lunedì 21 SETTEMBRE 2020
blank
 
chi siamo 
contatti

Giovanni Block. Il concerto: una canzone magica orchestrata alla perfezione

BlockGiovanni Block è un grande cantautore, uno dei pochi in circolazione in Italia, e Napoli lo sa, lo ha detto chiaramente al Teatro Nuovo di Napoli, sabato 18 gennaio 2020, con un calore e un affetto che lui ha ricambiato con oltre tre ore di concerto- show, scambio intensissimo e coinvolgente di note, risate e lacrime tra artisti e pubblico.

Esserci stati è una di quelle esperienze che ti riempiono e ti restano. Un fatto obiettivo se lui stesso, che è un esigente di prima categoria (lo abbiamo intervistato prima della grande performance musicale), conferma sulla pagina di fb:Ieri è stato tra i più bei concerti della mia vita. Mi sono goduto ogni momento. Ogni canzone. Ogni risata”. Giovanni, insieme ai bravissimi Roberto Trenca alle chitarre, Dario Maiello al basso, Eunice Petito al piano e Giuseppe Donato alla batteria, ha portato sul palco le canzoni dei suoi dischi “Un posto ideale” e “SPOT, senza perdere o tiempo” più alcuni inediti e cover, ma anche lo show, come un vero “animale da palcoscenico”, come molti lo hanno definito in questi giorni sui social. Grazie al carisma e all’ironia coinvolgente il cantautore ha saputo creare un’atmosfera familiare e rilassata, senza mai perdere un altissimo risultato artistico dovuto anche alla scelta di ospiti eccellenti: Emilia Zamuner/ La Zamu che con le sua magnifica ed emozionante voce che ha reso indelebile questa versione della favolosa “Core mio”, Mariangela Di Grazia che ha portato un’innocente e cristallina “Notte da cantautore”, Fabio Renzullo con la sua tromba e Alessandro de Carolis con i suoi flauti che hanno dato vita a adattamenti inediti e irripetibili di diversi brani, dai più rock “Underground” e “Baffone”, fino ai più sentimentali “La neve accadrà” a “L’amore e il veliero”. Grande spazio alle cantanti che - ha ironizzato il cantautore pensando alle gaffe televisive di Amadeus- “sanno stare un passo indietro” e che di fatto sono state protagoniste di una parte dello spettacolo. Tra loro anche la mamma di Giovanni, Vincenza Cardone, diplomata in piano al conservatorio, che ha cantato in modo potente “Alfonsina e il mare” di Mercedes Sosa, da lei sicuramente Block ha preso la passione musicale e la simpatia: è andata via dicendo “non l’ho fatto apposta” (Giovanni) per rispondere ad una battuta del figlio. Block ha omaggiato anche i suoi “padri” artistici Fabrizio De Andrè con una versione spumeggiante di “Bocca di rosa” e Lucio Dalla con “Anna e Marco” e ha invitato sul palco il big Daniele Sepe per un breve quanto intenso intervento, e,  in chiusura, il poeta e scrittore Davide Cerullo.

Il pubblico, formato da persone meno giovani di quanto si possa immaginare (una buona parte sopra i 45 anni), vista la giovane età di Block, è stato coinvolto in diversi momenti esilaranti: per “Lorenzo” alcuni uomini sono saliti sul palco per una danza dissacratoria e altre persone hanno interpretato dei ruoli stabiliti dal cantautore per mettere in scena la burla della classica abitudine di chiedere il “bis”.

Oltre alle risate non sono mancate le lacrime e la pelle d’oca, non solo per brani spirituali come il già citato “Core Mio”, ma anche, ad esempio, per il tema affrontato in “35” che racconta in modo semplice, ma che graffia l’anima, dell’ultimo giorno del ragazzo morto a via Duomo per pulire un lucernaio. Il concerto che si può anche interpretare come un brano musicale orchestrato in modo perfetto come tutti quelli di Block, si è chiuso con “Preghiera”, l’inedito che parla di speranza e volontà, che farà parte del prossimo disco e con  l’immancabile tripudio del fortunato pubblico.

L'Autore
Alessandra del Giudice
Author: Alessandra del Giudice
Sociologa, giornalista pubblicista e appassionata di fotografia, è specializzata nel giornalismo sociale e di viaggio.

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
PARMA NAPOLI 2020Pronti?Non so voi, ma io non ero pronta affatto. Quando mi...
europa galanteL'Europa Galante a Pietà de’ TurchiniUna serata dedicata alla musica a cavallo tra il XVIII...
Carolina CrescentiniMare fuori: la nuova fiction Rai...Va in onda a partire dal 23 settembre (in prima tv...
famiglia 2Quattrozampeinfiera: a Napoli la due...Al via a Napoli Quattrozampeinfiera, la “due giorni pet...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
WCT banner
il poggio
napolicittasolidale
Amicar banner 500