sabato 17 AGOSTO 2019
blank
 
chi siamo 
contatti

Non mi hai più detto ti amo, ovverosia quando la famiglia fa tilt

Cuccarini

Metti una casalinga esaurita che fa da tappezzeria alla sua famiglia. Un marito medico attento con tutti, tranne che con lei. Un figlio super viziato e perfettino, una figlia all’opposto refrattaria al controllo e iper-oziosa. Ecco la classica famiglia italiana, dove arriva inevitabile la ribellione della mamma-moglie invisibile, la crisi del papà e del figlio maschio, la riscossa della femmina.

Giochi di ruolo che rappresentano l’ordinarietà della famiglia italiana, con figli bamboccioni e accuditi all’inverosimile e donne disposte a sacrificare la carriera per crescerli e per stare accanto al partner con un lavoro impegnativo.

Lorella Cuccarini e Giampiero Ingrassia la portano in scena al Teatro Diana di Napoli (repliche fino a domenica 20 maggio), nella commedia dolce-amara Non mi hai più detto ti amo scritta e diretta da Gabrielle Pignotta con musiche di Giovanni Caccamo, con Raffaella Camarda, Francesco Maria Conti e Fabrizio Corucci.

 Lo spettacolo segna l’esordio nel teatro di prosa della poliedrica Cuccarini, che abbiamo visto in tivù, al cinema e sul palcoscenico dove per vent’anni si è cimentata nei musical – da Grease (1997) a Rapunzel (2016) fino al più recente La regina di ghiaccio – Turandot – e che qui dà una buona prova di sé, perfetta nel ruolo della donna di mezza età ancora bella che vuole cambiare i ruoli, tornate protagonista della propria vita mettendo in crisi tutto il resto.

L’idea di fondo dello spettacolo è che la famiglia sia ancora una risorsa, la sfera dove mettere al sicuro gli affetti, placare ansie e paure, trovare modi nuovi per affrontare la vita e per crescere.

Una verità universale e particolare al tempo stesso, perché in un’epoca di famiglie allargate e di individualità labili, qui si porta in scena la commedia – e per certi aspetti il dramma – della famiglia medio borghese italiana, con solide basi economiche, il posto fisso, i figli che studiano, la serenità di un tetto sopra la testa.

Ed è forse la rappresentazione di questa normalità la scelta più indovinata dello spettacolo, dove il processo di mimesi è inevitabile, con tanti spunti di riflessione sulla vita reale.

Ma i toni sono lievi e da commedia, gli attori tutti all’altezza della situazione e la messinscena al Diana davvero pregevole.

Da non perdere.

 

Titolo: Non mi hai più detto ti amo

Dove: Teatro Diana (Via Luca Giordano, 64 , Napoli)

Quando: fino a domenica 20 Maggio 2018

Info: Sito web Teatro Diana

 

L'Autore
Ida Palisi
Author: Ida Palisi
Giornalista professionista, esperta di comunicazione sociale, dirige l’Ufficio Comunicazione Gesco. Collabora con il quotidiano Il Mattino per le pagine della Cultura.

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
123cozzeUNO, DUE, TRE… COZZECari amici, è arrivato finalmente il momento del...
sancarkoIl San Carlo Dentro e FuoriDopo il grande successo dello scorso anno, torna...
Enzo Gragnanirello"Lo chiamano vient' 'e terra" il...Fresco della vittoria della Targa Tenco 2019, la quarta...
MigrationsAl Pan le "Migrations" di Francesca...Migrations è un’esperienza artistica che analizza i...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
Agendo 2020 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500