venerdì 24 NOVEMBRE 2017
blank
 
chi siamo 
contatti

Società

Caro sindaco di Pimonte

Piemonte

Una quindicenne viene stuprata da 12 coetanei e il sindaco del paese la definisce una “bambinata”.

E questa volta non è una bufala, né una leggenda metropolitana

Accade a Pimonte, nel cuore dei Monte Lattari, e a parlare è il prof. (così è definito nel sito web del comune) Michele Palummo, sindaco del paese, che nella puntata de 'L’aria che tira' del 3 luglio ha liquidato lo stupro di gruppo su una ragazzina di 15 anni da parte di 12 suoi coetanei come una “bambinata che ormai è passata”.

Ora, è chiaro a tutti  che “bambinata” non è un sinonimo fantasioso di VIOLENZA SESSUALE, ed è ufficiale che il sindaco in questione con l’espressione “bambinata che ormai è passata” e quindi con solo  28 caratteri (spazi compresi) entri di diritto nel guiness delle espressioni più tristi e terrificanti della storia del genere umano (per il video dell'intervista, clicca qui)

Quindi a scanso di equivoci, per chi proprio non mi crede (infondo che ne so io di etimologia e di espressioni idiomatiche) , ecco come la definiscono la Treccani e il dizionario del corriere  il termine BAMBINATA.

Quindi, carissimo sindaco, per essere ancora più precisi con il termine “bambinata” possono essere identificati una serie di comportamenti come suonare ai citofoni e scappare, farsi i gavettoni davanti il liceo e (le dirò di più) anche una cannetta di gruppo al falò di ferragosto.

Ma 12 ragazzini che abusano sessualmente di una ragazzina , con tutta onestà, proprio non rientra in questo genere di attività che tutto mi pare meno che una “monelleria”.

Carissimo (si fa per dire) Sindaco, io non so come lei potrebbe chiedere scusa alla ragazzina, alla famiglia, ai cittadini di Pimonte e a tutta l’umanità per questa espressione ma sono certo che una cosa potrebbe subito farla: dimettersi e andare ad imparare l’italiano  in una provincia sperduta del Tibet ( e restarci almeno 5 anni).

Senza nessuna stima.

Giovanni

L'Autore
Giovanni Salzano
Author: Giovanni Salzano
Classe 1981, avevo una laurea in Economia in tasca. Ora in tasca ho un cellulare, un tablet e tre caricabatteria. Una passione insana per la nutella, gli hashtag e la scrittura social.

Articoli correlati

agendo 2018 banner 2
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
lo faccio io

La presentazione di agendO2018 al MANN

il poggio

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
teatro la vita fermaLa vita ferma, lo spettacolo al...Al Piccolo Bellini, da martedì 28 novembre a domenica 3...
TanSerissimo Metodo, al Tan in scena il...Un misterioso metodo teatrale, illustrato in una...
Le Baccanti 2Le Baccanti, ovvero la crudeltà...Se la differenza tra la tragedia antica e quella moderna...
Le Baccanti 2Le Baccanti, ovvero la crudeltà...Se la differenza tra la tragedia antica e quella moderna...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
amicar 500
mamacoca