domenica 23 LUGLIO 2017
blank
 
chi siamo 
contatti

Viaggi

Sai dov’è l’Uzbekistan?

UzbekistanGià dal nome sembra ostico, poi metti che non ha il mare. Perché fare un viaggio in Uzbekistan? Per le sue città dalle mille e una notte e per il deserto rosso.

L'Uzbekistan, ufficialmente Repubblica dell'Uzbekistan è uno stato dell'Asia centrale, già parte dell'Unione Sovietica. Confina a nord e a ovest con il Kazakistan, a est con il Kirghizistan e il Tagikistan, a sud con l'Afghanistan e il Turkmenistan; assieme al Liechtenstein è (se non si considera il mar Caspio un mare vero e proprio) l'unico paese al mondo doppiamente senza sbocchi sul mare, ovvero che non ha sbocco sul mare e confina con stati anch'essi tutti senza sbocco sul mare. Un viaggio speciale ad un costo molto contenuto è organizzato dalla guida esperta Giovanni Simone che propone tra l’11 e il 23 agosto un percorso che si snoda decantata città di Samarcanda, alla via della Seta, alle pianure desertiche. “Tra miti e leggende che hanno fatto conoscere l’Uzbekistan- spiega Giovanni Simone-  spiccano i nomi di Alessandro il Grande, Marco Polo e Gengis Khan, oltre a Tamerlano. Tutti passarono per la Via della Seta rendendolo il paese più ricco di storia fra tutte le repubbliche dell’Asia Centrale, dove sorgono alcune tra le città più antiche del mondo e numerose bellezze architettoniche, oltre a panorami incantevoli con pianure desertiche e oasi, bacini e montagne”. 

Il tour è venduto dalla Sahro travel - Tour Operator Ubzeco. La quota di partecipazione: 800 euro + Volo (circa 500 euro) - Supplemento Singola 100 euro.

Ecco il programma di viaggio: 1° GIORNO. ITALIA – TASHKENT - 11/12 Agosto Arrivo all'aeroporto internazionale di Tashkent.  Sbrigo delle formalità doganali e incontro con la guida locale parlante italiano. Visita Guidata a Tashkent, la capitale e città più grande dell’Uzbekistan. Dopo pranzo andremo a Chorsu Bazaar,mercato tipico orientale. Visiteremo la metropolitana di Tashkent, "la metropolitana con ornamenti unici nel mondo", stazione di Amir Timur (Tamerlano), la stazione della Piazza di Independenza e le altre stazioni. Pensione Completa - Pernotto in Albergo ****  2° GIORNO.TASHKENT – SAMARCANDA - 13 Agosto Alle 07:00 trasferimento dall'albergo alla stazione. Il treno veloce “Afrasiab” parte da Tashkent alle 8.00 e arriva a Samarcanda alle 10.10 (300 km). All’arrivo istemazione in albergo.  Escursione a Samarcanda:La Piazza di Reghistan – perla della Via di Seta, il cuore dell’Asia, che è anche chiamata Roma d’Oriente. L’insieme consiste da tre monumenti storici – madrasah di Ulugbek (15 s.), madrasah Sherdor e Tilla Kori (17s.). La Piazza Reghistan è riconosciuta da UNESCO come patrimonio mondiale d’Oriente. Dopo pranzo, escursione nel mausoleo Guri Amir (tomba di Tamerlano) con una superba cupola a coste e decorata all'interno con cartapesta. La Moschea Bibi Khanum, Necropoli Shakhi-Zinda – “la citta dei morti”. Pensione Completa - Pernotto in Albergo ***  3° GIORNO. SAMARCANDA – villaggio SENTOB – 14 Agosto Partenza per villaggio Sentob (280 km, 4 ore).  Arrivo a Sentob, alloggio in una guest house. Tempo per riposare. Pranzo - Cena in una famiglia locale. Pernottamento. Pensione Completa - Pernotto Guest House 4° GIORNO. SENTOB - 15 Agosto Escursione con gli asini nel villaggio Sentob per conoscere la vita della gente locale. Pranzo in una famiglia locale con possibilità di cucinare insieme un piatto tipico uzbeko. In pomeriggio trekking leggero intorno al villaggio. Cena in tapcian sulla cima della montagna con un panorama mozzafiato. La gente locale offre ai turisti i vini fatti in casa. Pensione Completa - Pernotto Guest House 5° GIORNO. SENTOB- BUKHARA - 16 Agosto Partenza per Bukhara (390 km, 5. 30 ore). Arrivo a Bukhara, check-in in albergo. Trascorrerete il pomeriggio nella Vecchia Bukhara che è elencata come un sito patrimonio dell’umanità dal UNESCO.Pensione Completa - Pernotto in Albergo ***  6° GIORNO. BUKHARA-KHIVA - 17 Agosto La mattina presto si parte per Khiva. Una volta su questo itinerario esisteva La Grande Via della Seta. Prima di arrivare a Khiva ci sarà una fermata per godere le viste del deserto Kyzyl Kum e la riva Amu Darya. Arrivo a Khiva nel pomeriggio, check-in ad albergo. Pranzo nel deserto con i Nomadi. In tarda serata Arrivo a Khiva , check-in ad albergo. Tempo libero per rilassare. Pensione Completa - Pernotto in Albergo ***  7° GIORNO. KHIVA - 18 agosto Khiva, la città da "mille e una notte" è divisa in 2 parti: la Ichankala che significa "città interna" e Dishankala che vuol dire "città esterna". Le opere d'arte di grande interesse della città sono: la Madrasa di Muhammad Aminkhan era uno dei maggiori centri di studio religioso che ospitava 250 studenti; il Minareto Kalta Minor che è simbolo della città vecchia; la fortezza Kunya Ark, residenza ufficiale dei Khan con la sua prigione, moschea estiva e zecca; la Moschea di Venerdì con le sue 218 colonne di legno spettacolari. Nle pomeriggio si prosegue con le visite al Mausoleo di Pakhlavan Mahmud che è il posto più sacro di Khiva; palazzo Tosh Havli con il suo harem e tempo libero a disposizione. Pensione Completa - Pernotto in Albergo ***  8° GIORNO. KHIVA – AYAZ KALA- TOPRAK KALA-NUKUS - 19 Agosto Partenza per Nukus. Lungo la via visiterete Ayaz-kala e Toprak-kala. Toprak-Kala, la capitale di Khorezm nel III seccolo d.C. Pranzo nel deserto. Arrivo a Nukus, check-in all’albergo. Tempo per un po’ di relax. Pensione Completa - Pernotto in Albergo ***  9° GIORNO. NUKUS-MUYNAK-NUKUS - 20 Agosto Escursione a Nukus. Nukus è la capitale della Repubblica Autonoma di Karakalpakistan. Il grandissimo sito d'interesse di questa città è ovviamente il Museo Statale di Arte della Repubblica del Karakalpakistan, oggi intitolato al suo fondatore -Igor Savitskiy. Questo museo d'avanguardia russa ospita una straordinaria collezione di arte moderna russa e uzbeka del periodo 1918-1935 e viene spesso riferito come "Il Louvre delle Steppe". Trasferimento al vilaggio Muynak (220 km, 3 ore). Si trova alle coste del Aral. Pranzo nel deserto. A Muynak una fermata per godere un ex-porto dove si trovano le navi lasciate sulla sabbia e perciò quel posto si chiama “Il Cimitero delle Navi”. Ritorno a Nukus. Pensione Completa - Pernotto in Albergo ***  10° GIORNO. NUKUS-TASHKENT - 21 Agosto Trasferiemento all’aeroporto di Nukus per il volo Nukus- Tashkent. Arrivo a Tashkent prima di mezzogiorno e trasferimento all’albergo. Nel pomeriggio visita al Monumento del Terremoto che è dedicato alla grande tragedia del 1966 che distrusse tutta la città. Proseguimento delle visite alt teatro d’opera e balleto di Alisher Navoi, era costruito dal architetto sovietico Shusov, che ha progetatto il Masoleo di Lenin a Mosca. Questo è una piccola versione di Bolshoi teatro a Mosca e è il piu grande teatro d’opera e balleto in Centro Asia. Visita del broadway di Tashkent e di parco di Amir Temur. Pensione Completa - Pernotto in Albergo ***  11° GIORNO.TASHKENT – ITALIA - 22/23 Agosto Partenza per l’Italia La quota comprende: Sistemazione x 10 Notti negli alberghi sotto menzionati; Biglietto per il treno veloce "Afrasiyab" Tashkent – Samarcanda. Trasporto in minibus-auto con aria condizionata per tutto il programma; Pagamenti di ingresso per i monumenti summezionati; Guide turistiche professionali con la conoscenza dell’italiano dal arrivo alla partenza; Pensione Completa. Il prezzo non comprende: Biglietto di volo locale Nukus– Tashkent ($110 a testa); Biglietti per voli internazionali. Pagamenti all’ambasciata per il Visto (circa $50);Bevande alcoliche. Le tasse per le foto e video dei monumenti. Gli altri servizi che non sono previsti in questo programma Alberghi: Tashkent: “Uzbekistan”****, “Shodlik Palace”***+, “Le Grande Plaza”**** Nukus: “Jipek Joli”*** Samarcanda: “Registan”***, “Malika Prime”***, “Malika Classic” Bukhara “Emir”***, “Minzifa”***, “New Moon" Khiva: “Euro Asia”***+, “Old Khiva”***

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'Autore
Alessandra del Giudice
Author: Alessandra del Giudice
Giornalista, fotografa, sociologa, attrice, cuoca, artigiana. Fa parte della redazione di Napoli Città Solidale e collabora con il Corriere del Mezzogiorno. Ama le storie e le inchieste: proverbiali i suoi scritti XL. L'eclettica Alessandra talvolta dimentica in quale iperspazio ha lasciato la testa, incorrendo in tragicomiche gaffe. Alice, per gli amici, appena può parte per qualche paese lontano, ma torna sempre nella sua città preferita: Napoli.

Articoli correlati

Tete a tete con l'architet(to)

La rubrica è dedicata a chi è in cerca di consigli e suggerimenti su come arredare casa, ristrutturarla, ma anche a coloro che hanno bisogno di indicazioni su come risolvere piccoli grandi problemi domestici, come la manutenzione degli impianti, le autorizzazioni da chiedere, i tecnici specializzati a cui rivolgersi, i negozi e i mercati dove trovare prodotti unici.
fa3 2015 banner
lo faccio io
il poggio

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
Laura MoranteVII edizione del Social World Film...La VII edizione del Social World Film Festival, mostra...
napoli in ritiroCalciomercato Napoli: non si muove...Si è aperto ufficialmente il calciomercato e, come ogni...
posillipoConsigli per il weekend dal 21 al 23...Un weekend di cose belle da fare a Napoli dal 21 al 23...
vesuvio 2Art Performing Festival ad AvaNposto...Fra le sedi che ospitano la seconda edizione dell’Art...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
amicar 500
mamacoca