giovedì 23 NOVEMBRE 2017
blank
 
chi siamo 
contatti

Viaggi

ZTC nell’aeroporto di Capodichino

aeroporto capodichino ztcDa martedì 12 settembre sarà attiva nell’aeroporto di Capodichino (ordinanza Enac n.1 del 2017)  dopo circa un anno di sperimentazione e due mesi di pre esercizio,  la ZTC - Zona a Traffico Controllato.

Parte la fase sperimentale della ZTC - Area a Permanenza Limitata - Zona a Traffico Controllato - realizzata da Gesac -società di gestione dell’aeroporto di Napoli grazie alla stipula di una Convenzione con il Comune di Napoli e l’ENAC - Ente Nazionale per l’Aviazione Civile –(Delibera n.787  il 16 dicembre del 2014). L’attivazione della ZTC - Area a Permanenza Limitata – Zona a Traffico Controllato - adottata già in altri scali come Milano, Roma e Palermo con ottimi risultati, consentirà di ottimizzare i flussi veicolari, rendendo sempre più efficiente, sicura e fluida tutta la viabilità aeroportuale, migliorando notevolmente la qualità del Servizio al Passeggero. Tale misura, permetterà inoltre di rafforzare ulteriormente l’attività di contrasto contro ogni forma di abusivismo in ambito aeroportuale e dunque la sicurezza.

Come funziona operativamente la ZTC”: Gesac in collaborazione con il Comune di Napoli - Comando Polizia Locale - ed ENAC, ha progettato ed attuato – con un investimento complessivo pari a circa 700 mila euro-  un sistema informatizzato di gestione della viabilità aeroportuale che permette a passeggeri e/o accompagnatori di fermarsi gratuitamente per massimo10 minuti con la propria auto su apposite aree opportunamente segnalate denominate "bacio al volo", situate nelle zone immediatamente antistanti l’area partenze ed arrivi del Terminal.

La ZTCèuna Zona a Traffico Controllato e Non Limitato (come la ZTL), in quanto consentirà l’ingresso in aeroporto alle auto di tutti gli utenti, ma lo stesso verrà monitorato da telecamere che registreranno la targa del veicolo ed elettronicamente il tempo impiegato per entrare e uscire dal sedime aeroportuale. Dal momento dell’accesso in aeroporto si hanno a disposizione 10 minuti per accompagnare e/o accogliere il passeggero ed uscire dal sedime aeroportuale.

Oltre tale tempo massimo consentito (pari a 10 min.) verranno applicate (dopo la fase di sperimentazione che durerà circa 3 mesi) le sanzioni amministrative previste dalla legge n.33 del 22 marzo 2012**. Gli introiti, derivanti dal pagamento delle sanzioni amministrative, andranno interamente  al Comune di Napoli.

Per le soste di tempo maggiore, rispetto ai 10 minuti previsti, si potrà sostare l'auto nei parcheggi dell’aeroporto oppure uscire dal sedime aeroportuale. Il Parcheggio P3 consentirà la sosta della propria auto per i primi 30 minuti al costo di 1,50 euro, mentre per chi non vuole entrare nella ZTC, nel parcheggio P2 (sosta breve) saranno garantiti gratuitamente i primi 10 minuti di sosta.(vedi Mappa allegata)

*Zone a Traffico Controllato: Sono delle aree (negli aeroporti, nei porti, etc)  nelle quali è limitato il tempo di accesso o permanenza, ai sensi dalla Legge 33 del 2012;

**Le sanzioni amministrative previste dalla legge n.33 del 22 marzo 2012: prevedono multeda 38 a 155 euro per i ciclomotori e motoveicoli a due ruote e da 80 a 318 euro per gli altri veicoli (Legge 22 marzo 2012 n.33); 

LE MODALITA’ E FUNZIONAMENTO ZTC IN PILLOLE:

Nello specifico la ZTC (Area a Permanenza Limitata - Zona a Traffico Controllato) – realizzata con apposita Ordinanza ENAC n.3/2016 - consisterà solo nel limitare il tempo di permanenza (max 10 min.) all’interno del sedime aeroportuale pur garantendo e consentendo il LIBERO ACCESSO di tutti i veicoli in aeroporto al fine di ridurre la congestione veicolare (da sempre troppo frequente) nei pressi del Terminal (partenze ed arrivi),  rafforzare l’attività di contrasto contro ogni forma di abusivismo in ambito aeroportuale ed infine migliorare il livello della qualità del servizio offerto al passeggero/utente e la sicurezza.

Il passaggio e l’orario di transito, scandito con la presenza di orologi digitali, dei veicoli in entrata ed uscita dalla ZTC (all’altezza della rotonda di accesso verso l’aeroporto) verrà registrato con telecamere regolarmente omologate. Sono stati installati infatti ai varchi, in tutti i parcheggi ed aree aeroportuali, sia in ingresso che in uscita dispositivi elettronici omologati (telecamere, orologi etc.) collegati direttamente alla centrale operativa della Polizia Municipale (servizio gestione sanzioni amministrative) che verificano l’accesso ed il tempo di permanenza nelle suddette aree, procedendo, in caso di superamento di tale limite temporale (pari a 10 minuti) all’accertamento automatico delle violazioni amministrative

Per informazioni sul funzionamento della ZTC:  www.aeroportodinapoli.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

agendo 2018 banner 2
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
lo faccio io

La presentazione di agendO2018 al MANN

il poggio

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
YombeYombe all’HartUn nuovo disco che è fresco di pubblicazione dopo...
anime nudeDonne: un reading contro la violenzaNella Giornata Mondiale sulla violenza contro le donne...
le intolleranze alimentari"Le intolleranze elementari"E’ un romanzo sul cuore il  libro di Serena Venditto"Le...
Le BaccantiLe Baccanti rockFino al 3 dicembre al Teatro Mercadante la versione...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
amicar 500
mamacoca