venerdì 14 DICEMBRE 2018
blank
 
chi siamo 
contatti

La sai a Fran?

fran-de-martinoFran De Martino è una giovane fumettista napoletana, attivissima e alla sua prima prova nel campo dei libri. La sua creatura ha un titolo molto poco politically correct:  si chiama "La sai a mammeta?”

Un’opera prima dedicata ai più piccoli, e non certo nel senso più tenero della cosa. I bambini di Fran urlano e strepitano e si meritano, per l’appunto, un chiarissimo riferimento alla loro genitrice: “La sai a mammeta?” , una di quelle esclamazioni del dialetto napoletano che prima o poi tutti abbiamo utilizzato, come a dire, in sole 4 parole che non ci si sta comportando propriamente bene. 

Cara  Fran, ma tu odi i bambini o i loro genitori?

Io odio, a giorni alterni, varie categorie di umanità. I bambini e i genitori sono un po' come l'uovo e la gallina, quindi come distinguere fra causa ed effetto? La verità è che ho un brutto carattere, e la mia personale crociata a perdere contro i ragazzini molesti è sicuramente la conseguenza di un'educazione rigida ed autoritaria: mia madre, Bloody Mary, utilizzava con ottimi risultati la tecnica dello "sguardo di ghiaccio" che preannunciava la presenza di mazzate a breve termine in caso di comportamento inadeguato. Provaci ora a guardare male un bambino scostumato, come minimo non se ne accorge perchè è troppo impegnato con lo smartphone.

La problematica dell'infanzia a Napoli è diversa da quella di altre città: lo dicono i dati. Tu sei d'accordo o pensi che i bambini siano gli stessi ovunque?

I  bambini non sono gli stessi ovunque, però riescono comunque a dare fastidio universalmente e a tutte le latitudini. Nel caso specifico di Napoli mi viene in mente una bellissima e ovviamente intraducibile parola del nostro dialetto: "tumità". Che sarebbe un misto di faccia tosta, impertinenza, comica guapparia in virtù della quale episodi di ordinaria battaglia contro l'infanzia riescono a strapparti un sorriso, oltre a farti desiderare intensamente il porto d'armi - e in questi casi rientriamo nel campo semantico di un altro famoso termine napoletano, "cazzimma", di cui i bambini sono ugualmente ben forniti, come ho dettagliatamente mostrato nel libro. Ma questa, come si suol dire, è un'altra storia...

La presentazione di “La sai a mammeta?”, edito da ‘Round Midnight Edizioni, è in programma per sabato 7 giugno alle 18.30 a Napoli, alla “Librido” di via Nilo 29.

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
afragola nataleAfragola tra mercatini di Natale e...Un Natale magico ad Afragola, a pochi chilometri da...
danjloAl Nostos Teatro, un talk musicale...Secondo appuntamento della rassegna “Approdi 2018/2019”...
stella di nataleCome tenere in vita la Stella di...La pianta comunemente nota come Stella di Natale (in...
Ron e Tosca Festival di Sanremo 1996Tosca madrina del Premio per...Sarà la cantante Tosca la nuova madrina del Premio...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
agendo 2019 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500