martedì 19 GIUGNO 2018
blank
 
chi siamo 
contatti

1 Maggio a Lampedusa

lampedusaSe volete visitare la meravigliosa Lampedusa, a metà tra Italia e Africa, scegliete il 1 Maggio e parteciperete ad un'esperienza sociale e culturale indimenticabile. L'associazione Avskavusa spiega cos'è.

La spiaggia dei conigli di Lampedusa è la più bella d'Europa e la quarta nel mondo secondo la classifica del Travellers' Choice Beaches Awards 2014 di TripAdvisor; ma di angoli di paradiso l'isola ne nasconde tanti: dalla più frequentata Guitgia, poco fuori al paese a quella più selvaggia di Cala Pulcino, a un’ora di camminata. Alla bellezza della Natura si associa il calore degli abitanti e una cucina a base di pesce freschissimo che risente degli influssi nord africani.
Questo spettacolo viene però sempre più spesso associato solo alla tragedia dei migranti morti in mare per fuggire le guerre e la fame e offuscata dalla militarizzazione del territorio.
Lampedusa e le sue vicende risultano spesso distorte dalla lente della politica e dei media, ecco che se volete comprenderle  e allo stesso tempo fare il primo bagno dell'anno in uno degli angoli più belli del mondo, partecipate all'iniziativa "Primo Maggio a Lampedusa" lanciata da Askavusa.
L'associazione nata nel 2009 a seguito delle proteste contro la realizzazione del C.I.E. (Centro di identificazione ed espulsione) quando l’allora ministro dell’interno Roberto Maroni, aveva militarizzato l’isola e aveva istituito il reato di clandestinità. "In quel periodo alcuni di noi- spiegano dall'Askavusa- presero coscienza del ruolo di Lampedusa nel Mediterraneo e negli scenari politici europei, della necessità di creare un presidio culturale e politico indipendente e critico".
A distanza di migliaia di morti in mare, la politica italiana, è secondo Askavusa sempre più responsabile di una “strategia della tensione” che determina una grave crisi, compromettendo gli equilibri economici, la sua popolazione, la salute dei suoi abitanti.
Ecco che Askavusa lancia l'appello "Primo maggio a Lampedusa" per dare vita ad una giornata di musica, dialogo, lotta e proposte politiche finalizzata a "ribadire: il rifiuto della politica neocoloniale europea; la ridefinizione radicale delle normative sulla migrazione con conseguente regolarizzazione dei “viaggi”; il rifiuto delle strategie di militarizzazione dei territori; il rifiuto dell’uso della paura come strumento per giustificare scelte politiche altrimenti inaccettabili".
Il programma in via di definizione prevede, giovedì 30 aprile la proiezione del nuovo documentario di Fulvio Grimaldi  “L’italia al tempo della Peste, grandi opere, grandi basi, grandi crimini”, sarà presente il regista.  Mentre il 1 maggio 2015 ci sarà alle 10.00 l' incontro in piazza della Libertà; alle 10.30 il Comizio di pertura;  alle 11.00 il  Corteo da Piazza della Libertà a Piazza Castello (passando dal porto vecchio); alle 16.00 Concerto artisti lampedusani e infine  alle 21.30 il Concerto con artisti internazionali e gli interventi dal palco. Hanno già aderito: Badara Seck, Achref Chargui,Jacopo Andreini, Piergiorgio Faraglia, Alessandra Parisi, Antoine Michel, Filippo Pucillo,Gianluca Greco, Ana Hernandez, Andrea Marino,ASD Espressione Danza Lampedusa, Garriga Band, Andrea Famularo e Calogero Sparma, Giacomo Sferlazzo. Per gli interventi dal palco: Antonio Mazzeo (Giornalista), Fulvio Grimaldi (Giornalista), Giulietto Chiesa
(Giornalista), Renzo Oliva ( comitato No Tav Spinta dal Bass).

Consigli: durante la permanenza sull'isola rifocillatevi con arancini e cannoli al mitico bar dell’Amicizia  in Via Vittorio Emanuele, 60  e passate al bar Royal a bere un ottimo caffè e a lasciarne uno pagato per il progetto "caffè sospeso" ; provate il pesce e i prodotti tipici cucinati con semplicità e gusto dalla Taverna Terranova, in via Terranova 5, presidio slow food e andate un pò prima del tramonto al italo-tunisino Ristorante Mughara, proprio sul lungomare Luigi Rizzo | Al Porto Vecchio di Lampedusa dove potrete gustare un ottimo aperitivo guardando il sole che cade nel mare e il cous cous cucinato ad arte dalla moglie del proprietario tunisina.
Per pernottare cercate la formula B&B, non vi pentirete dell'accoglienza e del calore degli isolani.
Non mancate la gita a Linosa e il centro di salvaguardia delle tartarughe marine del WWF dove la responsabile Daniela Freggi vi spiegherà che "bisognerebbe prendere esempio dalle tartarughe, che girano per i mari tutta la vita. Alcune nate qui le abbiamo trovate in Africa. La natura ci ha creato liberi".

Come arrivare a Lampedusa: Il modo più semplice di arrivare alle isole è l’aereo. Esistono dei collegamenti via Palermo e un'ottima coincidenza Alitalia da Napoli con scalo a Palermo. Per informazioni: aereoporto di Lampedusa: 0922 97.00.06.
L’isola è collegata giornalmente via mare dalle motonavi della Siremar che partono da Porto Empedocle alla mezzanotte; dopo una sosta a Linosa, si arriva a Lampedusa alle 8.15. La medesima nave parte nuovamente dopo due ore da Lampedusa e giunge a Porto Empedocle alle 18.15. Durante tutto l’anno Genova, Livorno e Napoli sono regolarmente collegate con Palermo, da dove è agevole raggiungere in auto Porto Empedocle. Per informazioni: compagnia di navigazione Siremar: Lampedusa: 0922 97.00.03; Porto Empedocle: 0922 63.66.83.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'Autore
Alessandra del Giudice
Author: Alessandra del Giudice
Giornalista, fotografa, sociologa, attrice, cuoca, artigiana. Fa parte della redazione di Napoli Città Solidale e collabora con il Corriere del Mezzogiorno. Ama le storie e le inchieste: proverbiali i suoi scritti XL. L'eclettica Alessandra talvolta dimentica in quale iperspazio ha lasciato la testa, incorrendo in tragicomiche gaffe. Alice, per gli amici, appena può parte per qualche paese lontano, ma torna sempre nella sua città preferita: Napoli.

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
Passegiata liminiLa costiera amalfitana a piedi tra...Una vera e propria esperienza che stimola i cinque...
tramonto pratoVoglia di raccontarsi a 85 anni:...Martino Passannanti all’età di 85 anni avverte un...
Gue peguegnoGuè Pequeno all'Arenile di BagnoliPunto di rifermento assoluto del rap italiano, primo...
napoli salsaNapoli capitale della salsaPer un’intera domenica la città  si trasformerà nella...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500