Lunedì, 26 Febbraio 2024

Grandi Ustioni, al Santobono un reparto a misura dei pazienti pediatrici

Ogni anno in Italia si verificano oltre 100mila casi di ustioni, di questi il 16% riguardano bambini. Dalla necessità di fornire ai piccoli pazienti il miglior trattamento possibile, nasce all’ospedale Santobono di Napoli il primo centro ustioni pediatrico d’Italia.

Ancora oggi, infatti, i bambini vengono curati nei reparti Grandi Ustioni destinati agli adulti in condizioni non del tutto idonee ai loro bisogni. Da tempo voluto da Marcello Zamparelli, primario del Centro Chirurgia Plastica e Ustioni, e dal direttore generale Santobono Pausilipon Rodolfo Conenna, il reparto sarà finalmente consegnato agli inizi del 2024. A parlare delle iniziative a sostegno del progetto è Emanuela Capuano, direttrice della Fondazione sostenitori Ospedale Santobono ETS.

 “Le ustioni rappresentano una delle frequenti cause di incidenti domestici in Italia e maggiormente esposti sono i bambini sotto i cinque anni. Questa fascia di età presenta anche i casi con il quadro clinico più grave. Guardando invece ai posti letto pediatrici dedicati alla cura delle ustioni, appaiono limitati nei numeri complessivi e capita spesso nel nostro Paese che i bambini con ustioni gravi siano ricoverati nei centri per adulti. Un paziente su 4 tra quelli ricoverati nei Centri ustione per adulti sono pediatrici. – spiega Capuano – In questo settore della Medicina e Chirurgia, Napoli e il Santobono si collocano fra le eccellenze italiane. Grazie alla collaborazione del dottor Zamparelli con il Kinder Spital di Zurigo, centro europeo di riferimento delle ustioni pediatriche, dove da un campione di pelle è possibile coltivare cellule perfettamente compatibili, il Santobono è l’unico centro in Italia ad operare innesti di cute bioingegnerizzata su pazienti pediatrici”.

Grandi Ustioni al Santobono un reparto a misura dei pazienti pediatrici 1

Proprio ad un delicato intervento come questo era stato sottoposto con successo Vincenzino, il bambino di appena 4 giorni di vita ricoverato nel 2021 al Santobono per gravi ustioni su tutto il corpo e per cui i genitori - una coppia di Portici già segnalata ai servizi sociali e a cui erano stati sottratti precedentemente i due figli maggiori - sono stati condannati a diversi anni di reclusione. “La mission adesso è quella di creare un ambiente idoneo alla degenza dei bambini e dei loro genitori, considerando che tali ricoveri sono spesso molto lunghi – prosegue la direttrice della Fondazione. “È per questo che abbiamo lanciato una campagna di raccolta fondi destinata all’umanizzazione del centro ustioni pediatrico che presto aprirà le sue porte al Santobono”. Non solo arredo per sale operatorie e letti meccanizzati ideati appositamente per i piccoli ustionati, ma anche spazi con decori a tema e servizi destinati ai genitori che consentano loro di stare con i figli godendo di un maggior confort. “A sostegno della nostra iniziativa, si è tenuto sabato 14 ottobre 2023 Bosco in Rosa, la manifestazione podistica che ha portato oltre mille corridori, dai due mesi di età fino agli 84 anni, fra i viali del Bosco di Capodimonte”. Ma la “corsa” alla solidarietà per sostenere l’iniziativa continua. Due i concerti in programma il cui ricavato dei biglietti sarà devoluto alle attività della Fondazione: il Requiem di Mozart che si terrà mercoledì 1 novembre 2023 alla basilica di San Domenico Maggiore; e il Coro Gospel in programma venerdì 24 novembre a Santa Maria la Nova. Anche i tradizionali mercatini di Natale del Castello di Limatola contribuiranno, in questa edizione, alla realizzazione del progetto; e il consueto calendario di Salvio Parisi “Fashion&Food” avrà al centro del grande evento di presentazione, previsto per il 4 dicembre 2023 a Pozzuoli, il medesimo intento benefico.

Grandi Ustioni al Santobono un reparto a misura dei pazienti pediatrici 2

Chiara Reale
Author: Chiara Reale
Si occupa di promozione, strategia di comunicazione e management nel settore arte e cultura. Cura mostre di arte contemporanea ed eventi culturali.

Pin It
Image


CHI SIAMO

Napoliclick è un portale quotidiano di informazione sociale e culturale pubblicato dalla cooperativa Nclick.

DOVE SIAMO

Sede centrale:
Presso Gesco - Gruppo di Imprese Sociali
Via Vicinale S. Maria del Pianto, 36 complesso polifunzionale Inail
Torre 1, 9° piano - 80143 Napoli
ISCRIZIONE NEWSLETTER