lunedì 10 AGOSTO 2020
blank
 
chi siamo 
contatti

Tosca in scena a Piazza del Plebiscito. Riparte la Stagione del Teatro San Carlo

toscaMetti una sera in Piazza, una star del Bel Canto e tanta voglia di ricominciare. Ecco servita la formula della “Tosca” ai tempi del Coronavirus, “servita” giovedì 23 luglio dal Teatro San Carlo nella “sede” di Piazza del Plebiscito.

Un modo per ricominciare in grande stile che ha sicuramente soddisfatto i palati più fini fra i numerosi melomani napoletani, grazie alla presenza della star internazionale Anna Netrebko (Floria Tosca), ma che si ammanta soprattutto di un significato simbolico e di un messaggio chiaro: ripartire dalla bellezza, a qualunque costo.

Neanche i fuochi d’artificio “abusivi” - che in un frangente si sovrappongono prepotenti alle note di Puccini - piegano la magia della recita, di cui è sicuramente primo artefice il Soprano protagonista, ben affiancata da Ludovic Tézier e Yusif Eyvazov (rispettivamente nei ruoli del Barone Scarpia e Cavaradossi).

Anna Netrebko è stata al gioco: come una vera napoletano ha applaudito sportivamnte alla bellezza dei fuiochi pirotecnici.

Ma la vera impresa è stata quella portata a termine dal direttore d’orchestra Juraj Valcuha e dall’Orchestra del Teatro di San Carlo, che ha avuto l’arduo compito di scindere dall’immaginario legato ad una “Tosca” operistica tradizionale il nucleo fondante dell’opera sinfonica, in un luogo, fra l'altro, che necessita di amplificazione.

Tosca è il primo evento del Teatro San Carlo “firmato” da Stéphane Lissner, nuovo sovrintendente del teatro napoletano, promosso a pieni volti già in occasione delle prove generali, che si sono tenute domenica 19 luglio, riservate al personale ospedaliero della Regione Campania. La stagione del San Carlo proseguirà “Aida” di Verdi (28 luglio e in replica il 31 luglio), e con La Nona Sinfonia di Beethoven (30 luglio). «Agli spettacoli in Piazza del Plebiscito si affiancheranno appuntamenti in altre location, luoghi di interesse storico-artistico e università. – dichiara Lissner. A questi eventi parteciperanno alcuni degli artisti che ci seguiranno nei prossimi cinque anni. Insomma, ho pensato di dare in questo modo un’anticipazione del mio progetto artistico. E a questo proposito ho chiesto alla Regione Campania uno sforzo aggiuntivo per finanziare gli spettacoli. Al normale contributo la Regione ha aggiunto sostegni con fondi europei».

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
PreziosiAlessandro Preziosi porta in scena...Alessandro Preziosi rivela l’Antonio De Curtis privato,...
William Kentridge all'Arsenale di AmalfiUn grande protagonista del Contemporaneo per inaugurare...
baia di ieranto 46398 1Sere FAI, l'estate del Fondo AmbientaleUn ricco calendario di eventi e visite speciali per...
teschioSanta Luciella: storia d’arte e...4 amici al bar: vi ricordate dalle canzone di Gino Paoli?
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
WCT banner
il poggio
napolicittasolidale
Amicar banner 500