giovedì 25 APRILE 2019
blank
 
chi siamo 
contatti

Cimiteri Monumentali

CIMITERI MONUMENTALIL'argomento potrebbe sembrare macabro e indurre i più superstiziosi a fare tutti gli scongiuri di rito. Avete mai pensato di andare in vacanza al...cimitero? I cimiteri monumentali sono cimiteri famosi per la loro bellezza e per il pregio delle tombe che custodiscono, diventando veri e propri musei a cielo aperto aperto. Rientrati in alcune città fra le tappe turistiche imperdibili, quelli più grandi e verdi sono utilizzati,in alcuni casi (ad esempio, nei paesi del nord Europa) dalla popolazione come giardini pubblici, dove passeggiare, fare pic-nic, portare i bambini a giocare o fare jogging.

Ecco a voi una piccola guida ai cimiteri monumentali più belli (fra cui qualche stravaganza) e più visitati nel mondo.

Cimitero di Staglieno – GENOVA (ITALIA)

Aperto nel 1851 su una collina poco lontano dal centro storico della città, il cimitero monumentale di Staglieno è uno dei più grandi e noti cimiteri monumentali in Europa. Fra le tante vere e proprie opere d'arte disseminate nei suoi giardini, progettati dall’architetto Carlo Barabino, potrete trovare anche una copia del Pantheon e il famoso. Qui riposano personaggi famosi, intellettuali e artisti, fra i quali Giuseppe Mazzini, Edoardo Sanguineti, Fernanda Pivano e Fabrizio De André.

Cimitero ebraico, Praga (REPUBBLICA CECA)

Fondato nel quindicesimo secolo con le sue dodicimila e più lapidi il Cimitero Ebraico di Praga racconta la storia della comunità ebraica del paese. Un luogo della memoria carico di significato ma anche pieno di bellezza, grazie alle sue tombe adornate, dallo stile gotico al rococò.

cimitero di praga

Cimitero di Père-Lachaise, Parigi (FRANCIA)

Père-Lachaise, a Parigi, è uno dei cimiteri monumentali più famosi e i più grandi del mondo 8tanto grande da aver bisogno di una mappa per orientarcisi all'interno). Inaugurato nel 1804 in esso riposano numerosissimi ospiti illustri, fra cui famosi

Oscar Wilde sulla cui tomba (una scultura in stile egizio che rappresenta un uomo in fuga) gli ammiratori  lasciano impronte di baci con il rossetto.

Cimitero di Enskede – Stoccolma (SVEZIA)

Considerata una delle più importanti opere moderniste nel mondo, il cimitero di Enskede a Stoccolma e stato dichiarato dall'UNESCO negli anni '90 Patrimonio dell’Umanità. Progettato fra il 1914 e il 1940 da Gunnar Asplund e Sigurd Lewerentz, è stato concepito in modo tale da utilizzare la natura (il cimitero sorge in un bosco rigoglioso) come rappresentanza perfetta della relazione tra la vita e la morte. Fra giochi di luce, scorci mozzafiato e opere architettoniche, sono accolte le spoglie mortali di numerosi nomi illustri fra cui  Greta Garbo.

cimitero monumentale

Cimitero di Luarca, Asturie (SPAGNA)

Non proprio un cimitero monumentale in senso stretto ma il panorama mozzafiato che lo caratterizza rende il Cimitero di Luarca, nelle Asturie, annoverabile fra i più bei cimiteri del mondo. Un luogo in cui riposare (anche se non in eterno) o passeggiare, respirando l'aria odorosa di sale e  lasciandosi cullare dal suono delle onde che si infrangono sulle scogliere.

Cimitero di Highgate, Londra (INGHILTERRA)

Il cimitero di Highgate è uno dei più suggestivi angoli nascosti di Londra. Inaugurato a metà del XIX secolo, il cimitero di Highgate vessava in condizioni di degrado fino agli inizi degli anni '80, periodo in cui i cittadini di Londra hanno deciso di recuperarlo facendolo divenire il gioiello che oggi possiamo ammirare. Fra le tombe seminascoste da una vegetazione rigogliosa ma curata, molte delle quali di epoca vittoriana, è possibile scorgere quelle di personaggi famosi fra cui George Elliot, Karl Marx, i genitori e i fratelli di Charles Dickens e Michael Faraday.

Il “cimitero allegro” di Sapanta (ROMANIA)

Nascosto dietro la chiesa di legno di Sapanta (in Romania) questo cimitero monumentale si chiama proprio “cimitero allegro. Più di 900 tombe coloratissime, decorate con scene di vita e stravaganti epitaffi in cui non manca un pizzico di ironia. Secondo la cultura degli antichi Daci la morte è semplicemente un passaggio da una vita ad un’altra: un momento quindi da festeggiare con allegria.

Cimitero allegro Sampata

Cimitero della Recoleta, Buenos Aires (ARGENTINA)

tra caratteristici vicoletti di pietra,  mausolei e lapidi preziosamente decorati, il cimitero della Recoleta,che sorge nell'omonimo quartiere della capitale argentina, è nel suo insieme un'autentica opera d'arte. Qui sono sepolti i più illustri nomi della storia del Paese,  fra cui Eva Peron, la cui tomba è collocata proprio nella rotonda al centro del cimitero, sormontata da una grande scultura del cristo.

Cimitero di Green-Wood, Brooklyn, New York (STATI UNITI D'AMERICA)

Varcato l'imponente ingresso in stile gotico, quando si entra nel cimitero monumentale di Green Wood a Brooklyn sembra di trovarsi in una sorta di jet set newyorkese “dell'altro mondo”: tutta la New York dell'arte della cultura e dello spettacolo della vita politica è qui raccolta: dall’artista Jean Michel Basquiat al produttore di pianoforti Hanry Stainway, dal politico corrotto William “Boss” Tweed al  “padre del baseball” Henry Chadwick. Fra un nome noto e l'altro impossibile non alzare gli occhi sullo skyline di Manhattan: godere di un panorama come questo è uno dei vantaggi dell'essere vivi!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'Autore
Chiara Reale
Author: Chiara Reale
Project manager della rivista di arte contemporanea Racna Magazine, si occupa di promozione, strategia di comunicazione e management nel settore arte e cultura collaborando con l'Istituzione Internazionale Art1307, Villa di Donato, Casa Morra – Fondazione Morra e diversi artisti. Curatrice d'arte contemporanea e scrittrice compulsiva, collabora fra l'altro con il quotidiano “Roma”, come referente Arte Contemporanea. Dal 2012 collabora con la casa editrice Marchese editore, occupandosi di pubbliche relazioni, promozione e creazione di eventi culturali.

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
PREMIO DE FELICEPremio Nazionale Ezio De Felice 2019...C'è tempo fino al 26 luglio per partecipare al bando di...
MAGGIO DEI MONUMENTI 2019Maggio dei Monumenti 2019: una...Con un omaggio ad uno dei più grandi intellettuali...
La montagna ci invita escursioni sul VesuvioLa montagna ci invita, escursioni...Torna ad Ottaviano l’evento “La montagna ci invita”,...
SHAKESPEARETutti il mondo è Palcoscenico. al...“Tutta Napoli è un palcoscenico”, verrebbe da esclamare...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
agendo 2019 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500