domenica 18 AGOSTO 2019
blank
 
chi siamo 
contatti

I Segreti D'Autore si svelano a Stella Cilento

gespositoLa nona edizione di Segreti d’Autore prosegue nell’antico borgo di Stella Cilento con Vita d’attore.

Il 7 agosto Giovanni Esposito dialogogherà con Nadia Baldi, direttrice del Festival in un suggestivo e divertente incontro teso ad indagare la natura del lavoro di un’attore nelle sue molteplici sfaccettature.

Esposito ripercorre la sua carriera teatrale, televisiva e cinematografica a partire dall’originario conflitto con un padre appassionato di teatro che scopre il talento di un figlio che si vede informatico o insegnante di religione. Oggi il sogno di quel padre è realizzato nel destino di questo sensibile interprete, capace di accenti comici acutissimi. Attore e regista per il teatro, è interprete per cinema d’autore e popolare, da Sorrentino, a Florian Henckel, Enzo Monteleone, Antonio Capuano, Rocco Papaleo, Alessandro Siani. La serata si arricchisce di contributi video della carriera dell’attore.

Il Festival dell’Ambiente delle Scienze delle Arti e della Legalità ideato da Ruggero Cappuccio conclude la serata con La sindrome di Wanderlust, affascinante concerto dei Gatos Do Mar . Il nuovo lavoro discografico dell’eclettico trio partenopeo formato da Annalisa Madonna (voce), Gianluca Rovinello (arpa), e Pasquale Benincasa (percussioni) affronta la sindrome del viaggiatore e riguarda anche la specifica condizione di viaggiare idealmente pur restando nella propria terra.

E’ un percorso alla ricerca di sonorità contemporanee, partendo dalla tradizione ma con nuovi strumenti (come l'hand pan o la marimba accanto all’arpa celtica). I Gatos Do Mar si arricchiscono di altri dialetti oltre il napoletano, come il dialetto catanese, la lingua francese, il creolo portoghese. Il concerto ci restituisce affascinanti sonorità dal folk alla musica leggera, dal jazz alla bossanova, dal fado all’arpa celtica attraverso l’uso di moderne tecniche e dell’elettronica.

Il Festival Segreti d’Autore sostiene il progetto Una vita fra le tue dita, promosso dalla Fondazione Rachelina Ambrosini, impegnata dal 1973 in questioni sociali per combattere la fame nel mondo e garantire alle popolazioni del sud condizioni di vita dignitose.  Un video proiettato durante le serate del Festival mostra come la vita di un neonato prematuro possa essere salvata dalla donazione di un semplice cappellino di lana. 

Degustazioni cilentane al Dopofestival, è la sezione che accompagna ogni evento con la degustazione di prodotti locali provenienti da aziende a chilometro zero.

 

L’ingresso agli spettacoli e ai percorsi naturalistici è gratuito.

 

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
123cozzeUNO, DUE, TRE… COZZECari amici, è arrivato finalmente il momento del...
sancarkoIl San Carlo Dentro e FuoriDopo il grande successo dello scorso anno, torna...
Enzo Gragnanirello"Lo chiamano vient' 'e terra" il...Fresco della vittoria della Targa Tenco 2019, la quarta...
MigrationsAl Pan le "Migrations" di Francesca...Migrations è un’esperienza artistica che analizza i...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
Agendo 2020 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500