinemaI Goonies tornano al cinemaTorna al cinema, in versione 4K restaurata, uno dei film...
gioielli napoletaniBagliori sotto l’albero: i monili...“The diamonds are a girl’s best friend” cantava...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
Agendo 2020 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500