domenica 16 DICEMBRE 2018
blank
 
chi siamo 
contatti
scambio-di-visioni-cover

SCAMBIO DI VISIONI: Alessia Massa

Alessia-MassaConosciamo meglio i protagonisti del progetto per fotografi -professionisti e non- chiamati a raccontare il tema delle arti e dei beni culturali.

D. Raccontati

R. Da sempre il teatro, l’arte, la fotografia e la cultura in tutte le sue espressioni hanno suscitato in me un grande interesse, stimolando la mia attenzione e la mia curiosità. Ho frequentato l’Accademia d’Arte Drammatica e la Facoltà di Lingue e Letterature straniere, sono giornalista pubblicista Le mie collaborazioni professionali spaziano dal teatro al cinema passando per la tv. Ultimamente mi occupo di comunicazione per case cinematografiche e festival di cinema indipendenti. Da qualche tempo ho deciso di approfondire la mia passione per la fotografia.

D. Cosa rappresenta per te ‘scambio di visioni’

R. Scambio di visioni, è una bella opportunità per chi crede nella fotografia come forma d’arte. Il concorso, offre la possibilità di poter esporre in location prestigiose e di conoscere persone che condividono i tuoi stessi interessi e passioni.

D. È la prima volta che partecipi a una mostra fotografica

R. No, non è la prima volta, da circa due anni ho deciso di approfondire la mia passione per la fotografia, e ho partecipato ad alcune mostre collettive in Italia e  nei Pays de Gex Francia

D. Descrivici la foto che hai scelto di presentare al concorso, raccontaci quando l’hai scattata

R. Si tratta di uno scatto della Scalinata di Trinità dei Monti a Roma, fatto nel giugno del 2013. Soprattutto in estate quella scalinata diventa il luogo di ritrovo per turisti e non, un crocevia di destini che si incrociano in un luogo pieno di fascino e storia.

D. Perché hai scelto di presentarla al concorso

R. La scalinata fu inaugurata nel 1725 in occasione del Giubileo, e a distanza di secoli quei 135 gradini conservano intatta tutta la loro magia. Un tripudio dell’arte barocca circondato da tesori inestimabili e che si affaccia su uno dei luoghi più famosi al mondo: Piazza di Spagna. Ciò che ho cercato di mostrare era l’impatto non solo culturale e artistico del monumento in sé, bensì la sua funzione sociale, la scalinata diventa un simbolo dello star system e al tempo stesso un status- symbol, un luogo di ritrovo dove farsi immortalare con uno scatto o dove godersi il panorama e incontrare gli amici.

D. Raccontaci cosa rappresenta per te la fotografia

R. La fotografia credo che abbia la capacità di cogliere l’essenza e la poesia delle persone e di esaltarne il carisma. Attraverso l’obiettivo fotografico cerco di carpire e rubare istanti di vita vissuta e di street life che richiamano la capacità di esaltare e valorizzare luoghi e persone che è tipica della settima arte. La fotografia credo metta a disposizione un magma creativo da plasmare, attraverso le emozioni di un istante uno scatto può darci la possibilità di ricreare una geografia sentimentale. Osservare una foto può voler dire lasciarsi andare ai ricordi o abbandonarsi all’immaginazione.

D. Un personaggio -famoso o meno- che vorresti fotografare e perché

R. Catherine Deneuve, ha una classe innata ed è estremamente carismatica, ha una grande capacità comunicativa e trovo che sia una delle attrici più brave e duttili del cinema europeo.

D. Un fotografo da cui vorresti essere ritratto

R. Richard Avedon, Annie Leibovitz, Ellen von Unwerth, Dominique Issermann, Patrick Swirc, Jean Baptiste Mondino o Michel Comte

D. Il tuo fotografo preferito

R. A queste domande è impossibile rispondere solo con un nome… potrei dire Helmut Newton, Jeanloup Sieff, Robert Doiseneau, Yousuf Karsh ecc

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
Orioli 2018 otto turni al timone tra Melita Walley e Birsa BankNoi di qua, voi di làConfini, frontiere e identità: le barriere fra i popoli...
pino daniele 10“Mal di te”, lo spettacolo-ricordo...“Mal di te”  è il nuovo spettacolo dei Lazzari Felici,...
Gran finale Premio Napoli 2018Premio Napoli: gran finale al MercadanteIl sipario del Teatro Mercadante si alzerà martedì 18...
libro 1Il pomeriggio dei piccoli con il...Mamme e papà, con i loro bimbi, sono attesi a Napoli per...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
agendo 2019 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500