martedì 25 SETTEMBRE 2018
blank
 
chi siamo 
contatti

“Il mercante di Venezia” alla Galleria Toledo

il mercante di venezia 1Uno spettacolo teatrale dal fascino estremo tratto dall’opera teatrale Shakespeare e che si avvale della regia di Laura Angiulli.

Stiamo parlando de “Il mercante di Venezia” che andrà in scena dal 12 al 14 e dal 19 al 21 gennaio alle 18.30 al Teatro coop produzioni Galleria Toledo in via Montecalvario 34, Napoli. Al centro della trama – inusuale e geniale invenzione drammaturgica - il “contratto”; accettato per burla e poi veramente giunto all’attenzione dell’autorità, che sancisce, quale eventuale pena per mancato soddisfacimento del concordato, una libbra del corpo del contraente Antonio. La rappresentazione annovera attori quali Paolo Aguzzi, Giovanni Battaglia, Michele Danubio, Alessandra D’Elia, Stefano Jotti, Gennaro Maresca, Antonio Marfella, Caterina Pontrandolfo e Fabiana Spinosa. Il Mercante è costruzione complessa, e sembra sfuggire a una precisa definizione di genere, perché se è vero che pare muovere nell’agile evolvere della leggerezza tutto quanto attiene all’universo di Portia - desiderio amore astuzia travestimento, e ancora una volta nell’accorta capacità d’impresa del personaggio femminile, l’abilità di portare a buon fine gli eventi -, per contro, in un rituale che come che sia richiama il sangue, lievita il versante oscuro, di Shyloch e del drammatico epilogo della di lui sorte, irrimediabilmente condotta a mortificazione e sventura. «Opera straordinaria. «Nella leggerezza – afferma la regista Laura Angiulli – solo fittizia della fabula tesse il nodo drammatico, che ne attraversa senza soluzione la materia compositiva. Senza soluzione, si diceva, perché nell’apparente happy ending della vicenda resta aperto con inalienabile amarezza il versante etico dell’opera, sollevando incertezze proprio su quella felicità che nelle conclusioni di una commedia dovrebbe spartirsi fra tutti, e che in questo caso invece lascia aperto sul campo un dibattito impossibile a definirsi sul come -nel rovesciamento dei canoni della logica corrente il carnefice venga infine a trovarsi vittima».

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
Bio ceLa spesa BIO in un ClickLa spesa come in campagna: pochi click e insalate,...
vico escalamativoNel cuore della Sanità nasce...In un momento in cui l’editoria italiana vive forti...
Nient altro che storiaNient’altro che storiaL’arte e la parola si incontrano nelle sale del terzo...
Enzio AvitabileNessuno è figlio di nessuno:...“Ogni uomo ha il diritto al suo inno e a raccontare la...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500