venerdì 24 MAGGIO 2019
blank
 
chi siamo 
contatti

Treviso chiama, Napoli risponde

AIUTO 1Oggi vi voglio raccontare una bella storia d’amore, quella di Valeria e della sua viscerale passione per Napoli. Ma forse un po’ ve la ricordate anche voi: il 3 Agosto del 2017 Valeria Genova, una giovane donna di Treviso, dopo aver vissuto 2 anni a Napoli per seguire il marito che era stato trasferito per lavoro, scrive un post su Facebook per raccontare la sua esperienza nella nostra città.

Quel post in pochi minuti diventa virale: 47mila like e circa 19mila condivisioni per quella dichiarazione d’amore per Napoli che Salvini e tutta la Lega fermatevi e prendete appunti.

Un successo inaspettato che è sulla bocca di tutti, ops sulla bacheca di tutti, tanto da “obbligare” il nostro Giggino De Magistris, sommerso dalle richieste dei napoletani, a consegnarle  una medaglia della città.

In poco tempo questa ragazza trevigiana diventa per i napoletani una vera e proprio ambasciatrice delle bellezze di Napoli al Nord, una sorta di anti Gomorra, la versione due punto zero del film “Benvenuti al Sud”.

Ma non finisce qui: Valeria, nei due anni che vive a Napoli (dal 2015 al 2017) , viene ispirata dalla nostra città e scrive.

Scrive tanto.

Quei diari sono oggi un libro e il titolo è proprio l’ultima frase di quel bel post: “Napoli amore mio, un viaggio oltre il pregiudizio” ( ed. Graus Editore, anno 2018).

Valeria racconta Napoli, i suoi vicoli e le sue contraddizioni.

E sfata tutti i pregiudizi e i preconcetti: i suoi (Valeria che in piena estate va in giro con il cappotto per difendere la borsetta dagli scippi), quelli di sua nonna che crede che a Napoli ci siano proiettili vaganti, e di tutti quelli del nord che chiamano invadenza dei napoletani quella che Valeria definisce capacità epatica ed educata di entrare in sintonia con l’altro”

Perché diciamola tutta siamo andati sulla Luna, siamo riusciti a clonare le pecore ma nulla, proprio non ce la facciamo ad uscire dal paradigma Napoli- Terroni – Camorra.

Valeria, quindi, parla bene di Napoli e dei napoletani e io non potevo non fare qualcosa per ricambiare il piacere (siamo notoriamente “carnaloni” qui al sud).

No, tranquilli, non credo di essere capace di scrivere un libro dal titolo “ Treviso Amore mio”  e allora ho fatto una cosa semplice, l’ho chiamata e le ho chiesto perché noi napoletani dovremmo passare un week end nella sua città, Treviso appunto.

Valeria ha risposto ed ecco a voi la sua personalissima top 3:

1)Treviso è una cittadina medievale bellissima e ancora poco conosciuta, perché subisce troppo la vicinanza a Venezia. Talmente bella che Dante la celebra nel nono canto del Paradiso "e dove Sile e Cagnan s'accompagna, / tal signoreggia e va con la testa alta, / che già per lui carpir si fa la ragna”.

2) “ Si beve ben”: a Treviso bere Spritz e prosecco è d’obbligo ed è pure economico ( da 1 a 3 €)

3) Venire a Treviso per sfatare il mito dei veneti chiusi e distanti perché basta “n’ombra de vin” per far festa insieme.

Quindi miei amici campani non facciamoci riconoscere e andiamo tutti a Treviso e se dovessimo incontrate  Valeria (lei è in giro in tutta Italia per la presentazione del libro con Francesco Paolantoni che ha scritto la prefazione) stringiamole le mano e diciamole pure grazie perché mica è facile trovare una  del Nord che scrive : Napoli è davvero mille colori e non permetterò più, a chi non c'ha vissuto, di etichettarla come la città della camorra, dei terroni. La difenderò sempre come fosse la MIA città, perché mi ha amato, mi ha protetto, mi ha reso felice più di qualunque altro posto al mondo. Napoli amore mio.

Ps: Salvini hai preso appunti?

L'Autore
Giovanni Salzano
Author: Giovanni Salzano
Esperto di social media management, cura la rubrica di opinione Società.

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
ORIANA LIPPAÈ napoletana la cover di Calcutta:...Un cielo azzurro in mezzo ai palazzi, percussioni e poi...
Storia di un alberoStoria di un albero e di un bambino...Nell’ambito della 23° edizione di Fiabe di Primavera,...
Mathelda BalatresiMathelda Balatresi a Piazzetta NiloMathelda Balatresi torna alla Galleria Alfonso Artiaco...
FragolaFragole, deliziose alleate per una...Le fragole il rosso e deliziosamente profumato frutto...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
agendo 2019 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500