giovedì 14 NOVEMBRE 2019
blank
 
chi siamo 
contatti

Parte da Poggioreale il tour "Racconti, Radici e Riscatto"

per una buoan terraUn tour a più tappe che parlerà di cibo ma anche di radici e riscatto partirà dal Ristorante Il Poggio, ex opificio trasformato in luogo di cultura e enogastronomia in cui si incrociano competenze ed esperienze a partire da due comuni passioni: il “mangiar bene” e il “fare del bene”.

Venerdì 8 novembre ore 19, nel ristorante di Via Poggioreale  ci sarà una cena sociale a sostegno di una filiera etica e partecipata del pomodoro realizzata da La Buona Terra, un progetto di agricoltura sociale che vede come sua prima attività il riscatto delle persone e delle terre, attraverso l’agricoltura sana, biologica e biodiversa.

Dal San Marzano a quello del Piennolo, il menù della serata sarà a base di pomodoro accompaganto dal vino della Fattoria Sociale Selvanova .

Il Poggio:

Il Poggio è un laboratorio di cucina, ma soprattutto una fabbrica di idee in cui si incrociano competenze ed esperienze a partire da due comuni passioni: il “mangiar bene” e il “fare del bene”.

Qui l’offerta dei piatti tipici della tradizione napoletana come il ragù e la genovese, disponibili anche per l’asporto, si affianca a quella delle pietanze della cucina vegetariana e vegana, ai cibi da forno e da grill, a panini, pizze, ai prodotti da bar e pasticceria. I cibi, compresi i fritti, sono cotti a vista e possono essere accompagnati dal vino delle migliori cantine italiane.

Il Poggio è un progetto di Gesco, un gruppo di imprese sociali costituitosi nel 1991che svolge attività imprenditoriali con rilevanza pubblica, fornendo beni, servizi e occasioni di lavoro senza perseguire fini di lucro e che a partire dal 2009 ha maturato la sua esperienza nel campo della della ristorazione e del banqueting con il marchio Fare Più.

La Buona Terra:

La Buona Terra è un progetto di agricoltura sociale che vede come sua prima attività il riscatto delle persone e delle terre, attraverso l’agricoltura sana, biologica e biodiversa. Coltivando un terreno a Cancello ed Arnone (CE), confiscato al boss Michele Zagaria e oggi intitolato a Michele Landa, vittima innocente della camorra, proviamo a restituire un futuro a persone e territori con un passato difficile. Siamo la Cooperativa Sociale “Esperanto” e come tale ci occupiamo di persone prima di qualsiasi altra cosa. Attraverso la coltivazione, da cui derivano i prodotti a marchio “La Buona Terra”, immaginiamo un percorso di riscatto per le persone e per i terreni, una volta nelle mani della criminalità organizzata e ora liberi di poter creare il proprio avvenire.

Selvanova:

La Fattoria Selvanova è un’azienda a conduzione biologica che si estende per 45 ettari sull’omonima collina nel piccolo comune di Castel Campagnano, una frazione di Squille (Caserta). Si presenta come una terrazza naturale, da cui si scorge l’antica bufalara, oggi restaurata nel rispetto dell’originale ma con l’utilizzo degli ultimi ritrovati della bioarchitettura.

La Fattoria Selvanova è sempre più orientata all'agricoltura sociale attraverso l’uso terapeutico delle attività presenti in azienda – dal lavoro della terra alla cura degli animali e degli spazi della fattoria – a favore di persone che vivono in condizioni di svantaggio e difficoltà.

Questa forma di agricoltura si basa sulla collaborazione tra il mondo dell’agricoltura e quello del terzo settore. E

Cosa: Per una Buona Terra, cena sociale al Poggio

Quando: Venerdì 8 Novembre, ore 20

Dove: Il Poggio, Via Nuova Poggioreale 160 C Napoli

Info: https://www.facebook.com/events/2115393612089497/

Contributo di partecipazione: 15 euro

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
Sono solo fantasmi copiaSono solo fantasmi: la comedy-horror...Ricordate Ghostbusters, il classico del cinema anni ’80,...
titoloTranslucida, mostra personale di...Translucida è la prima mostra personale di Paolo Titolo...
camilreriCamilleri apre l'undicesima edizione...Al via il cinema Astra parte l’undicesima edizione di...
Centro Teatro Spazio COVERPirandello apre la stagione al...Agli esordi, Massimo Troisi e il suo gruppo si...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
Agendo 2020 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500