lunedì 9 DICEMBRE 2019
blank
 
chi siamo 
contatti

L'altra faccia del calcio

contrabbandoA Fuorigrotta, in via Diocelziano da qualche anno è attivo il Te.Co, un acronimo che sta per Teatro di Contrabbando, ma che anche strizza l'occhio al pronome possessivo latino.

Te.Co si pone l'obiettivo di diffondere al massimo idee, parole, nuovi concetti, letteralmente contrabbandandoli tra loro, realizzando uno scambio continuo, costante, inarrestabile tra i suoi frequentatori, artisti, giovani talenti del teatro contemporaneo. Non si limita però alla sola attività teatrale, Te.Co, ma offre le sue sale anche al libero esercizio della musica, oltre che organizzare attività laboratoriali, corsi, stage. Teatro off, volutamente fuori dai circuiti tradizionali, Te.Co presenta, il prossimo sabato 1 febbraio alle ore 21 (e in replica domenica 2 alle 18.30) 'Il Sulfamidico' un testo di Giovanni Meola che ne cura anche la regia, interpretato da Enrico Ottaviano. Il riferimento al gruppo di farmaci a cui entrambi i protagonisti del racconto dicono di essere allergici è il pretesto per raccontare un anno, il 1978, che che vede trionfare l'Argentina ai mondiali svolti in Argentina stessa, ma è anche l'anno in cui l'entusiasmo e la vittoria conseguita oscurano le dure, inaccettabili verità di una dittatura militare: dal 1976 il paese è infatti sotto la dittatura del Generale Vileda (che aveva spodestato Evita Peron) e sotto il suo regime si è consumato uno dei più cruenti genocidi della storia mondiale, oltre 30.000 i desaparecidos inghiottiti dalle caserme militari trasformate in luoghi di tortura. Nel venire a conoscenza di questa inumana pagina della storia, il protagonista de 'Il Sulfamidico' è così inevitabilmente costretto a rileggere con un occhio diverso, critico, dolente, tutto l'entusiasmo e l'eccitazione di quelle settimane passate davanti ad uno schermo a gioire e far festa per qualche goal portato a casa, mentre nell'altra metà del paese, quella oscura, quella che nessuno racconta, si consumano violenze feroci. Il tono della piece, che potrebbe sembrare pesante, greve, è in realtà alleggerito da una scrittura fluida e da un'interpretazione naturale e mai cattedratica.

Per assistere allo spettacolo, il cui costo d'ingresso è di 10 euro, è necessario prenotarsi mandando una mail a  teatrodicontrabbando@gmail.com oppure un sms al 334 2142550.

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
monopoli napoliMonopoly si tinge d’azzurro, in...Intere generazioni di appassionati e tifosi potranno...
Joe Ronca alla Domus ArsTrent’anni di musica e poesia: Joe...Il centro di cultura Domus Ars ospiterà, in una serata...
I Goonies tornano al cinemaI Goonies tornano al cinemaTorna al cinema, in versione 4K restaurata, uno dei film...
gioielli napoletaniBagliori sotto l’albero: i monili...“The diamonds are a girl’s best friend” cantava...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
Agendo 2020 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500