sabato 27 NOVEMBRE 2021
blank
 
chi siamo 
contatti

Violenza di genere, a Napoli le “Forti guerriere” scendono in campo

Violenza di genereUccise perché non ci si rassegna alla fine di una storia. Uccise per gelosia, disprezzo, piacere o senso di possesso. Sono le donne vittime di femminicidio, un fenomeno che in Italia non accenna a diminuire in questo 2021. Secondo l'ultimo report del Viminale, dei 199 delitti che si sono consumati nei primi mesi dell'anno, 84 sono di  donne. In Campania, sono sei i nomi che compongono questa lunga lista nera.

Nella maggior parte dei casi si tratta di omicidi che avvengono all’interno delle mura domestiche,  in ambito familiare, oppure  all’interno di relazioni sentimentali instabili, per nulla sane. 

E nel 2020 non è andata meglio. Dagli ultimi dati Eures si evince che l'anno scorso è stato “nero” sotto questo profilo a causa del lockdown.  Analizzando la "correlazione tra convivenza e rischio omicidiario" è infatti emerso che i lunghi mesi di chiusura forzata a casa hanno modificato i profili di rischio del fenomeno, aumentando quello nei rapporti di convivenza e riducendolo negli altri casi. In particolare, nel confronto tra i dieci mesi del 2019 e il medesimo periodo del 2020, il numero dei femminicidi familiari con vittime conviventi è salito da 49 a 54 (+10,2%), mentre è sceso da 36 a 26 quello delle vittime non conviventi (-27,8%).

Numero verde antiviolenza 1522, in aumento le chiamate

In aumento anche le segnalazioni arrivate al numero antiviolenza 1522, istituito nel 2006 dal Dipartimento per le Pari Opportunità, con operatrici specializzate nel supporto alle richieste di aiuto.

Secondo i dati pubblicati dall’Istat nel Rapporto sui Sustainable Development Goals (SDGs), nel 2020 più di 49 donne ogni 100.000 si sono rivolte al numero verde 1522 perché vittime di violenza: nel 2019 la cifra era di circa 27. Un aumento, quello delle chiamate, che è stato diffuso tra tutte le regioni. Il tipo di violenza più segnalato è quella psicologica che quasi sempre si accompagna a quella fisica. In Campania si è attestata al 44,4.

Forti Guerriere, quando l'io diventa noi

Da Nord a Sud, sono numerose le realtà associative impegnate in prima linea per sostenere le vittime di violenza di genere. A Napoli, una squadra di donne, mogli, mamme è scesa in campo,  nel nome Fortuna Bellisario, ammazzata dal marito il 7  marzo 2019. Donne a sostegno di altre donne che hanno dato vita all'associazione “Forti Guerriere” nel quartiere Sanità. Donne sentinelle, il cui impegno  è stato riconosciuto con l'assegnazione del “Premio Responsabilità Sociale Amato Lamberti” 2021 per la Cittadinanza.

GUARDA L'INTERVISTA

«L'associazione – spiega la presidente Simona Cappella - nasce a seguito dell'uccisione di Fortuna Bellisario da parte del marito. All'indomani di questo tragico evento le amiche, le donne del quartiere decidono finalmente di ribellarsi e di non voler più vedere donne morte nel quartiere e in tutta la città di Napoli. E quindi decidono di partire dal basso per cominciare a cambiare un'ottica che è quella che vede la donna sempre silenziosa, sempre zitta, a subire violenze psicologiche, economiche e affettive in un quartiere in cui in genere non si denuncia e non ci si rivolge alle istituzioni perché si risolve sempre tutto dal punto di vista familiare. Dopo questo ennesimo episodio di estrema violenza, le donne del quartiere decidono di ribellarsi a questa logica e di fondare un'associazione che alla denuncia e quindi verso la legalità e verso un riscatto sociale vedendolo possibile. Sono tutte donne con forti storie di fragilità, ma che hanno deciso di trasformare l'io in noi e quindi di diventare forti insieme».

La storia di Fortuna Bellisario

Vittima di femminicidio, Fortuna Bellisario è stata uccisa a Napoli dal marito, dopo essere stata picchiata con violenza, il 7 marzo del 2019. Per l'omicidio, Vincenzo Lo Presto, 43 anni, è stato condannato a 30 anni di reclusione dalla IV sezione della Corte di Assise di Appello di Napoli. La condanna per il marito assassino è stata triplicata, poiché Lo Presto, in primo grado, era stato condannato a 10 anni per omicidio preterintenzionale, con una sentenza che aveva fatto molto discutere.

L'Autore
Donatella Alonzi
Author: Donatella Alonzi
Giornalista professionista e videomaker. Animalista convinta, mamma di Lucia e di Bella, la sua buffa cagnolina.

Eventi
LibriPremio Napoli 2021Premio Napoli, rush finaleIl Premio Napoli si avvia verso la fase finale della gara. Come sempre attesissimi sono gli incontri tra i lettori e gli autori finalisti che si terranno nella sede della Fondazione Premio Napoli ma anche in altri luoghi della città, scelti principalmente per consentire ad un più ampio numero di persone di partecipare. Uno di questi luoghi sarà la Corte dell’Arte di FOQUS, Fondazione Quartieri...
TeatroCANNAVACCIUOLOIl ritorno di Lino Cannavacciuolo al teatro Mediterraneo“Lino Cannavacciuolo – Experience” è lo spettacolo che andrà in scena sabato 27 novembre, alle ore 21, presso il Teatro Mediterraneo di Napoli (Viale Kennedy) andrà in scena , live che segna ufficialmente il ritorno del grande artista, dopo quasi dieci anni di assenza dai palchi, seppur sia stato costantemente attivo con la sua abbondante e fertilissima produzione. Marco Zurzolo e Gigi Finizio...

ArteIpogeo chiesa Santa Maria la Sanità Barra NapoliAlla scoperta dell'ipogeo della...Ultimo appuntamento di “Barra sotterranea” domenica 28 novembre...
CinemaGabriela Muskala FugaEuropa, Cinema al Femminile:...Un titolo polacco e uno tedesco per il sesto appuntamento di...
TeatroTeatro San CarloIl Teatro San Carlo per il SantobonoUn concerto sinfonico e un cocktail party al Teatro di San Carlo...
Libriil vangelo secondo diegoIl Vangelo secondo Diego, teologi e...Esce Il Vangelo secondo Diego, volume edito dalla Colonnese, a...
Teatrosinfonica san carloMozart, Beethoven, von Weber. Con...Sabato 27 novembre alle ore 20.00 Michele Mariotti sarà nuovamente...
LibrinuzzoLe notti e per sempre, il romanzo...Esce Le notti e per sempre, il nuovo romanzo di Diego Nuzzo (Homo...
Teatrolomino della pioggiaA teatro con i bambiniNel pomeriggio di sabato 27 novembre - con inizio alle ore 17 -...
MusicaFloAl teatro Bolivar i racconti...Dopo Maldestro e SesèMamà è la volta di Flo (prodotta da SoundFly)...

Calendario Eventi

  1. Oggi
  2. Prossimi 7 giorni
  3. Prossimi 15 giorni
  4. Prossimi 30 giorni
Dioniso, la polis, la scena. Conversazioni sul teatro antico

il mito di dionisoIn occasione della “Giornata Mondiale del Teatro” parte il 27 marzo un ciclo di webinar gratuiti sul teatro antico a cura di Velia Teatro FestivalFondazione Alario per Elea Velia e SFI – Società Filosofica Nazionale.

Leggi tutto...


Dioniso, la polis, la scena. Conversazioni sul teatro antico da Sabato, 27 Marzo 2021 - fino a Venerdì, 31 Dicembre 2021

il mito di dionisoIn occasione della “Giornata Mondiale del Teatro” parte il 27 marzo un ciclo di webinar gratuiti sul teatro antico a cura di Velia Teatro FestivalFondazione Alario per Elea Velia e SFI – Società Filosofica Nazionale.

Leggi tutto...

Dioniso, la polis, la scena. Conversazioni sul teatro antico da Sabato, 27 Marzo 2021 - fino a Venerdì, 31 Dicembre 2021

il mito di dionisoIn occasione della “Giornata Mondiale del Teatro” parte il 27 marzo un ciclo di webinar gratuiti sul teatro antico a cura di Velia Teatro FestivalFondazione Alario per Elea Velia e SFI – Società Filosofica Nazionale.

Leggi tutto...

Dioniso, la polis, la scena. Conversazioni sul teatro antico da Sabato, 27 Marzo 2021 - fino a Venerdì, 31 Dicembre 2021

il mito di dionisoIn occasione della “Giornata Mondiale del Teatro” parte il 27 marzo un ciclo di webinar gratuiti sul teatro antico a cura di Velia Teatro FestivalFondazione Alario per Elea Velia e SFI – Società Filosofica Nazionale.

Leggi tutto...

napoliCittàSolidale
Primo pianoanefDodici scatti contro l’indifferenza: il calendario Anef 2022 per i ragazzi disabili Dodici storie, dodici sorrisi, dodici scatti contro l’indifferenza. Sono quelli di Gaia, Francesco e degli altri ragazzi disabili, protagonisti del calendario della...

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
coverPietrarsa: i mercatini di Natale tra...Al via i mercatini di Natale al Museo nazionale...
Premio Napoli 2021Premio Napoli, rush finaleIl Premio Napoli si avvia verso la fase finale della...
CANNAVACCIUOLOIl ritorno di Lino Cannavacciuolo al...“Lino Cannavacciuolo – Experience” è lo spettacolo che...
Ipogeo chiesa Santa Maria la Sanità Barra NapoliAlla scoperta dell'ipogeo della...Ultimo appuntamento di “Barra sotterranea” domenica 28...
Quale cuore metto Quale cuore metto?Noi essere umani abbiamo la capacità di complicarci la...
io speriamo che me la cavoIo speriamo che me la cavo: ecco i...È stato uno dei film simbolo degli anni Novanta. Tanti...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
Agendo 2022 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
tiSOStengo
unlibroperamico
selvanova natale 2020 banner
Consumo criticoblack fridayBlack Friday anche a Napoli. Come approfittarne senza brutte sorpreseNato negli Stati Uniti ma diventato ormai una vera e propria tradizione commerciale anche da  noi, il Black Friday è un'occasione in cui fare acquisti a prezzi...
Benesseredecorazioni natalizie napoliDecorazioni natalizie. Napoli ha le sue leggiUn vero e proprio momento di rimanscita: il Natale 2021 sarà diverso da tutti gli altri. Dopo due anni di incertezze e restrizioni e un Natale 2020 decisamente poco...
SocietàPassword, Juve batte NapoliLa Juventus stravince sul Napoli ma – tranquilli -  questa volta non c’entra il calcio,  la Serie A e nemmeno quella roba terrificante del “Vesuvio, lavali col...
Viagginapoli terzo mondoNapoli. Quel “terzo mondo” che vogliono tuttiIn barba a ciò che ha recentemente scritto Valerie Segond, giornalista del quotidiano francese “Le Figaro”, che ha definito Napoli una “città da terzo mondo”,Napoli...
RicettePasta fagioli e cozze, la ricetta veraceCon tubetti o pasta mista - ops ammiscata - fagioli e cozze è uno dei piatti tipici della tradizione campana e ogni famiglia ha una propria ricetta. Un suo segreto....
La coccinella del cuoreCOCCINELLA 25 novembre la violenza e Lilith25 novembre, la violenza e Lilith25 novembre. La violenza sulle donne? Rettifichiamo e non facciamo come sempre il solito buonismo o la lotta alle differenze sottolineandole. 25 novembre e la...
#barsportCHN6412Per fare pace col palloneIo sono una fanatica delle olimpiadi. Ogni quattro anni trascorro un mese di beatitudine sportiva appassionandomi alle gesta di ginnaste statunitensi, sollevatori di...
logo 30 anni
WCT banner
il poggio
napolicittasolidale
Amicar banner 500