venerdì 22 GIUGNO 2018
blank
 
chi siamo 
contatti

Al Vomero il nuovo punto Mondadori

mondadori storeInaugurerà venerdì 16 marzo, al civico 158 di via Luca Giordano, il nuovo store vomerese by MOOKS, il secondo a marchio Mondadori del Vomero. L'inaugurazione, prevista per le ore 17.45, sarà a ingresso gratuito e aperto a tutti: scrittori, giornalisti, artisti, operatori della cultura, istituzioni e soprattutto ai lettori, che più degli altri hanno contribuito con la loro presenza, interesse e attiva partecipazione alla realizzazione di questo traguardo.

Partner dell'evento saranno: la Cantina Feudi di San Gregorio con i suoi sommelier che proporranno la degustazione di vini campani e la torrefazione napoletana Nero Espresso. L'accoglienza sarà a cura dell'Accademia Vesuviana del Teatro di Gianni Sallustro con Roberta D'Agostino.

La nuova libreria, di oltre 250mq, distribuita su due livelli, come la sede madre a piazza Vanvitelli, proporrà un vasto e ricercato catalogo, una buvette e un forum per gli eventi. Ma sarà soprattutto un luogo orientato a dare maggiore risalto a settori letterari spesso sacrificati nell'ottica di garantire più varietà nell'offerta. Via libera quindi a un'ampia sezione di critica letteraria, spazio a scaffale per l'antropologia, la storia, la sociologia e a una ricca selezione di opere di teatro e poesia, tutte ben in vista e a portata di mano. Si tratterà di un luogo orientato a privilegiare la fruibilità. Uno spazio ancora maggiore sarà poi dedicato all'area bambini, con albi e libri illustrati, favole e giochi. Lo store risponde a un bisogno diffuso, alla necessità di investire sulla “domanda”, di porsi come stimolo, di agire per far sì che i libri e la lettura siano parte attiva nel quotidiano del territorio.

«Siamo parte di un quartiere “affamato” di cultura, abbiamo dato ascolto, voce e realtà a un'esigenza che ben si coniugava con il nostro progetto. E allora questa apertura vuole essere la tappa importante di un percorso “aziendale” in divenire, ma rappresenta prima di tutto, ieri come oggi, la manifestazione concreta di una scelta, quella di voler essere per questa città un centro di aggregazione culturale, una fucina di idee, una libreria di prossimità, una libreria di catalogo e di proposta. Siamo “artigiani del libro”, e ogni spazio che occupa dentro e fuori lo store, è frutto di uno scambio vivo e incessante con i lettori», affermano i responsabili Alfredo Cozzolino e Francesco Wurzburger.

Parte del progetto targato MOOKS, è la creazione, al piano superiore del nuovo Mondadori bookstore, del primo Book and bed italiano: un vero sogno per gli amanti dei libri che potranno dormire lasciandosi cullare dalle storie, sognando tra le pagine. Il format, di origine giapponese – il primo Book and bed del mondo è stato inaugurato a Tokio nel 2016 – non prevede, infatti, altra mobilia se non quella caratteristica di una libreria: mensole e scaffali colmi di volumi di ogni genere, e all'interno di essi uno spazio per i letti, per un'esperienza di sonno davvero fuori dal comune.

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
selfiemaniaEcco che ti APPlico un selfieIn principio era l’otto Marzo (giornata internazionale...
gerla“Sei personaggi in cerca di Totore”:...Una commedia esilarante, una lettura spassosa, di quelle...
SpinacoronaPasseggiate musicali nel cuore di Napoli22 concerti in soli 4 giorni in un itinerario insolito...
musicianBlues al Museo del mareIl colore blu accomuna il mare alla musica Blues....
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500