Mercoledì, 24 Luglio 2024

Campania Teatro Festival 2023, spettacoli dal 9 giugno al 9 luglio

Ritrova la centralità degli spazi teatrali tradizionali e cambia location all’aperto la sedicesima edizione del Campania Teatro Festival, la settima diretta da Ruggero Cappuccio, in programma dal 9 giugno al 9 luglio.

Realizzata con il sostegno concreto della Regione Campania e organizzata dalla Fondazione Campania dei Festival, presieduta da Alessandro Barbano, la più imponente rassegna teatrale italiana, che si avvale anche di un contributo annuo del Ministero della cultura per il suo schema multidisciplinare, si è imposta all’attenzione del panorama nazionale e internazionale ed è parte rilevante della rete Italia Festival e dell’EFA (European Festival Association).

Anche in questa edizione saranno 10 le Sezioni (Internazionale, Prosa nazionale, Danza, Osservatorio, SportOpera, Musica, Letteratura, Progetti Speciali, Mostre, Cinema) per un totale di 94 eventi e 118 repliche, con 57 prime assolute e 5 nazionali in 31 giorni di programmazione, con larga prevalenza delle drammaturgie contemporanee.

Oltre che nei teatri napoletani (Politeama, Mercadante, Trianon, Nuovo, Sala Assoli e TAN) e al Colosseo di Baiano (Av), molti degli eventi del Campania Teatro Festival 2023 avranno per la prima volta come suggestivo scenario la Villa Floridiana di Napoli, dove saranno allestiti due palchi in maniera permanente.

Gli altri appuntamenti, come da recente tradizione, sono in programma in alcuni spazi di grande fascino e storia della regione, come il Teatro Grande di Pompei, il Duomo di Salerno, Villa Campolieto di Ercolano (Na), la località di Foresta a Tora e Piccilli (Ce), il Tabacchificio di Paestum (Sa), il Palazzo Coppola di Valle/Sessa Cilento (Sa), il Cortile del Museo di Sarno (Sa).

I biglietti per assistere agli spettacoli del Campania Teatro Festival 2023 si possono acquistare a partire dalle ore 11 del 26 maggio. Un botteghino sarà allestito ogni sera nei luoghi che ospiteranno gli eventi. Confermata la politica dei prezzi popolari, con ticket da 8 a 5 euro e ingresso gratuito per le fasce sociali più deboli.

Nel segno della continuità è anche il rapporto sinergico tra la Fondazione Campania dei Festival, gli Istituti di Cultura (Istituto Lituano di Cultura di Roma, Istituto Polacco di Roma, Istituto Culturale Romeno, Istituto Slovacco a Roma, Forum Austriaco di Cultura di Roma, Institut Francais di Napoli, Goethe Institut di Napoli, Instituto Cervantes di Napoli) e le Università (Università degli Studi di Napoli l’Orientale, Università Federico II, Suor Orsola Benincasa, Università Luigi Vanvitelli, Università di Salerno e l’Accademia Belle Arti di Napoli). Così come non cambieranno i media partner dello scorso anno: Rai Cultura, Rai 5 e Rai Radio3.

Non viene smarrita, infine, neppure l’anima green della rassegna, con l’utilizzo di materiali riciclabili per i supporti promozionali, la graduale eliminazione della plastica e della carta, la riduzione dei consumi e di emissioni di CO2.

Maggiori informazioni e programma completo sul sito www.campaniateatrofestival.it

 

Author: Redazione

Pin It
Image


CHI SIAMO

Napoliclick è un portale quotidiano di informazione sociale e culturale pubblicato dalla cooperativa Nclick.

DOVE SIAMO

Sede centrale:
Presso Gesco - Gruppo di Imprese Sociali
Via Vicinale S. Maria del Pianto, 36 complesso polifunzionale Inail
Torre 1, 9° piano - 80143 Napoli
ISCRIZIONE NEWSLETTER