giovedì 14 NOVEMBRE 2019
blank
 
chi siamo 
contatti

10 anni di Nest

nest 10“Lasciati sedurre dal teatro” è il titolo scelto per la sesta stagione del Nest 2019/20 che è anche occasione di festeggiamento e messa in scena di alcuni spettacoli, di repertorio e prime assolute, della stessa Compagnia Nest, che quest’anno compie 10 anni di attività artistica e militanza culturale.

“Lasciati sedurre dal teatro” è un titolo che strizza l’occhio al mito, all’affascinante canto ammaliatore delle sirene cui Ulisse non riuscì a resistere. “Allo stesso modo – spiega la Compagnia Nest- speriamo che il nostro pubblico non riesca a resistere al richiamo del teatro e si faccia legare alla sedia come Ulisse si fece legare all’albero della nave pur di ascoltare il canto”. Il richiamo del teatro è salvifico per chi lo ascolta. Il canto del Nest è dunque una promessa: chi si fermerà ad ascoltarlo, se ne andrà arricchito, “sapendo più cose”.

Dunque lasciamoci sedurre dal canto del teatro, non lasciamolo in silenzio, sarebbe tremendo da sopportare.

Si parte il 26 e 27 ottobre con Romeo e Giulietta non sono morti, dissacrante messa in scena della tragedia Shakespeariana, di e con Salvatore Caruso e Tonia Garante, esportata ai giorni nostri ipotizzando che Romeo e Giulietta non siano morti. Tuttavia sempre di tragedia si tratta poiché l’amore messo a dura prova da inesperienza, povertà e isolamento sociale diventa dipendenza. La libertà si traduce in esasperata sopportazione; parole vomitate; silenzi e incomprensioni.

Il 9 e 10 novembre Paolo Faroni in Un’ora di niente, è un monologo comico sul conflitto tra natura e spirito, tra eccezionalità e quotidianità, tra bisogni e sogni e di come tutti questi conflitti trovino nell’amore il loro campo di battaglia. Si mescolano narrazione e stand up comedy, cabaret e prosa.

Il 22 e 24 novembre la Compagnia Nest dà il via ai festeggiamenti portando in scena, in prima assoluta, Il Berretto a sonagli, tratto da “A birritta ccu ‘i ciancianeddi” di Luigi Pirandello, adattamento e traduzione di Francesco Niccolini per la regia di Giuseppe Miale di Mauro. Una nuova scommessa per la compagnia, che affronta per la prima volta il teatro di Pirandello con il tentativo di restituire ai personaggi la forza terrena e popolare di quei “corpi in rivolta” tratteggiati dal grande drammaturgo siciliano.

Un cast di attori conosciuti al grande pubblico, diretti da Francesco Frangipane, arriva al Nest il 6 e 7 dicembre con lo spettacolo dalle venature tragicomiche “7 anni”, di José Cabeza e Julia Fontana, tradotto da Enrico Ianniello. In una serata carica di tensione i quattro soci di un’azienda di successo devono decidere chi pagherà per un crimine commesso. E’ un’indagine sulla psiche dell’essere umano, una storia che diventa pretesto per raccontare altro.

Il 13, 14 e 15 dicembre, per i #10annionest, torna “Love Bombing” della Compagnia Nest, dove, utilizzando il teatro come luogo di ragionamento e approfondimento, si racconta l’ultimo tentativo di restare umani in un contesto apocalittico che fa perdere le identità e che trasforma gli uomini in animali.

Spazio alla musica il 28 e 29 dicembre con Ebbanesis in concerto, il duo composto da Viviana Cangiano e Serena Pisa, che ha spopolato prima sul web e poi in giro per l’Italia ed Europa.

12 Baci sulla bocca di Mario Gelardi, per la regia di Giuseppe Miale di Mauro, apre il nuovo anno il 17, 18 e 19 gennaio, portando il pubblico nella provincia soffocante napoletana degli anni 70’, l’epoca in cui è ambientata la tormentata storia d’amore tra Emilio e Massimo.

La stagione 2019/20 si arricchisce con lo spettacolo Famiglia, in scena il 31 gennaio, della drammaturga e regista Valentina Esposito, fondatrice della factory Fort Apache Cinema Teatro, un progetto teatrale rivolto a detenuti ed ex detenuti, per il loro inserimento nel sistema spettacolo. Con Marcello Fonte (Palma d’oro a Cannes per Dogman) sono tanti gli attori (ex detenuti e non) che danno vita all’esperienza di FACT, tutti interpreti di uno spettacolo che prova a scandagliare l’anima di uomini che nei lunghi anni di reclusione hanno sofferto per gli affetti lontani, per i figli distanti, per gli amori perduti, e si trovano ora a tentare una ricostruzione emotiva di un rapporto difficile fatto di rivendicazioni e ribellioni.

Il 15 e 16 febbraio Luca Guadagnino porta in scena Stabat Mater nel riadattamento napoletano di Stella Savino e Fabrizia Sacchi. Maria Croce è una donna sola, emigrante del sud a Torino, che urla, vomita al mondo, soprattutto all’amore della sua vita, a Giuvà, la sua disperazione, e lo fa con grazia e sarcasmo, nel suo dialetto, in napoletano.

I Poetici clochard Totò e Vicè, interpretati da Enzo Vetrano e Stefano Randisi arrivano al Nest il 15 marzo. Nati dalla fantasia di Franco Scaldati, poeta, attore e drammaturgo palermitano recentemente scomparso, sono personaggi teneri, legati da un’amicizia reciproca assoluta, che vivono di frammenti di sogni in bilico tra la natura e il cielo, in un tempo imprendibile tra passato e futuro, con la necessità di essere in due, per essere.

Con la primavera, il 28 e 29 marzo, sboccia Farfalle, la favola nera ambientata fra Milano, Palermo e New York in cui due sorelle ormai lontane che raccontano la loro storia. Di Emanuele Aldrovandi, testo vincitore del Premio Hystrio scritture di scena 2015 e del Mario Fratti Award 2016.

Si torna a San Giovanni con Teduccio on the road il 4 e 5 aprile, progetto della Compagnia Nest, presentato al Napoli teatro Festival 2019, che vede protagonisti i #GiovaniO’Nest. Il teatro si svolge lungo la strada che dal centro ti porta alla periferia, centro e periferia intesi come luoghi non solo geografici ma esistenziali ed emozionali; una strada, anzi in strada, per una dichiarata metafora di ricerca e fuga da ciò che è diventata la società e quindi una riflessione sui suoi valori, le sue convinzioni, e le sue spiacevoli brutture.

Il caso letterario che ha travolto milioni di lettori in tutto il mondo è al centro dell'appuntamento con Anna Bonaiuto, ospite speciale il 18 aprile, che leggerà “L'amica geniale" di Elena Ferrante al Nest. L’intensità espressiva di Bonaiuto pennella le avventure di Elena e Lila – le giovani protagoniste, cresciute in un rione della periferia di Napoli – ci prende per mano e ci conduce nel mondo di Elena Ferrante.

A conferma del sodalizio tra Nest e Teatro Sanità, chiude la stagione, 8, 9 e 10 maggio, Tur de vasc, il progetto di Carlo Gertrude, spettacolo site-specific e itinerante, che introduce gli spettatori nel ventre del Rione Sanità per scoprire quel che avviene in tre “vasci” abitati, palcoscenici reali che restituiscono storie, atmosfere e umori alla messinscena.

Menzione a parte merita invece il format “Una serata al Nest con”, un appuntamento ormai fisso all’interno della stagione teatrale, occasione unica e irrinunciabile, in cui gli attori di rilievo nazionale, incontrano il pubblico per raccontarsi e svelare aspetti insoliti di sé e del proprio lavoro. Quest’anno saranno ben tre gli straordinari artisti a salire sul palco del Nest, in tre date ancora da definire: Marco D’Amore, Rocco Papaleo e Massimiliano Gallo.

Cosa: Stagione 2019/2020 di Napoli Est Teatro.

Dove: Via Bernardino Martirano, 17 San Giovanni a Teduccio-Napoli.

Quando: ottobre 2019 -maggio 2020.

Info: http://www.compagniateatronest.it/site/

L'Autore
Alessandra del Giudice
Author: Alessandra del Giudice
Sociologa, giornalista pubblicista e appassionata di fotografia, è specializzata nel giornalismo sociale e di viaggio.

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
gilliPlenum di Luca Gilli al Maschio AngioinoVenti fotografie per raccontare un nuovo orizzonte di...
IMG 5089We are naples: la mostra...Una mostra sui luoghi più conosciuti e gli scorci meno...
Thalassa Cratere a figure rosseLa mostra “Thalassa”: dal MANN a PaestumLa mostra “Thalassa. Meraviglie sommerse del...
maschera fai da teMaschere fai-da-te. I tuoi alleati...Creme e unguenti costosi? No, grazie. L’elisir di...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
Agendo 2020 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500