martedì 21 GENNAIO 2020
blank
 
chi siamo 
contatti

Field recording e legni incisi per la mostra che riscopre il senso dell'essere napoletani

parteno e bastimenteUn universo parallelo e senza tempo è quello ricreato dal duo di ariste Stefania Raimondi e Angela Colonna, una napoletana l'altra pugliese e di adozione veneziana, che uniscono un comune sentire sebbene espresso attraverso codici differenti nella mostra “Parteno 'e Bastimente” che, con il sostegno dell'Assessorato alla Cultura e al Tursimo del Comune di Napoli, inaugura domenica 15 dicembre, alle ore 10,30, presso la suggestiva Sala delle Carceri di Castel dell'Ovo. La mostra è visitabile fino al 5 gennaio 2020.

Una mostra site-specific (d'altronde in un luogo così particolare non sarebbe potuto essere diversamente: una enorme caverna interamente in tufo) che unisce alle 35 tavole della pittrice Raimondi, fra cui legni di recupero e gessi incisi, il tappeto sonoro creato da Colonna mixando e amalgamando suoni provenienti dalla Città di Napoli. “Questa mostra è un viaggio interiore – spiega Stefania Raimondi – si invita il fruitore a “catapultarsi in un mondo in cui la “Storia”, quella personale, quella della città, quella di grandi personaggi e della gente comune, è un mosaico composta da migliaia di piccole tessere. Nei miei lavori le figure umane sembrano emergere dal nulla. O in realtà è come se fossero state sempre lì, in attesa che io, con pennelli, carboncini e incisioni, le riportassi in superficie”. “Per questa mostra ho realizzato un intervento sonoro site specific sul soundscape di Napoli – prosegue Colonna - Nonostante la “polirumorosità” rappresenti ormai la tonica acustica persistente delle nostre città occidentali, legata al traffico e all'inquinamento di aerei e motori in genere, ogni luogo conserva ancora delle sue sonorità peculiari, un suo paesaggio sonoro identitario”.

Foto 1 angela colonna

Una composizione di field recordings, registrazioni effettuate sul campo, rumori ambientali, schiamazzi di ragazzini, vociare di uomini e donne, interviste, accenni di musiche e canti, elaborati e montati digitalmente, compongono il “quadro sonoro” che costituisce l'intervento di sound art dell'artista che vive e lavora a Venezia. 

“Alla sovrapposizione materica e alla stratificazione di segni e significati delle tavole pittoriche di Stefania Raimondi fa eco la stratificazione delle tracce sonore: dal flusso polifonico e polirumoroso del paesaggio sonoro emergono qua e là frammenti di racconti, parole significanti, sciabordii carezzevoli del mare attorno al castello, intrecciati ad una antica melodia, fil rouge che tutto accoglie ed armonizza e che riattiva memorie acustiche collettive”.

Il lavoro delle due artiste è da considerarsi quindi di valenza unica, imprenscindibile fra l'altro dallo spazio in cui sussiste: la sala delle Carceri e ,più ampiamente, il Castel dell'Ovo e l'isolotto di Megaride.

Foto 2 Stefania Raimondi

Scheda Tecnica

Parteno ‘e Bastiménte – mostra visiva e sonora di Stefania Raimondi e Angela Colonna

A cura di Chiara Reale

Inaugurazione Domenica 15 dicembre 2019, ore 10,30

Dal 15 dicembre 2019 al 5 gennaio 2020

Castel dell’Ovo – Sala delle Carceri, via Eldorado 3, Napoli

Info orari: www.comune.napoli.castelnuovo.it

Ingresso libero

Scopri i lavori di Angela Colonna

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'Autore
Chiara Reale
Author: Chiara Reale
Project manager della rivista di arte contemporanea Racna Magazine, si occupa di promozione, strategia di comunicazione e management nel settore arte e cultura collaborando con l'Istituzione Internazionale Art1307, Villa di Donato, Casa Morra – Fondazione Morra e diversi artisti. Curatrice d'arte contemporanea e scrittrice compulsiva, collabora fra l'altro con il quotidiano “Roma”, come referente Arte Contemporanea. Dal 2012 collabora con la casa editrice Marchese editore, occupandosi di pubbliche relazioni, promozione e creazione di eventi culturali.

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
apologiaTra lacrime e risate,il Mercadante...Tra incomprensioni, antiche ruggini e dialoghi taglienti...
undergroundUndergroundPer la rassegna "In viaggio con Kusturica" il capolavoro...
copertina canarieIl carnevale alle CanarieFebbraio è uno dei mesi più freddi e tristi dell’anno,...
cover tvIl martedì dell’approfondimento:...Il martedì sera televisivo è dedicato...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
Agendo 2020 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500