lunedì 15 OTTOBRE 2018
blank
 
chi siamo 
contatti

La possibilità “green” per i giovani

agricoltura computerNuove professionalità dell'agricoltura, con un occhio alla green econonomy e al social farm: questa potrebbe essere la chiave per aprire le porte del lavoro ai giovani. Lo dicono Confeuro e l'Inea.

 Se da un lato è vero che le ricerche dell'Istat sulla disoccupazione giovanile lasciano poco spazio all'ottimismo, dall'altro c'è da dire, infatti, che l'agricoltura dà margini di speranza: Confeuro, Confederazione delle associazioni e sindacati liberi dei lavoratori europei è un  sindacato agricolo nato nel 2001 dalla grande esperienza di Eurocoltivatori ed Over50, Associazione Pensionati Europei. Fin da allora, ha sviluppato sinergie territoriali e dato voce alle istanze di chi ama l’agricoltura e intende darle un ruolo centrale nella vita del Paese e dell’intera Europa e oggi spiega che proprio questo settore «resta una buona medicina per il lavoro». L'Inea, Istituto Nazionale di Economia Agraria, intanto spiega che nonostante la riduzione del numero di aziende con una conduzione giovane si è ridotto,  c'è comunque un aumento da registrare, quello del numero dei capi di azienda con un titolo di studio come il diploma  (il 57%) e la laurea (l'8% ).

L'ente pubblico di ricerca sottoposto alla vigilanza del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali punta anche a segnalare l'apertura di nuove frontiere del lavoro in agricoltura, che sono legate ad una maggiore professionalità tecnica nel comparto: in Europa, insomma, seppure si regista un calo del lavoro in agricoltura,  c'è da rilevare anche l'innalzamento dei livelli di tecnicità. La green econonomy e il social farm sono dunque un'occasione da cogliere al volo, soprattutto in un momento di crisi come quello che attraversa il nostro paese, e questo potrebbe aiutare anche a superare il problema del lavoro stagionale.

Seguendo questa scia, l'Inea sta portando avanti un ciclo di seminari indirizzato a giovani, disoccupati e addetti in agricoltura, nell'ambito del progetto "Promozione della Cultura Contadina".

Gli incontri si svolgeranno fino a dicembre presso 4 aziende agricole di Roma, in modo da permettere anche la conoscenza di realtà imprenditoriali già avviate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
HastaDondeA passo di danza nel Piccolo BelliniParte a passo di danza la stagione teatrale del Bellini...
masaniello“Masaniello” al Teatro SannazzaroDebutto di stagione per la Compagnia Luisa Conte diretta...
Cinema e psicanalisiCinema e psicanalisi, al via “Le...Il cinema come strumento di psicoanalisi con tanto di...
ORCHESTRA PIAZZA VITTORIOAd Aversa l’Orchestra di Piazza...La madrina Simona Molinari, l’Orchestra di Piazza...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
agendo 2019 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500