martedì 19 GIUGNO 2018
blank
 
chi siamo 
contatti

"A Rota" degli Esposti

A Rota 1A Rota è lo spettacolo scritto e diretto da Ramona Tripodi che racconta la Napoli del dopoguerra all’alba del Referendum del 1946 con un particolare riferimento alla Ruota degli Esposti, il marchingegno attraverso cui venivano raccolti in forma anonima i neonati abbandonati per miseria o illegittimità.

Prodotto da Inbilico Teatro e Film, la rappresentazione andrà in scena venerdì 20, sabato 21 alle 21 e domenica 22 ottobre alle 18.30 nel Teatro Il Pozzo e il Pendolo in piazza San Domenico Maggiore 3, a Napoli.  “A Rota” è soprattutto la storia di una città, quella napoletana, che è dilaniata dalla guerra e che attende l’esito della consultazione istituzionale mediante la quale gli italiani furono chiamati a scegliere tra la Monarchia e la Repubblica. E pensare che nel rione Forcella, nella basilica dell’Annunziata, continua a funzionare la Ruota degli Esposti sebbene sia stata chiusa ufficialmente dal 1875. «Chi veniva abbandonato – afferma la regista Ramona Tripodi – nella ruota degli Esposti nasceva due volte: la prima biologicamente, la seconda quando veniva preso dalla ruota. Ho sentito l’esigenza di raccontare una Napoli popolare che porta ancora le ferite della guerra e quelle provocate dalle promesse illusorie di una ricostruzione, ma anche una delle pagine più belle e sacre per me, la nascita della Repubblica e soprattutto la nascita della costituzione». Nella rappresentazione un ruolo di primo piano lo riveste anche la Madonna, interpretata da Ianua Coeli Linhart, che, secondo il mito popolare, va in giro di notte con le scarpe rotte per vegliare sugli esposti adottati affinché si accerti che le nuove famiglie si prendano cura di loro. Inoltre alle prime luci dell’alba la Vergine fa ritorno al suo altare prima che l’intera Forcella e gli esposti si sveglino. Lo spettacolo, sostenuto dall’Asilo (comunità di lavoratori in autogoverno a Napoli) e dal Teatro Popolare dell’Ex OPG Je so pazzo, vede la partecipazione dell’attrice Marianita Carfora.

L'Autore
Alessio Bocchetti
Author: Alessio Bocchetti
Giornalista pubblicista, collabora con Napoliclick e Napoli Città Solidale. Per il quotidiano Roma scrive di cronaca e segue le partite dell’Afro-Napoli United. È appassionato di cinema e calcio. Nel tempo libero si diletta a scrivere poesie sempre quando c’è di mezzo l’ispirazione.

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
Passegiata liminiLa costiera amalfitana a piedi tra...Una vera e propria esperienza che stimola i cinque...
tramonto pratoVoglia di raccontarsi a 85 anni:...Martino Passannanti all’età di 85 anni avverte un...
Gue peguegnoGuè Pequeno all'Arenile di BagnoliPunto di rifermento assoluto del rap italiano, primo...
napoli salsaNapoli capitale della salsaPer un’intera domenica la città  si trasformerà nella...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500