sabato 25 MAGGIO 2019
blank
 
chi siamo 
contatti

Fanfara Station al Lido Pola, musica migrante

fanfaraFanfara Station è un progetto in trio con looping dal vivo che fonde la forza di un’orchestra di fiati, l’elettronica e i ritmi e i canti del Maghreb. Fanfara Station celebra l’epopea dei popoli Migranti del Mediterraneo, delle culture musicali della diaspora africana e dei flussi che da sempre uniscono il medio oriente al Maghreb, all’Europa e alle Americhe. L’appuntamento è al Lido Pola domenica 5 maggio 2019.

Fanfara Station

Un dance party creato dal vivo da soli tre musicisti e due loop station usate per sovra incidere le tracce e manipolare i suoni acustici ed elettronici. Gli strumenti sul palco sono tantissimi: le percussioni scascika, tar, bendir, darbuka e tabla che si intrecciano con la tromba, il trombone, il clarinetto e i tre fiati tunisini: nay, mizued e zocra. “Tebourba” primo disco di Fanfara Station è uscito a primavera 2018 su etichetta Agualoca Records e nello stesso periodo è uscito il documentario “Vita di Marzouk”, film documentario del napoletano Ernesto Pagano, già regista di “Napolislam” che vince subito il premio “Il Razzismo è una Brutta Storia” al Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina di Milano. Line Up: Marzouk Mejri: voce, percussioni, fiati tunisini, loops station | Charles Ferris: tromba, trombone e loop station | Ghiaccioli e Branzini: elettronica e programming

Il Lido Pola era uno stabile abbandonato da circa 20 anni, lasciato al degrado strutturale, igienico-sanitario e sociale: il 17 maggio 2013 è stato occupato dal collettivo Bancarotta 2.0 per cominciare un percorso di riappropriazione e di recupero sociale della struttura, con interventi di riqualificazione e messa in sicurezza. Il Lido Pola è poi stato acquisito dal Comune di Napoli e dichiarato Bene Comune della città.

Cosa: Fanfara Station al Lido Pola

Quando: Domenica 5 maggio dalle ore 21.00 alle ore 03.00

Dove: Lido Pola, via Nisida 24

Costi: ingresso a sottoscrizione libera

L'Autore
Eva de Prosperis
Author: Eva de Prosperis
giornalista e scrittrice, ha lavorato come reporter dai Balcani e da Parigi

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
primoArticoloCoverUn'Altra Galassia: diario di bordo -...Al via la nona edizione di Un'Altra Galassia, la festa...
danzaLa Danza dei Delfini, un giallo...L’ex ispettore Tonino Santonastaso, ormai in pensione,...
ORIANA LIPPAÈ napoletana la cover di Calcutta:...Un cielo azzurro in mezzo ai palazzi, percussioni e poi...
Storia di un alberoStoria di un albero e di un bambino...Nell’ambito della 23° edizione di Fiabe di Primavera,...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
agendo 2019 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500