martedì 30 NOVEMBRE 2021
blank
 
chi siamo 
contatti

Musica d'autore al Ravello Festival

Ravello 2Ancora due imperdibili appuntamenti con la musica al Ravello Festival. Venerdì 20 agosto alle 21.15, in piazza Duomo, sarà la volta di Tre per Una. “Un omaggio a Mina” che vedrà Danilo Rea al pianoforte, Massimo Moriconi al contrabbasso, Alfredo Golino alla batteria.

Sul palco del Belvedere di Villa Rufolo, invece, sabato 21 agosto alle 20,  salirà Gustav Mahler Jugendorchester, con il direttore Manfred Honeck, il baritono Matthias Goerne, e le musiche di Wagner.

La Gustav Mahler Jugendorchester (GMJO) è stata fondata a Vienna nel 1986/87 per iniziativa di Claudio Abbado ed è stata la prima orchestra giovanile internazionale a tenere audizioni nei paesi dell’ex blocco sovietico. Dal 1992 è aperta a tutti i musicisti europei fino a 26 anni. Ampiamente riguardata come l´orchestra giovanile più importante al mondo, la GMJO è stata posta sotto l’alto patronato del Consiglio d’Europa ed è stata premiata dalla Fondazione Culturale Europea nel 2007. Alle audizioni annuali in più di 25 città europee, una giuria composta da docenti di orchestre importanti seleziona i candidati tra i circa 2500 partecipanti; gli stessi docenti preparano i musicisti durante i periodi di prove dell’orchestra. Il suo repertorio si estende dalla musica classica a quella contemporanea.

L’alto livello artistico ha spinto molti dei più grandi direttori e solisti a collaborare con la GMJO, come Claudio Abbado, David Afkham, Herbert Blomstedt, Pierre Boulez, Myung-Whun Chung, Sir Colin Davis, Iván Fischer, Daniele Gatti, Bernard Haitink, Daniel Harding, Mariss Jansons, Philippe Jordan, Vladimir Jurowski, Ingo Metzmacher, Kent Nagano, Václav Neumann, Jonathan Nott, Seiji Ozawa, Sir Antonio Pappano, Lorenzo Viotti, e Franz Welser-Möst.

Fra i solisti rinomati che hanno lavorato con la GMJO si annoverano Leif Ove Andsnes, Martha Argerich, Yuri Bashmet, Lisa Batiashvili, Renaud and Gautier Capuçon, Christian Gerhaher, Matthias Goerne, Thomas Hampson, Leonidas Kavakos, Evgenij Kissin, Christa Ludwig, Radu Lupu, Yo-Yo Ma, Anne-Sophie Mutter, Jean-Yves Thibaudet, Maxim Vengerov, e Frank Peter Zimmermann. La GMJO è ospite regolare delle più prestigiose sale concerti e festival: il Musikverein a Vienna, la Concertgebouw Amsterdam, la Suntory Hall a Tokyo, il Mozarteum Argentino a Buenos Aires, il Festival di Salisburgo, il Festival di Edimburgo, i Bbc Proms, il Semperoper Dresden, e il Festival di Lucerna. Molti ex-membri della GMJO sono ora membri delle principali orchestre europee.

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
Ho 14 anni e non sono una stronza,...Ho 14 anni e non sono una stronza: è questo il titolo...
Al via Tutta colpa di Freud - La serieDopo il grande successo di pubblico e i tanti...
La scelta giusta 6 scaledLa scelta giusta al Coffee BrechtLuca è un giovane imprenditore, direttore dell'azienda...
Eventi e apertura serali, dicembre...Sarà un dicembre molto ricco quello la Reggia di Caserta.
Quale cuore metto Quale cuore metto?Noi essere umani abbiamo la capacità di complicarci la...
io speriamo che me la cavoIo speriamo che me la cavo: ecco i...È stato uno dei film simbolo degli anni Novanta. Tanti...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
Agendo 2022 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
tiSOStengo
unlibroperamico
selvanova natale 2020 banner
logo 30 anni
WCT banner
il poggio
napolicittasolidale
Amicar banner 500