giovedì 27 GIUGNO 2019
blank
 
chi siamo 
contatti

Momix, per sempre unici

Momix W Momix Forever 07C’è la musica dei Massive Attack (anche rivisitata), di Peter Gabriel e di Bach a fare da colonna sonora dei Momix per il loro show celebrativo, Viva Momix Forever, in scena al Teatro Bellini di Napoli (come sempre, per la compagnia di Moses Pendleton) fino all’Epifania.

Lo spettacolo è una compilation delle coreografie tratte dai sei spettacoli portati in giro per il mondo da Pendleton e dai suoi ballerini-acrobati-illusionisti. Nel teatro napoletano, nove di loro (cinque donne e quattro uomini) ripropongono performance tratte dagli storici MomixClassics, Passion, Baseball, Opus Cactus, SunFlower Moon, fino al più recente Bothanica e all’ultimo grande successo Alchemy.

In aggiunta Daddy Long LegLight Reigns e Paper Trails , le nuove coreografie create appositamente per la celebrazione del 10 giugno 2015 al Barclays Teatro Nazionale di Milano, dove i Momix debuttarono per la prima volta nel 1980.

Momix W Momix Forever 08

Sono passati 38 anni (Viva Momix è stato creato per l’anniversario del 2015) ma alla bellezza degli spettacoli Momix non ci si abitua mai. Certo non c’è il filo conduttore che ha ispirato le coreografie di questi anni, per cui si potrebbe dire che si tratta di puro virtuosismo ma si farebbe un torto a quello che, sulla scena mondiale, resta un unicum, un’opera d’arte vivente, perché in ogni quadro di danza, luce, posa plastica e illusione ottica la compagnia diretta da Moses Pendleton riesce ad affascinare, a portarci altrove, a evocare un mondo surreale e reale al tempo stesso, visivo e intangibile… In una parola: magico.

Le immagini restano impresse nella memoria di chi segue i Momix da sempre e ammira la capacità del gruppo e del singolo atleta-ballerino di essere in equilibrio anche su supporti instabili, rasentando la perfezione tecnica con una levità ed elasticità del corpo che sembra sfidare la legge di gravità e qualsiasi altro principio fisico che lega l’essere umano al suolo e alla sua finitezza.

Il Bellini come sempre si dimostra all’altezza del compito, anche quando deve tenere a bada l’irrequieto pubblico napoletano (cellulari accesi, foto dall’alto hanno disturbato la prima del 26 dicembre ma sono stati prontamente bloccati). Ricordo che in occasione di “Passion” nell’ormai lontano 1992 uno dei ballerini che, per l’occasione, aveva interpretato un Gesù che si calava dall’alto su una croce di corda, mi disse: “Napoli è unica, anche per il suo pubblico. A Milano non mi è mai successo che, mentre stavo sulla croce a soffrire con i piedi lacerati dallo sforzo, qualcuno dal pubblico si mettesse a chiacchierare o a discutere su dove aveva parcheggiato l’auto”.

Info Spettacolo

Teatro Bellini fino al 5 gennaio

Orari: lunedì 31 dicembre  riposo, mercoledì 2 gennaio e sabato 5 gennaio ore 17:30 e 21:00

Prezzi: a partire da 30€, 20€ Under29 tutti i giorni

Momix W Momix Forever 15

Chi sono i Momix

Conosciuta nel mondo intero per i suoi spettacoli di eccezionale inventiva e bellezza, MOMIX è

La compagnia prende il nome da un assolo ideato da Pendleton - al tempo membro dei Pilobolus Dance Theatre - per i Giochi Olimpici invernali di Lake Placid nel 1980. Nel corso degli anni la formazione e le dimensioni del gruppo hanno subito diversi mutamenti,  ma è rimasto intatto l’impegno a contribuire allo sviluppo dell’arte della danza divertendo il pubblico.

Dopo numerosi anni dell’acclamatissimo spettacolo iniziale Momix Classics, che li ha imposti all’attenzione del pubblico  internazionale, nel 1992 Momix presenta Passion, che diventa in breve tempo un altro successo  mondiale. Si tratta di uno spettacolo ideato sulla colonna sonora del film di Martin Scorsese L’ultima tentazione di Cristo, di Peter Gabriel. Lo stesso anno la celebre squadra di Baseball San Francisco Giants affida a Momix la realizzazione di una coreografia per un’inaugurazione. Darà nascita al nuovo spettacolo chiamato, appunto, Baseball (1994). Nel febbraio 1996 debutta a Milano lo spettacolo Supermomix. Nel febbraio 2001 la compagnia presenta la prima mondiale dello spettacolo Opus Cactus al Joyce Theatre di New York, osannato dalla critica mondiale. Record assoluto di pubblico nei paesi dove è stato rappresentato in questi ultimi anni. La creazione successiva di Moses Pendleton, presentata in occasione del 25mo anniversario (2005) di MOMIX, è Sun Flower Moon, una serata di sovvertimenti e di seduzioni visuali concentrate, in cui affascinanti oggetti cosmici guizzano e fluttuano in un metafisico Mare lunare. Nel febbraio 2009 debutta a Bologna l’ultima creazione, Bothanica, che riscuote un successo talmente folgorante da superare addirittura tutti gli spettacoli precedenti. 

Bothanica 130

La compagnia ha spesso realizzato progetti speciali e televisivi. In Italia è  apparsa in produzioni RAI trasmesse in mondovisione. Ha inoltre partecipato al programma Omaggio a Picasso a Parigi ed è stata scelta per rappresentare gli USA al Centro Culturale Europeo di Delfi. Ha preso parte a numerose conventions. Tra queste, nel luglio 1999, una serie di spettacoli nel complesso del Lingotto a Torino in occasione delle cerimonie del Centenario di FIAT AUTO, con un gruppo di 15 ballerini e con un programma interamente inedito.

Nell’ estate del 2010, arriva MOMIX Remix, che propone una selezione dei momenti più fulgidi e significativi dei 30 anni di esistenza della compagnia. Moses Pendleton, per l’occasione, ha creato due nuove coreografie in prima mondiale. Anche qui il successo globale di pubblico e critica è stato unanime: “BELLISSIMO”!

Del febbraio 2013 è  Alchemy , che sorprendentemente scardina e capovolge l’impronta Momix in uno spettacolo sofisticato, ieratico, profondo , carico di mistero ed a tratti inquietante mostrando ancora un’altra faccia del caleidoscopico Moses Pendleton.

In occasione dei 35 anni d’esistenza della compagnia nel 2015,  Momix ha portato in scena una raccolta dei suoi momenti più fulgidi e memorabili con W Momix Forever, che include anche 4 nuove coreografie create apposta per festeggiare questo fantastico traguardo.

Oltre alle annuali apparizioni al Joyce Theatre di New York, la compagnia si esibisce regolarmente in tutto il mondo, effettuando tournèe in: Canada, Spagna, Italia, Grecia, Francia, Inghilterra, Austria, Svizzera, Irlanda, Olanda, Portogallo, Argentina, Brasile, Russia, Australia e tutto l’Oriente.

L'Autore
Ida Palisi
Author: Ida Palisi
Giornalista professionista, esperta di comunicazione sociale, dirige l’Ufficio Comunicazione Gesco. Collabora con il quotidiano Il Mattino per le pagine della Cultura.

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
giovedi caravaggioUltimo Appuntamento con I Giovedì di...Si terrà giovedì 27 giugno nell'Auditorium del Museo di...
LisbonaLisbona – la città sull’Oceano dove...Una città sull’Oceano non la si può confondere con...
autunno Memorie d’autunno, presentazione al...Il Gran Caffè Gambrinus ospita la presentazione del...
alberto angelaComunicare il Passato. A Napoli...Il passato non è un deposito, né un baule impolverato...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
agendo 2019 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500