sabato 15 DICEMBRE 2018
blank
 
chi siamo 
contatti

La stagione 2018-2019 del Teatro Area Nord ha i “Confini aperti”

overloadAll’insegna di teatro, danza e arti performative la stagione 2018-2019 del Tan, Teatro Area Nord, che si chiama “Confini aperti” sia per la multidisciplinarietà sia perché tre spettacoli saranno messi in scena al Politeama sia perché si celebra la nascita del centro di residenza artistica regionale “C.RE.A.RE. Campania”.

Ad aprire la stagione 2018-2019 del Tan, Teatro Area Nord di Napoli, in via Nuova Dietro la Vigna, 20, in zona Piscinola, sabato 6 ottobre alle 20.30, il debutto campano dell’acclamato “Le fumatrici di pecore” spettacolo di danza, toccante e leggero, nato durante un laboratorio su teatro e disabilità. La regia è di Michele Abbondanza; in scena danzano la ballerina Antonella Bertoni e un’interprete “fuori dall’ordinario”, Patrizia Birolo.

Già dall’inaugurazione la nuova stagione del Tan si preannuncia multidisciplinare e ricca di spunti sociali e politici. Oltre venti sono le proposte di teatro, danza e arti performative nello spazio di Piscinola e oltre, infatti, grazie alla partnership con il direttore Giuseppe Caccavale, tre prime assolute in Campania si terranno al Teatro Politeama: “Luciano” di Danio Manfredini “Socrate il sopravvissuto” della compagnia Anagoor (Leone d’Argento) e “The Night Writer – Giornale notturno” di Jan Fabre con Lino Musella.

Importantissima novità è la nascita del centro di residenza artistica regionale “C.RE.A.RE. Campania”, l'unico riconosciuto dal Mibac e in partenariato con Teatro delle Arti di Salerno, e il consolidamento che porterà tre prime assolute in Campania al Teatro Politeama.

“Confini aperti – sottolineano i direttori artistici del Tan, Lello Serao e Hilenia De Falco – è innanzitutto una vocazione multidisciplinare: sul nostro palcoscenico si alterneranno infatti teatro, danza e arti performative. Ci saranno poi momenti di incontro con gli artisti e occasioni di formazione con laboratori aperti a tutti. Il Teatro Area Nord continua così a essere uno spazio sempre vivo e dai “confini aperti”, soprattutto quelli tra artisti e pubblico e tra centro e periferia”.

Il cartellone 2018-2019 del TAN

La prima parte del cartellone è dedicata alla sezione danza, con la direzione artistica di Antonello Tudisco. In programma: “Fuga – L’ultimo rifugio” di Egribianco (13 ottobre), “Collective trip - Una questione di gender” di Borderline (il 20), “Bimby” (produzione Interno5 di Antonio Montanile, il 27) e l’anteprima assoluta di “Pneumatika” della napoletana Luna Cenere (il 30 novembre) spettacolo che debutterà poi al centro di produzione Cango di Virgilio Sieni a Firenze.

La stagione di prosa avrà inizio il 3 novembre con “Nessuno può tenere baby in un angolo” di Amendola-Malorni, nato da una residenza artistica al Tan del 2016 (in replica il 4).

Al Politeama, in via Monte di Dio 80 -dove lo scorso anno il Tan ha portato il Premio Ubu 2017 “Macbettu” di Alessandro Serra- ospiterà stavolta “Luciano”, la più recente creazione di Danio Manfredini (per il terzo in esclusiva a Napoli con il Tan; il 27 aprile), “Socrate il sopravvissuto” della compagnia Anaagor, Leone d’argento per il Teatro Biennale di Venezia 2018, già al Piccolo di Milano e ad Atene (26 febbraio), e “The night writer – giornale notturno” di Jan Fabre con Lino Musella (18 aprile).

A Piscinola ci saranno “It’s app to you o del solipsismo” (premio In Box, data unica in Campania il 9 dicembre, firmato da Leonardo Manzan, vincitore del bando per registi under 30 della Biennale Teatro) e “Trattato di economia”, singolare “conferenza” in cui il giovane autore Andrea Cosentino incontra uno dei principali performer della danza contemporanea italiana, Roberto Castello (2 e 3 marzo 2019).

Sotterraneo porterà per la prima volta in Campania il sorprendente “Overload” (2 e 3 febbraio). Atteso il ritorno di due compagnie applaudite nelle recenti stagioni: Teatrodilina con la sua comicità ne “Il bambino dalle orecchie grandi” (12 e 13 gennaio), e Frosini-Timpano in “Gli sposi - romanian tragedy” sui coniugi Ceausescu (13 e 14 aprile).

Ancora per la prosa: “La lotta al terrore” di Capo Trave (24 e 25 novembre), “Ninetta e le altre” di Errare Persona (1 e 2 dicembre), “Educazione sentimentale” di Kronoteatro (15 e 16 dicembre), “Gli innamorati” di Casertano e Ioia (18, 19 e 20 gennaio), “I will survive” di Qui e Ora con i Fratelli Dalla Via (23 e 24 febbraio), “Polveri condominiali” dell’Accademia di Belle Arti di Napoli (9 e 10 marzo), e due produzioni di Teatri Associati di Napoli: “Usciti pazzi” di Niko Mucci (23 e 24 marzo) e “Ranauottoli” di Lello Serao con il Teatro Bellini (6 e 7 aprile).

Le residenze artistiche al Tan, selezionate tra oltre cento progetti, sono Satoshi Kudo e Lucia Vazquez Madrid con “Mazari” e Paula Carrara con “Cassandra” per il teatro-danza, e Luca Saccoia con “Pochi poveri” e Domenico Ingenito con “Safari” per i progetti teatrali. Due, invece, i progetti di teatro ragazzi al Teatro delle Arti di Salerno: Teatro Rebis con “Zolla di campo” e Teatro nel baule con “Storia di uno schiaccianoci”.

Attivi anche quest’anno il servizio navetta per il Tan tra centro e periferia, e il servizio di baby-parking in teatro. 

Leggi le sinossi degli spettacoli

Cosa: Stagione 2018-209 del TAN, Teatro Area Nord.

Quando: ottobre 2018- maggio 2019. Orario spettacoli: sabato ore 20.30, domenica ore 18.00.

Dove: TAN, in via Nuova Dietro la Vigna, 20,  e Politeama, in via Monte di Dio 80.

Biglietti: intero posto unico 15 €; ridotto con card (over 30) 10 €; ridotto con card (under 30) 7 €.

Formule abbonamenti: FULL+ (13 Spettacoli + Cineforum) 130 €; FULL (13 Spettacoli) 110 €; SMART (10 Spettacoli a scelta) 90 €; POCKET (6 Spettacoli a scelta) 50 €; U35 (13 Spettacoli per Under 35) 75 €; MINI (3 Spettacoli con possibilità di rinnovo) 25 €. CARD SOSTENITORI 10€.

Info: 081 585 10 96 – teatriassociatinapoli@gmail.com - www.teatriassociatinapoli.it

L'Autore
Alessandra del Giudice
Author: Alessandra del Giudice
Sociologa, giornalista pubblicista e appassionata di fotografia, è specializzata nel giornalismo sociale e di viaggio.

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
Si parla d amoreSi parla d’amore con Chiara TortorelliLa Libreria Raffaello (Via Kerbaker 35) e la casa...
Orioli 2018 otto turni al timone tra Melita Walley e Birsa BankNoi di qua, voi di làConfini, frontiere e identità: le barriere fra i popoli...
pino daniele 10“Mal di te”, lo spettacolo-ricordo...“Mal di te”  è il nuovo spettacolo dei Lazzari Felici,...
Gran finale Premio Napoli 2018Premio Napoli: gran finale al MercadanteIl sipario del Teatro Mercadante si alzerà martedì 18...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
agendo 2019 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500