martedì 25 SETTEMBRE 2018
blank
 
chi siamo 
contatti

Vola Vip a Capodichino

aerovipAll’ingresso c’è un pianoforte donato dal Rotary, il primo a Capodichino e destinato ai cuori coraggiosi che vogliano far ascoltare a tutti il loro talento musicale.

A quelli dell’aerea business è invece destinata l’esclusiva vip lounge Caruso al primo piano dello scalo napoletano: 300 metri quadri arredati con poltrone di pelle, salottini e chaise longue dove i frequent flyers in transito a Napoli per affari potranno rilassarsi, farsi una doccia, pranzare serviti a tavola , leggere i giornali e riposare. Situata al primo piano del terminal, dopo i controlli di sicurezza, la nuova area lounge adiacente ai gate C16 e C18  è stata ampliata (raddoppiata la superficie: da 160 a circa 300 mq) incrementando da 43 a 62 le sedute, molto particolari e studiate sia per lavorare comodamente che per rilassarsi in attesa del volo. La vip lounge rappresenta un importante servizio offerto sia alla business community in partenza da Napoli che a tutti i passeggeri club delle numerose compagnie aeree che operano sullo scalo partenopeo. È anche a disposizione di tutti i possessori della Privilege Card (la fidelity Vip card dell’aeroporto) o che intendano usufruirne acquistandone l'ingresso.

Entro il 2019, la sala Vip verrà ulteriormente ampliata (circa 500 i mq), in quanto verrà completata la sala partenze al primo piano che prevede la realizzazione di ulteriori 1800 mq di superficie (per un’area complessiva di ben 3.700mq) con due nuovi gate (C19 e C20) ed un nuovo bridge di collegamento, per un investimento pari a 6 milioni di euro.

“L’aeroporto sta andando veloce – spiega l’amministratore delegato di Gesac Armando Brunini - e stiamo anticipando una serie di investimenti pianificati dopo il 2020. La sala vip sarà di 500 metri quadri, all’altezza dei migliori aeroporti europei. Quasi il 20 per cento della nostra clientela è clientela d’affari quindi ripetitiva: sono nostri ospiti con costanza, è giusto coccolarli. A questo pezzo della parte business si aggiunge il fast track già molto apprezzato e stiamo ragionando per l’inserimento business nella parte parcheggi. Il nostro agire sulle infrastrutture ha un comun denominatore: dovunque noi interveniamo cerchiamo di fare cose utili e funzionali, belle e con un senso del luogo. L’attenzione al contemporaneo ha sempre un richiamo al territorio e pensiamo sia anche questo un modo di fare cultura”.

E parlerà inglese, francese e tedesco la nuova campagna “Fly to Naples” promossa dalla Gesac per invitare passeggeri di tutto il mondo a scegliere l’aeroporto internazionale di Napoli e promuovere la città come destinazione turistica. Lo spot, che andrà sulle versioni digitali di The Guardian, Le Monde e Die Welt e sul sito Gesac, sarà on line per un mese, da fine febbraio a fine marzo.

Napoliclick lo presenta in anteprima.

Guarda il video della presentazione della Vip Lounge a Capodichino

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
Ryanair 9 nuove tratte da Napoli settembre 2018Ryanair: 9 nuove rotte da Napoli tra...Ryanair, la compagnia aerea No.1 in Italia, ha lanciato...
mertens 12Il Napoli sfida il Parma e pensa...Lo avevamo pronosticato e abbiamo visto giusto: Insigne...
Linguine all arancia con salmoneLinguine all’arancia con salmoneCari amici, la settimana scorsa vi promisi una ricetta...
Riccardo Polizzy CarbonelliRiccardo Polizzy Carbonelli: da Un...Riccardo Polizzy Carbonelli, che da 17 anni interpreta...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500