venerdì 10 APRILE 2020
blank
 
chi siamo 
contatti

La coccinella del cuore

Quelle estati ruggenti

estate ruggentiLe estati di una volta erano un fotoromanzo, una scena al rallentatore, una fiamma nel cielo… Ed erano così: si andava puntualmente sempre nello stesso posto, stessa spiaggia, stesso mare, per ritrovare il sapore del tempo trascorso, delle amicizie ritrovate, degli amori estivi lasciati a riposare l’anno prima sotto il sole di settembre, e il sapore a volte aspro, delle cose perdute.

Leggi tutto...

Tipe da spiaggia (primo round)

mafalda al mareDi questi tempi la spiaggia è frequentata dalle tipologie più disparate.

Mi sono divertita a nascondermi e a mimetizzarmi dietro una barca e a osservare non vista il campionario umano che impazza al solleone….

Ed ecco a voi la prima parte del decalogo da spiaggia stilato apposta per NapoliClick.

Leggi tutto...

Donna ingombrante (Luna di sera)

donnaingViaggiavamo insieme agli uccelli che solcavano indifferenti il cielo, fu allora che ti chiesi sollecita come stavi ma tu così ingombrante, così piena di te, delle tue cose, continuavi a non vedere che il tuo perimetro isolante e neanche mi rispondevi.

Leggi tutto...

Se hai qualcosa da dire, taci

lilke loveUn tempo si vendeva l’anima a Mefistofele, e non si vendeva certo per cose da poco… si vendeva l’anima per conquistare l’amore dell’amato, per avere lunga vita e buona salute, per averla vinta sui nemici…

Leggi tutto...

Danzare per portare pace

danzaCoverIn occasione delle Universiadi organizzate a Napoli, stasera, 8 luglio dalle 20,00, al Teatro San Carlo ci sarà lo spettacolo “Sport e Religioni per la pace”, dove, dopo l’intervento di Monsignore Russo, si incontreranno e si esibiranno varie comunità spirituali, la Comunità Islamica Nasheed, la Comunità ebraica, vari gruppi buddisti e la Comunità Dzogchen di Namdeling per testimoniare che fare Arte insieme è costruire pace.

Leggi tutto...

Danziamo sul Mondo

mandalaNel nostro mondo c’è uno strano bisogno di sacralità. Ma se diciamo sacro normalmente tutti fuggono a gambe levate, il sacro o tutto quello che gli è affine hanno una strana solennità facile a definire pesante, e si sa che oggi tutto deve avere la consistenza leggera e leggiadra delle cose che non hanno peso, tutto deve essere disperatamente in linea, smilzo, esile, come le modelle anoressiche. Evitiamo come la peste di avere spessore, perché lo spessore si impone, non piace a tutti, non risulta mediamente gradito alle masse, non è trasversale, non accontenta i mercati, non conosce i dati Auditel, o le indagini di marketing. Piace o non piace, e poi se non piace va portato avanti comunque con forza, come la formula che non accontenta nessuno ma rende felici se stessi.

Leggi tutto...

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
Polpettine di tonno e broccoliIn questi giorni, in cui tutti noi passiamo tanto tempo...
coverBenessere in sicurezza: ecco come e...Alzi la mano chi non sente la mancanza del parrucchiere...
covidesignArtisti insieme per l’emergenza...Co(vi)Design – Creativi in azione è la campagna di...
Premio dApontePremio d'Aponte, il concorso per...Sono ancora aperte le iscrizioni all’unico contest in...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
Agendo 2020 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500