sabato 27 NOVEMBRE 2021
blank
 
chi siamo 
contatti

Un viaggio nella tradizione contadina

momuMai pensato di dedicare una giornata ad esplorare le nostre radici campagnole? In Molise arriva il “Momu”,  Molino Museo che fa il verso al Moma di NY e dove trova spazio il mondo contadino.

Un museo in cui trovano naturale collocazione testimonianze e reperti dell’attività quotidiana, dell’arte e della cultura del mondo contadino, ma non solo: spazio anche alle mostre di arte contemporanea di artisti che con la loro ricerca affrontano temi legati alla natura. Non vi sembra un sogno? Dal prossimo 26 settembre sarà realtà a Montenero Val Cocchiara, provincia di Isernia, Molise.

L’idea di realizzare un museo della tradizione contadina locale nel piccolo comune è nata dal desiderio di Daniela Ricci, appassionata di cultura e tradizioni locali: ridare vita ad un antico fabbricato destinato, strutturato ed utilizzato in passato come Mulino ad acqua a pala orizzontale. L’antica struttura una volta rappresentava, dunque, un luogo fondamentale della collettività locale, perché grazie alla sua attività di trasformazione dei cereali in farina permetteva alla popolazione di provvedere alla propria alimentazione facendone un uso collettivo ed un polo importante del tessuto economico e sociale del paese. La rinascita del Mulino, il restauro della ruota e delle macine in pietra datate primi dell’800, è un sogno reso concreto grazie ad un bando pubblico per lo “Sviluppo e rinnovamento dei villaggi”, che prevedeva l’ammissibilità a finanziamento di operazioni volte al recupero di “strutture rurali ad uso collettivo” da parte dell’Assessorato alle politiche agricole, forestali e pesca produttiva della Regione Molise.

Oggi la struttura detentrice di memoria che ci da anche la possibilità di riflettere sul consumismo e la globalizzazione della nostra società, non dimenticando la forza del nostro passato per guardare al futuro, si apre anche alle giovani generazioni che possono avvicinarsi a vari aspetti scientifici, produttivi e antropologici legati alla risorsa acque, con la promozione di studi e ricerche per valorizzare i beni agro-silvo-pastorali di proprietà collettive sotto il profilo produttivo e della tutela ambientale. La visita, dunque, ci tocca e siamo sicuri coniugherà il divertimento e la cultura, stimoli, interessi e informazioni preziose.

Tra l’altro, il “Momu” vuole diventare un mulino produttivo anche per lo sviluppo del comparto culturale del territorio, non solo molisano creando sinergie tra realtà anche di altre regioni d’Italia? Muoviamoci a visitarlo, dunque, anche per prendere spunto per la nostra Campania.

Per informazioni:

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'Autore
Raffaella R. Ferrè
Author: Raffaella R. Ferrè
Giornalista, scrittrice, le piacciono un botto di cose tra cui la Storia del '900, gli Smiths e Napoli. Ha pubblicato romanzi e racconti, fa parte della redazione di Napoli Città Sociale e collabora con Il Mattino. Pensa che il codice Html sia poesia pura. Le dicono spesso che assomiglia a Scarlett Johansson e la cosa le fa piacere anche perché, per la maggior parte del tempo, è convinta di assomigliare ad una piccola nerd.

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
coverPietrarsa: i mercatini di Natale tra...Al via i mercatini di Natale al Museo nazionale...
Premio Napoli 2021Premio Napoli, rush finaleIl Premio Napoli si avvia verso la fase finale della...
CANNAVACCIUOLOIl ritorno di Lino Cannavacciuolo al...“Lino Cannavacciuolo – Experience” è lo spettacolo che...
Ipogeo chiesa Santa Maria la Sanità Barra NapoliAlla scoperta dell'ipogeo della...Ultimo appuntamento di “Barra sotterranea” domenica 28...
Quale cuore metto Quale cuore metto?Noi essere umani abbiamo la capacità di complicarci la...
io speriamo che me la cavoIo speriamo che me la cavo: ecco i...È stato uno dei film simbolo degli anni Novanta. Tanti...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
Agendo 2022 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
tiSOStengo
unlibroperamico
selvanova natale 2020 banner
logo 30 anni
WCT banner
il poggio
napolicittasolidale
Amicar banner 500