domenica 22 OTTOBRE 2017
blank
 
chi siamo 
contatti

Teatro

RITALS (italiani), quando gli immigrati eravamo noi

RitalsVenerdì 13 ottobre alle ore 21.00, il Nuovo Teatro Sanità alza il sipario sulla stagione teatrale 2017-18 con lo spettacolo RITALS (italiani), scritto e diretto da Mario Gelardi, in replica anche sabato 14 e domenica 15 ottobre.

Il nuovo lavoro teatrale del direttore artistico del Nuovo Teatro Sanità, che ha già debuttato nell'ambito del Napoli Teatro Festival Italia, racconta il fenomeno dell’immigrazione degli italiani in Svizzera negli anni ‘70. Il termine Ritals, derivato appunto dall’argot popolare francese e indica in maniera ingiuriosa e dispregiativa gli operai immigrati in massa in Francia, Belgio e Svizzera dopo la seconda guerra mondiale: i dati raccontano che più di ottantamila italiani ogni anno emigravano in Svizzera per lavorare. Lo spettacolo, in particolare, trae spunto da un annuncio realmente apparso il 7 gennaio 1970 sui quotidiani di Palermo: «Il rappresentante della ditta Brunner di Zurigo, cerca muratori da assumere, i candidati devono presentarsi alle ore 17.30 presso la sala d’attesa della seconda classe della stazione cittadina. Dopo una selezione, i prescelti partiranno per la Svizzera a spese della ditta».

Il lavoro teatrale si fonda sulle informazioni diffuse dai documentari realizzati dal giornalista Alvaro Bizzarri, che raccontano le condizioni di vita estreme cui erano costretti gli italiani immigrati in Svizzera. Nello spettacolo, la vicenda viene trasposta al 1969, stabilendo un’equazione creativa con un momento storico che traccia confini più ampi per tutta l’umanità: il 20 luglio 1969 è il giorno dello sbarco dell’uomo sulla luna, il mondo è tutto davanti alla televisione, ma in una piccola stazione del sud, molte ore prima dell’appuntamento, arrivano uomini provenienti da mezza Italia, alcuni con mogli e madri, armati di valigie e pronti per partire. In quella sala d’attesa, da un momento all’altro, la loro vita sarebbe forse cambiata per sempre.

In scena, Agostino Chiummariello, Riccardo Ciccarelli, Michele Danubio, Antonio Della Croce, Annalisa Direttore, Irene Grasso, Alessandro Palladino, Fabio Rossi, Vincenzo Antonucci, Ciro Burzo, Mario Ascione, Nicola Orefice; gli elementi scenici sono curati da Armando Alovisi; i costumi sono di Alessandra Gaudioso; disegno luci di Alessandro Messina. 

Costo del biglietto: 12 euro

Info e prenotazioni:

3396666426

info@nuovoteatrosanita.it

www.nuovoteatrosanita.it

Articoli correlati

Tete a tete con l'architet(to)

La rubrica è dedicata a chi è in cerca di consigli e suggerimenti su come arredare casa, ristrutturarla, ma anche a coloro che hanno bisogno di indicazioni su come risolvere piccoli grandi problemi domestici, come la manutenzione degli impianti, le autorizzazioni da chiedere, i tecnici specializzati a cui rivolgersi, i negozi e i mercati dove trovare prodotti unici.
fa3 2015 banner
agendo 2018 banner 2
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
lo faccio io
il poggio

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
Callejon goalIl Napolista che sfida la squadra...«Siamo noi sempre solo noi quelli che, quelli che non...
marketMarkett: grande successo per il...La night life partenopea si impreziosisce grazie a...
Martin Rua nel Museo Cappella SanseveroCappella Sansevero: un percorso...La Cappella Sansevero è uno dei monumenti più suggestivi...
il w 2 1Le 10 cose da non perdere a Napoli...Selezionati per voi, 10 eventi, tra concerti,...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
amicar 500
mamacoca