martedì 13 NOVEMBRE 2018
blank
 
chi siamo 
contatti

Streghe e Janare al Museo del Sottosuolo

Streghe e JanareSabato 17 e Domenica 18 Febbraio appuntamento ore 18:30 nella magica location del museo del Sottosuolo di Napoli per l'evento teatralizzato “Streghe e Janare il Medioevo fantastico napoletano”. 

Nei suggestivi cunicoli dei sotterranei del Museo del sottosuolo di Napoli assisterete ad un evento unico sulla storia e sui riti delle mitiche streghe e sulle “Janare” le sacerdotesse della Dea Diana. A condurci lungo le scalinate che portano alle viscere di Napoli e lungo i misteriosi cunicoli che confinano con gli ipogei funerari della Sanità ci saranno tre streghe famose emerse per queste notti dai racconti del medioevo fantastico napoletano.

Nei loro antichi costumi Vespertilia (Laura Miriello) strega del sud, Marillia strega del nord (L’attrice Livia Bertè) e Carmilia la strega dell’est! Le tre “litigiose e inquiete” streghe vi racconteranno tra monologhi piccoli litigi malocchi e fatture le storie fantastiche legate alla stregheria napoletana e campana, la stregheria dell'antica Roma al Medioevo fino a giungere alle usanze delle janare beneventane dei giorni nostri.

Streghe e Janare 1

Racconti della tradizione contadina e delle origini dei miti legati alla ritualità che compivano i contadini e le janare nei campi nelle notti stregate invernali. Vespertilia la strega del sud ci svelerà i segreti dei culti Dionisiaci, le origini dei culti agresti e le usanze delle vecchie janare dell’entroterra contadino campano. Giunti al centro del Museo proprio nel ventre della Napoli più nascosta ad attendervi un tempio rituale sacro alle janare. Marillia e Carmilia la strega del Nord e dell’est ci attenderanno al calderone magico dove sarà acceso un piccolo fuoco, Marilia e Carmilia insceneranno l'antica danza tratta dalle "danze delle streghe" intonando il canto delle janare beneventane, attorno al calderone e fra i partecipanti.

Terminata la danza al chiarore della candele le tre streghe accenderanno come tradizione simbolicamente il fantoccio della “vecchia Dianara”. Nel fuoco ogni partecipante getterà un foglio in cui avrà scritto le cose che vuole eliminare dalla propria vita. Davanti al fuoco terremo un piccolo canto tratto dai testi dei contadini, per richiamare tutta la luce proveniente dalla terra e dal cielo della nostra terra di cui noi siamo il punto di incontro, per purificare e rischiarare il nostro cammino nel nuovo anno.

Prenotazione obbligatoria al 320 6875887. Contributo evento teatralizzato 15 euro.

Info: Itinerari Storici Tel: 320 6875887. Pagina facebook https://www.facebook.co/itineraristoriciesoterici/

Museo del Sottosuolo Tel: 3280115044. Pagina facebook https://www.facebook.com/ilmuseodelsottosuolo/

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
Saa IchosTeatro e musica tutto l'anno per i...Sala Ichòs festeggia i suoi 20 anni di teatro con...
squalificatiSqualificati di Luciano MelchionnaNel Teatro Sannazaro va in scena, per la prima volta a...
cortileFuori dalla plastica, percorso da...Fuori dalla plastica, percorso da costruire e riscoperta...
oculista visita"Occhio ai bambini": prevenzione e..."Occhio ai bambini", a Napoli, al Vision Center di...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
agendo 2019 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500