martedì 13 NOVEMBRE 2018
blank
 
chi siamo 
contatti

Riapre il Trianon, non solo spettacoli

teatro-trianon-logoDopo un breve periodo di sospensione produttiva, tante novità: spettacoli, dibattiti con noti artisti, il ritorno di Palco libero e gli incontri con le scuole.

L'appuntamento con il teatro della musica a Napoli continua fino al 30 gennaio con Campania stage, una tre-giorni di incontri, dibattiti e showcases che intende fare, con una convocazione periodica degli “Stati generali” del settore, il punto produttivo, culturale e sociale della risorsa “musica”, un rilevante bene materiale e immateriale del territorio, in un’analisi tra presente e prospettive future. Ma la riapertura del Trianon è anche tanto altro: giovedì 30 gennaio, prima l’incontro di Massimo Bernardini con Edoardo Bennato, poi il dibattito, moderato da Annalisa Manduca, su «educazione musicale e infanzia», con il Garante per l’infanzia Vincenzo Spadafora, Toni Esposito e il commissario del conservatorio San Pietro a Majella Achille Mottola. Alle 21, la chiusura della manifestazione con la serata di gala – alla quale parteciperanno numerose personalità dello spettacolo e della cultura – nel corso della quale sarà proiettata la copia restaurata del film Operazione San Gennaro, diretto da Dino Risi nel 1966.

A febbraio, il 7, ritorna in teatro Fausto Cigliano con un concerto che prende il titolo da una delle sue maggiori interpretazioni, Silenzio cantatore. Con lui sul palco del Trianon la cantante Gabriella Pascale e il suo ensemble, tra classici partenopei di ieri e di oggi. Ancora canzoni napoletane con evergreen internazionali e qualche arie d’opera per il recital di domenica 9 febbraio del tenore Fabrizio Borghese, affiancato dal soprano Ilaria Tucci. Venerdì 14 e in replica sabato 15 febbraio, Appunti di viaggio, di e con Lina Sastri, uno spettacolo teatrale in un tempo che racconta liberamente la vita dell’artista: dal debutto in Masaniello alle prime esperienze teatrali con Eduardo e Patroni Griffi, al cinema, alla musica, all’invenzione del suo teatro musicale.

Sempre in febbraio, in una data che sarà comunicata prossimamente, ImagiNaples. Napoli incontra il mondo: Ottavia Fusco ed Enzo Decaro, che con ironia si propone anche in veste di cantante, si passano il testimone attraverso canzoni tra le più belle del panorama napoletano e internazionale, accompagnati da un ensemble strumentale di sei elementi, guidato da Cinzia Gangarella.

Sul fronte della crescita di nuove professionalità artistiche il Trianon riaccende le luci su Palco libero, la manifestazione che in due anni ha già fatto da vetrina qualificata a circa cento formazioni musicali indipendenti campane. L’ultima edizione ha visto l’affermazione di Antonio Prestieri, in arte Maldestro, il cantautore che ha quindi visto gli onori della cronaca per aver vinto successivamente i premi Ciampi, Afi, Siae e De Andrè. Ogni martedì, da febbraio a maggio, l’esibizione di quattro gruppi. Due finalisti scelti dal pubblico e dagli esperti parteciperanno alla Festa europea della Musica il 21 giugno prossimo.

Il Trianon intende anche avere una forte collaborazione con il mondo della scuola e della formazione: grazie a un protocollo di intesa siglato con l’Ufficio scolastico regionale per la Campania, il teatro della musica a Napoli attiverà un ciclo di incontri – da febbraio a maggio – con gli studenti degli istituti campani per favorire la conoscenza del Trianon, consentire di vivere più da vicino le fasi della sua vita produttiva e incentivare la crescita culturale di giovani talenti e nuovi professionisti. Intanto è tuttora in corso l’allestimento di L’impresa di Partenope, la mostra documentaria dedicata alla canzone napoletana, curata dalla Fondazione Bideri, che ha messo a disposizione il suo vasto fondo documentale. Attraversando oltre 150 anni di produzione musicale, l’esposizione racconta le tappe salienti di uno dei segmenti più significativi dell’industria culturale partenopea.

Il Trianon, teatro della musica a Napoli, è in  piazza Vincenzo Calenda, 9 tel. 081-225 82 85 - fax 081-28 90 84 - trianon@teatrotrianon.org. Il teatro è aperto tutti i giorni feriali dalle ore 10 alle ore 13:30 e dalle ore 16 alle ore 19:30. Si raggiunge con uno degli autobus che transitano su Corso Umberto I, ovvero 202, 460, C57, R2. Le corse notturne sono N1, N3. Siamo nei pressi della Stazione Centrale di Piazza Garibaldi dove fermano anche le linee 1 e 2 della metropolitana (fermata Garibaldi).

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
Saa IchosTeatro e musica tutto l'anno per i...Sala Ichòs festeggia i suoi 20 anni di teatro con...
squalificatiSqualificati di Luciano MelchionnaNel Teatro Sannazaro va in scena, per la prima volta a...
cortileFuori dalla plastica, percorso da...Fuori dalla plastica, percorso da costruire e riscoperta...
oculista visita"Occhio ai bambini": prevenzione e..."Occhio ai bambini", a Napoli, al Vision Center di...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
agendo 2019 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500