giovedì 23 NOVEMBRE 2017
blank
 
chi siamo 
contatti

Viaggi

Wild Punta Campanella

baia-di-IerantoL’associazione Culturale Tecla e Sud Side Kayak con il Villaggio Syrenuse, l’Area Marina Protetta Punta della Campanella, l’associazione Simbiotica e il F.A.I. hanno organizzato il  “Wild Punta Campanella”.

La riserva marina protetta Punta della Campanella, istituita nel 1997, è situata nelle province di Napoli e Salerno e si estende su una superficie in mare di oltre 1500 ettari, tra il comune di Massa Lubrense e il comune di Positano. Punta Campanella è separata dalla Bocca Piccola dall'isola di Capri ed è sovrastata dal Monte San Costanzo (497 metri) che fa parte della catena dei Monti Lattari e ad est è delimitata dalla Baia di Ieranto. Ecco il programma per scoprire questo luogo incantato:

1° GIORNO, domenica 20 luglio: La passeggiata avrà inizio nella Piazzetta di Nerano dalla quale parte il sentiero che offrirà un punto di vista spettacolare sulla Punta Penna da un lato e dall'altro Punta Campanella, "tenute assieme", al centro, dall'isola di Capri con i Faraglioni. Al bivio proseguiremo verso la torre cinquecentesca di Montalto (ammirevole esempio del sistema difensivo costiero risalente al periodo vicereale), per poi inoltrarci per l'antica scala in gradoni che conduce alla piccola spiaggia di Capitiello. I due tracciati sono collegati fra loro da un piacevole passaggio nella tenuta terriera del F.A.I., ove fa da padrona la frescura ristoratrice degli olivi in terrazze. Negli anni passati Ieranto è stata una cava per l'estrazione di pietra calcarea ed è chiara la parte di montagna mancante, come sono chiare le tracce dell'insediamento industriale che ora appartiene chiaramente all'archeologia industriale. I volontari dell’area Punta della Campanella accompagneranno il gruppo alla scoperta dei segreti di questo luogo meraviglioso e a seguire chi lo desidera potrà fare snorkelling per scoprire gli spendidi fondali della Baia di Ieranto. Tariffa trekking F.A.I. Fondo Ambiente Italiano: 10 euro-  Tariffa snorkeling Associazione Simbiotica: 12 euro.

A fine giornata coloro che decideranno di partecipare all’escursione del 2° giorno pernotteranno al villaggio Syrenuse sito a Nerano, ove saranno disponibili posti in caravan o piazzole per tende. Si cenerà tutti insieme al chiaro di luna, condividendo i ricordi della splendida giornata appena trascorsa.2° giorno, lunedì 21luglio 2014: Gli amici di Sud Side Kayak porteranno alla scoperta del fiordo di Crapolla e delle sue suggestive grotte in Kayak (Grotta dei Palummi, Grotta Argentata e Grotta di Recommone). L’insenatura di Crapolla, caratterizzata da piante di mirto e lentisco è un punto di vista privilegiato dal quale poter ammirare l’isolotto dei Galli e gli Scogli d’Isca e Vetara. L’altura occidentale che racchiude l'insenatura di Crapolla ospita la chiesetta di San Pietro invece sulla parte opposta si staglia l'antica torre difensiva di Crapolla, fatta costruire nel periodo vicereale per fronteggiare gli assalti dei saraceni. Nel borgo marinaro si notano svariati resti di costruzioni romane, come le cisterne per la raccolta delle acque piovane; il fiordo, ai piedi di un maestoso strapiombo, è ancora utilizzato da molti pescatori di Torca come base di partenza e di ricovero per le uscite in mare. Il fascino paesaggistico molto particolare di questo sito si lega, dunque, a tutte quelle vicende storico-culturali che affondano le proprie radici in epoche remote.
Pernottamento – cena primo giorno- pranzo a sacco secondo giorno- escursione in kayak (2-3 ore): 45 euro.

La Prenotazione è obbligatoria perché i posti sono limitati. Per chi parte da Napoli, meeting point fuori la libreria Feltrinelli di piazza Garibaldi, alle 8.00 di domenica mattina. Per tutte le informazioni e prenotazioni: info@iltecla.com; 3470845323; pagina facebook dell’Evento.

Per arrivare a Nerano: treno della circumvesuviana con destinazione Sorrento (da piazza Garibaldi)
http://www.eavcampania.it/web/, e poi Sita bus http://www.sitasudtrasporti.it/

Tutti i partecipanti sosterranno il progetto culturale del Tecla con una sottoscrizione di 5 euro.

AdG

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'Autore
Alessandra del Giudice
Author: Alessandra del Giudice
Giornalista, fotografa, sociologa, attrice, cuoca, artigiana. Fa parte della redazione di Napoli Città Solidale e collabora con il Corriere del Mezzogiorno. Ama le storie e le inchieste: proverbiali i suoi scritti XL. L'eclettica Alessandra talvolta dimentica in quale iperspazio ha lasciato la testa, incorrendo in tragicomiche gaffe. Alice, per gli amici, appena può parte per qualche paese lontano, ma torna sempre nella sua città preferita: Napoli.

Articoli correlati

agendo 2018 banner 2
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
lo faccio io

La presentazione di agendO2018 al MANN

il poggio

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
YombeYombe all’HartUn nuovo disco che è fresco di pubblicazione dopo...
anime nudeDonne: un reading contro la violenzaNella Giornata Mondiale sulla violenza contro le donne...
le intolleranze alimentari"Le intolleranze elementari"E’ un romanzo sul cuore il  libro di Serena Venditto"Le...
Le BaccantiLe Baccanti rockFino al 3 dicembre al Teatro Mercadante la versione...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
amicar 500
mamacoca