mercoledì 26 FEBBRAIO 2020
blank
 
chi siamo 
contatti

Troppi Euro, Disney!

Disneyland ParisIl nome del parco a tema Disney più visitato d’Europa (quello di Parigi) cambiò da Euro Disney a Disneyland Paris nel 1994, resta il fatto che per visitarlo una famiglia non può non fare i conti con gli euro (tanti) da spendere. Vediamo come visitarlo con un budget minimo.

Ha aperto il 12 aprile del 1992 Disneyland Paris (già conosciuto come Euro Disney Resort e Disneyland Resort Paris) è un complesso turistico situato a Marne-la-vallée, a 32 km Est di Parigi, formato da due parchi a tema, Disneyland Park e Walt Disney Studios Park, un'area con ristoranti, negozi e cinema chiamata Disney Village, un campo da golf e una serie di hotel. È di proprietà della società francese Euro Disney S.C.A. e della The Walt Disney Company. Le lingue ufficiali del parco sono il francese e l'inglese ma molti cast member sono poliglotti e nel complesso si parlano fino a venti lingue diverse.

Dopo un crollo finanziario il parco cambiò il nome del parco, da Euro Disney a Disneyland Paris, nel 1994: la Disney si accorse che forse gli europei associavano la parola “euro” al mercato, alla finanza e a cose noiose e quindi per questo potevano essere poco attratti dal parco. Il numero di visitatori continuò ad aumentare, nel 1995 la società registrò i primi profitti e nel 2002 furono aperti i Walt Disney Studios. Oggi il complesso di entrambi i parchi Disney è di gran lunga il parco divertimenti più visitato d'Europa e il quarto a livello mondiale.

Visitare o meglio, vivere nel parco per un paio di giorni rappresenta un sogno per la maggior parte dei bambini, che però non tutti si possono permettere o possono farlo solo in occasioni speciali come la comunione, una promozione, un passaggio ad un livello scolastico successivo. Vediamo cosa devono fare i genitori per far vivere una piccola favola ai loro bambini. Innanzitutto abbiamo constatato che rivolgersi ad un tour operator o ad un’agenzia non è particolarmente conveniente se non in caso di last minute o di viaggi invenduti perché la proposta di solito comprende solo hotel e ingresso ai parchi e volendo aggiungere i voli vengono selezionate solo compagnie di linea quindi più costose delle low cost che potrete trovare voi.

Il sito di Disneyland: promozione entro il 25 febbraio

Sul sito www.disneylandparis.com avrete modo di prenotare un pacchetto hotel + ingresso ai parchi più eventuale navetta più aereo low cost. Infatti potete simulare (e se volete confermare) una prenotazione includendo anche l’aereo e il motore di ricerca vi proporrà anche i voli delle compagnie minori. Se prevedete di partire in primavera e prenotate entro il 25 febbraio avrete diritto ad uno sconto del 25% più la mezza pensione inclusa.

La simulazione di un week-end a Disneyland

Facciamo un esempio pratico. Volendo partire l’ultimo week end di maggio, dal venerdì 29 alla domenica 31, una famiglia costituita da due adulti e due bambini spenderebbe 1.150 euro per hotel e pass per i parchi per 2 giorni e prenotando entro il 25 febbraio sarebbe inclusa anche la mezza pensione. Se aggiungiamo anche il volo low cost di easyJet si arriva a 2.225 euro, più eventuali snack etc. all inclusive si vanno a spendere circa 2.500 euro. Stiamo ovviamente parlando della formula a costo più basso, ovvero prenotando l’hotel Cheyenne a tema cow boy che è tra i più economici e dista 20 minuti a piedi dal centro del parco e 8 minuti in navetta gratuita. Tra i servizi offerti (a pagamento) c’è anche la navetta tra hotel e aeroporto.

Formula fai da te

Se volete provare a risparmiare al millesimo potete cercare su www.booking.com una casa o un hotel che non siano all’interno del parco, ma a poca distanza, ad esempio sistemazioni se ne trovano per circa 250/280 euro. A questa cifra dovrete aggiungere il costo del trasporto per e dalla vostra sistemazione e i costi per i pasti. Inoltre i pass per il parco che costano all’incirca 87 euro al giorno per gli adulti e 80 euro al giorno per i bambini con sconti per più giorni (ci sono giorni più economici e altri meno asseconda del calendario). Ad esempio la stessa famiglia con due bambini va a spendere per 4 dai 272 ai 334 euro per un giorno e all’incirca 650 euro per due giorni. A ciò va aggiunto il volo aereo da cercare comodamente su www.skyscanner.it

Parigi

Non fate perdere ai vostri bambini la vera bellezza

E dulcis in fundo una piccola, grande considerazione: una volta che andate a spendere circa 2500 euro per un week-end “solo” per vedere qualcosa di finto, abituate i vostri figli alla bellezza e programmate almeno 3 giorni in più per vedere Parigi. Una soluzione può essere quella di soggiornare a Parigi trovando una sistemazione più economica come un appartamento o un b&b e dedicare solo un giorno a Disneyland. Molto probabilmente andrete a spendere poco di più di un intero week-end nel parco e da grandi i vostri figli vi ringrazieranno.

A questo proposito non mancate di leggere i nostri articoli su una delle città più magiche del mondo in cui troverete curiosità, angoli inediti e informazioni pratiche:

http://www.napoliclick.it/portal/viaggi/1451-paris-mon-amour.html

http://www.napoliclick.it/portal/viaggi/6398-parigi-ammore-mio.html

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'Autore
Alessandra del Giudice
Author: Alessandra del Giudice
Sociologa, giornalista pubblicista e appassionata di fotografia, è specializzata nel giornalismo sociale e di viaggio.

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
Kobane CallingKobane Calling, Zerocalcare al BelliniKobane Calling è un fumetto dell’autore italiano...
Annalisa Direttore in scena MeretricesTornano le Meretrices di NarteAA 61 anni dalla famosa legge Merlin, NarteA riprende il...
andrej scriveAndrej Tarkovskij. Il cinema come...La vita e le opere del geniale regista Tarkovskij...
CORONAVIRUSCoronavirus, l’aurea via di mezzo“È un’influenza, è grave solo per gli anziani e i...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
Agendo 2020 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500