mercoledì 18 SETTEMBRE 2019
blank
 
chi siamo 
contatti

Le "dodici rose" di Maurizio De Giovanni al Sannazaro

Lo scrittore Maurizio de Giovanni presenta il suo nuovo libro al Teatro Sannazaro.

"Dodici rose a settembre" sarà quindi protagonista di questo bell momento il prossimo 12 settembre alle ore 18:30.

Le note di Marco Zurzolo e Carlo Fimiani saranno il sottofondo perfetto per le avventure di Mina Settembre, la detective che indaga nei Quartieri Spagnoli.

 Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili

Dodici rose a settembre

«Mi chiamo Flor, ho undici anni, e sono qui perché penso che mio padre ammazzerà mia madre».

Gelsomina Settembre detta Mina, assistente sociale di un consultorio sottofinanziato nei Quartieri Spagnoli di Napoli, è costretta a occuparsi di casi senza giustizia.

La affiancano alcuni tipi caratteristici con cui forma un improvvisato, e un po’ buffo, gruppo di intervento in ambienti dominati da regole diverse dall’ordine ufficiale. Domenico Gammardella «chiamami Mimmo», bello come Robert Redford, con un fascino del tutto involontario e una buona volontà spesso frustrata; «Rudy» Trapanese, il portiere dello stabile che si sente irresistibile e quando parla sembra rivolgersi con lo sguardo solo alle belle forme di Mina; e, più di lato, il magistrato De Carolis, antipatico presuntuoso ma quello che alla fine prova a conciliare le leggi con la giustizia.

Vengono trascinati in due corse contro il tempo più o meno parallele. Ma di una sola di esse sono consapevoli. Mentre Mina, a cui non mancano i problemi personali, si dedica a una rischiosa avventura per salvare due vite, un vendicatore, che segue uno schema incomprensibile, stringe intorno a lei una spirale di sangue. La causa è qualcosa di sepolto nel passato remoto.

Il magistrato De Carolis deve capire tutto prima che arrivi l’ultima delle dodici rose rosse che, un giorno dopo l’altro, uno sconosciuto invia.

Mina Settembre e gli altri sono figure che Maurizio de Giovanni ha già messo alla prova in un paio di racconti. In Dodici rose a Settembre compaiono per la prima volta in un romanzo. Sono maschere farsesche sullo sfondo chiassoso di una città amara e stanca di tragedie. Un mondo di fatica del vivere che de Giovanni riesce a far immaginare, oltre all’intreccio delle storie, già solo con il linguaggio parlato dai vari personaggi di ogni strato sociale: ironico, idiomatico, paradossale, immaginoso.

Maurizio de Giovanni (Napoli 1958) è l’autore di due celebri serie di polizieschi: quella del commissario Ricciardi e quella dei Bastardi di Pizzofalcone (da cui la fiction televisiva). Dodici rose a Settembre è il primo romanzo della nuova serie con Mina Settembre. Mina ha fatto il suo esordio in due racconti precedenti Un giorno di Settembre a Natale, nella raccolta gialla di Sellerio Regalo di Natale (2013) e Un telegramma da Settembre in La scuola in giallo (Sellerio, 2014).

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
Angkor Wat Alessandra del Giudice Angkor What?Vado ad Angkor Wat! Non so in quanti abbiano scosso la...
RalphPRalph P, il rapper al Cinema...Il giovane rapper Ralph P sarà presente all’anteprima al...
un figlio è pocoUn figlio è poco, due sono troppiAngelica Massera, l’attrice e web creator romana,...
obsObsolete&Discontinued ai Magazzini...Un affascinante progetto che esalta a tutto tondo il...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
Agendo 2020 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500