mercoledì 16 AGOSTO 2017
blank
 
chi siamo 
contatti

Musica

LP incanta Napoli

LP incanta Napoli“Ciao Napoli, grazie! Tornerò presto”. Ha salutato così i cinquemila fan che hanno affollato l’Arena Flegrea martedì 1 agosto la cantante italoamericana LP, famosa per brani come  Lost on you you (27 milioni di visualizzazioni su Youtube), che la scorsa estate ha conquistato tre dischi di platino e con cui ha chiuso il concerto napoletano e il tour italiano, ultimo live dopo Lucca, Pescara, Torino, Roma e Brescia.

Trentasei anni, figlia di seconda generazione di immigrati a New York, LP ovvero Laura Pergolizzi ha anche sangue napoletano nelle vene da parte materna (la mamma Marie è una ex cantante d’opera di famiglia partenopea, mentre il padre è di origini siciliane) e si è fatto sentire tutto: prima del concerto è scappata sul lungomare di Pozzuoli per assaggiare una pizza da “Acqua e Farina” e poi nel backstage ha invitato a seguirla anche il noto hairstylist Giancarlo Pignatiello, che ne aveva curato il look all’ultimo Sanremo e con cui è rimasta in contatto.

Una ragazza semplice, insomma, che sul palcoscenico si è data senza risparmiarsi: con un look androgino - camicia e jeans scuri, cappello calato sui ricci, stivaletti da cowboy - e una voce da fare invidia alle grandi star degli anni d’oro del rock, LP ha intonato i successi dell’ultimo album, a partire da  Other People un’altra delle hit molto scaricate dalle piattaforme digitali, dove i suoi brani sono sempre ai primi posti. Sua la medaglia d’oro nella classifica di iTunes Top Brani, come pure è al primo posto nella classifica Airplay Radio, Top 10 Airplay TV, al primo posto anche nella classifica Top 100 di Shazam Italia e al quarto nella Top 10 Shazam Mondo.

LP incanta Napoli 1

La sua voce calda e potente, insieme all’inconfondibile fischiettio, hanno coinvolto il pubblico dell’Arena Flegrea per novanta minuti di pura magia: segno che basta la buona musica per divertirsi e stare bene, senza effetti speciali. 

E lei, che firmava le canzoni di Rihanna e Cristina Aguilera e tante altre stelle del firmamento musicale internazionale, ha fatto bene a mettersi in gioco, perché ogni canzone è un piccolo gioiello, anche quelle più recenti come  Muddy Waters (usata per la colonna sonora della serie tv Orange Is The New Black), Strange, Tightrope e When We're High. 

Amori tormentati nascosti dietro parole semplici, fischiettati o suonati con l’ukulele e l’armonica a bocca, sono i testi di LP che raccontano storie, molto care al mondo LGBTI che era presente anche al concerto partenopeo e non ha fatto mancare il suo sostegno alla cantante, dichiaratamente gay – sposerà presto la fidanzata   Lauren Ruth Ward, modella e cantante – ma anche impegnata ambientalista.

LP ha incantato l’Arena Flegrea che continua a offrire musica e spettacoli di qualità a Napoli, ancora con tante date in programma con il Noisy Naples Fest: sono previsti Justice il 3 settembre, l’opera Il Barbiere di Siviglia il 15-16 e 17 Settembre e il balletto Cenerentola il 23 e 24 Settembre in collaborazione con il Teatro di San Carlo.

L'Autore
Ida Palisi
Author: Ida Palisi
Giornalista professionista, laureata in Storia della Lingua italiana con una tesi sull’oscurità del linguaggio dei giornali, ha fatto del giornalismo sociale una scelta di vita. Parte del gruppo fondatore di Redattore Sociale, direttore del portale Napoli Città Sociale e dell’Ufficio stampa del gruppo di imprese sociali Gesco, collabora con le principali riviste sociali italiane e scrive per le pagine della Cultura del quotidiano Il Mattino. Tutto senza mai dimenticare la femminilità, con un blog di consigli per aspiranti gattemorte.

Articoli correlati

Tete a tete con l'architet(to)

La rubrica è dedicata a chi è in cerca di consigli e suggerimenti su come arredare casa, ristrutturarla, ma anche a coloro che hanno bisogno di indicazioni su come risolvere piccoli grandi problemi domestici, come la manutenzione degli impianti, le autorizzazioni da chiedere, i tecnici specializzati a cui rivolgersi, i negozi e i mercati dove trovare prodotti unici.
fa3 2015 banner
output 9SRciO
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
lo faccio io
il poggio

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
family hotel la grottaIn viaggio con gli occhi dei bimbi 3°Dopo in viaggio con gli occhi dei bimbi 1° e in viaggio...
polePiovono polpette (e anche hamburger)!Polpette, panini con l’hamburger e chi ne ha più ne...
canoIl caldo e le bufale della nonnaIl bagno tre ore dopo i pasti, no ai capelli asciugati...
mereNapoli a tutta birra!Con la vittoria maturata contro l’Espanyol per 2-0, il...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
amicar 500
mamacoca