sabato 15 DICEMBRE 2018
blank
 
chi siamo 
contatti

Antonella Cilento candidata allo Strega 2014

lisario"Lisario o il piacere infinito delle donne" ed. Mondadori, il nuovo libro di Antonella Cilento candidato al Premio Strega 2014 sarà presentato giovedì 27 marzo alle 18.30 a Poetè, in via Chiaia 216

Video

Antonella Cilento. La scrittrice al suo 13°libro è anche l’ideatrice e l’insegnante di “La linea scritta” (www.lalineascritta.it), percorsi di scrittura, che da venti anni continuano ad essere molto apprezzati dagli scrittori in erba e a sfornare autori di successo. Ha pubblicato Il cielo capovolto (Avagliano, 2000), Una lunga notte (Guanda, 2002, Premio Fiesole 2002, Premio Viadana, finalista Premio Vigevano, Premio Greppi, selezionato al Festival du Premier Roman di Chambéry), Non è il Paradiso (Sironi, 2003), Neronapoletano (Guanda, 2004), L’amore, quello vero (Guanda, 2005), Napoli sul mare luccica (Laterza, 2006), Nessun sogno finisce (Giannino Stoppani, romanzo per ragazzi, 2007), Isole senza mare (2009, Guanda), Asino chi legge (Guanda, 2010), La paura della lince (Rogiosi, 2012). Guardate in anteprima la nostra intervista ad Antonella Cilento. (link al video)

"Lisario o il piacere infinito delle donne". Lisario Morales è muta a causa di un maldestro intervento chirurgico, ma legge di nascosto Cervantes e scrive lettere alla Madonna. È poco più di una bambina quando le propongono per la prima volta il matrimonio: per sottrarsi a quest’obbligo cade addormentata. Quando non può opporsi alla violenza degli adulti, infatti, Lisario dorme. E addormentata da mesi, come la protagonista della più classica delle fiabe, la riceve in cura Avicente Iguelmano, medico fallito giunto a Napoli per rifarsi una reputazione. Tra mille incertezze, pudori, paure, la terapia, al tempo stesso la più prevedibile come la più illecita, sarà coronata dal successo, e però spalancherà davanti alla mente del dottore, fragile, superstiziosa, supponente – in una parola, seicentesca –, un vero e proprio abisso di fantasmi e di terrori, tutti con una radice comune: il mistero abissale, conturbante, indescrivibile del piacere femminile, l’incontrollabile ed eversiva energia delle donne. L’affresco meraviglioso della Napoli barocca, fra Masaniello e la peste, riassume la sua forma rutilante, fastosa e miserabile, fosca ed eccessiva, grazie alla bravura della Cilento, capace di creare sia gli effetti miniaturistici delle folle di Micco Spadaro, sia la potenza dei chiaroscuri caravaggeschi. 
"Il libretto era stato infatti scritto da un pagano che riferiva pratiche personali e licenziose, ma soprattutto sosteneva che la donna provasse piacere in misure che l’uomo non sarebbe mai stato capace di provare e che poteva arrivare a questo piacere senza alcun bisogno dell’uomo stesso, ripetendo l’esperienza infinite volte. Infinite volte. Era stata la parola “infinite” che aveva spaventato Avicente. Di fronte a un piacere infinito non c’era altro risultato che la follia."
Lisario è la storia di una donna che scopre il piacere, di un pittore che scopre la passione, di una città intera che si ribella ai potenti. Si susseguono invenzioni rocambolesche tutte attorcigliate attorno allo stesso interrogativo: ma è del primo Seicento che qui si narra o di noi e di oggi?

La presentazione. Il salottino del Chiaja Hotel De Charme è l’intima location della presentazione di "Lisario o il piacere infinito delle donne". Insieme all'autrice, interverrà lo scrittore Giuseppe Montesano e modererà Claudio Finelli. Letture di Gea Martire e Imma Villa.
La presentazione di Poetè è a ingresso libero.
Info e prenotazioni: Claudio Finelli - tel. 349.4784545 -
 claudiofinelli1@virgilio.it

AdG

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
Si parla d amoreSi parla d’amore con Chiara TortorelliLa Libreria Raffaello (Via Kerbaker 35) e la casa...
Orioli 2018 otto turni al timone tra Melita Walley e Birsa BankNoi di qua, voi di làConfini, frontiere e identità: le barriere fra i popoli...
pino daniele 10“Mal di te”, lo spettacolo-ricordo...“Mal di te”  è il nuovo spettacolo dei Lazzari Felici,...
Gran finale Premio Napoli 2018Premio Napoli: gran finale al MercadanteIl sipario del Teatro Mercadante si alzerà martedì 18...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
agendo 2019 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500