Domenica, 03 Marzo 2024

Abbracciata Collettiva, una maratona di nuoto per sensibilizzare all’autismo

L’acqua per i bambini e i ragazzi autistici è una sorta di amplificatore emotivo: ci si sentono a loro agio, la piscina è per loro una base sicura in cui potersi muoversi, riscoprire il gioco e l’abbraccio, incanalare gli istinti più aggressivi. I benefici della Terapia Multisistemica in Acqua (TMA) Metodo Caputo Ippolito per chi soffre di disturbo dello spettro autistico sono ormai ampiamente riconosciuti.

In occasione della Giornata Mondiale sulla consapevolezza dell’Autismo, che cade il 2 aprile, un evento, organizzato una volta all’anno contemporaneamente in 11 città italiane, vuole sensibilizzare l’opinione pubblica su questo tema. Si tratta della “Abbracciata Collettiva” che in Campania si svolgerà il primo e il due aprile (dalle 7.30 del sabato alle 13.30 della domenica) a Monteruscello, Pozzuoli, presso la struttura di via Cosimo Luigi Miccoli 6.

«Affinché l’Abbracciata Collettiva centri il suo obiettivo principale, cioè fornire sostegno alle famiglie di ragazzi autistici, è necessario che quante più persone possibile ne siano a conoscenza» spiegano gli organizzatori.

L’importanza di sensibilizzare sull’autismo

Un’occasione per accendere i riflettori sull’autismo ma anche per condividere un’esperienza speciale: la manifestazione infatti consiste in una maratona di nuoto “universale”. Insieme ai ragazzi con spettro autistico, che vivono i benefici dell’acqua attraverso la TMA, potranno immergersi in vasca familiari ed amici, compagni di “bracciate” ma anche di “abbracci”.

«Ho scoperto che mio figlio, oggi 7 anni – spiega Stefania Gambardella, assistente sociale, madre di Alessandro - aveva un disturbo dello spettro autistico quando aveva circa 3 anni, dopo avere notato che il bambino tendeva ad isolarsi. Grazie alla TMA, Ale ha trovato nell’acqua il suo elemento naturale, quando è in acqua è presente a se stesso, si apre al mondo e comunica».

Il ticket di ingresso è di 10 euro; tutti i fondi raccolti andranno a sostenere le famiglie del gruppo della TMA.

https://www.terapiamultisistemica.it/events/abbracciata-collettiva-2023-giornata-mondiale-autismo/

Per acquistare i biglietti dell’Abbracciata Collettiva, in programma Monteruscello sabato 1 e domenica 2 aprile 2023, è possibile contattare il numero 333 600 0934.

La Terapia Multisistemica in Acqua (TMA) Metodo Caputo Ippolito

Frutto di oltre 25 anni di esperienza, il metodo è stato studiato, perfezionato e portato all’attenzione della comunità scientifica internazionale, attraverso prestigiose pubblicazioni, dagli psicologi e psicoterapeuti, il napoletano Giovanni Caputo e il foggiano Giovanni Ippolito, che l’hanno dettagliatamente descritto anche in una guida per addetti ai lavori (il libro edito da Franco Angeli si intitola “La Terapia Multisistemica in Acqua”). «Quello che emerge già dopo alcuni interventi – spiega Giovanni Caputo – è che nei ragazzi, stimolati dall’attività motoria e relazionale, migliora l’interazione visiva, aumentano capacità di concentrazione, condivisione ed espressione emotiva, si riducono quei comportamenti problematici legati all’auto ed etero aggressività, ne guadagnano autostima ed autonomia personale». Grazie a questo metodo, attualmente utilizzato da 44 piscine in Campania, in migliaia sono stati i bambini, ma anche gli adulti, supportati in questi anni da terapisti o tecnici della TMA.

La Giornata Mondiale della Consapevolezza sull’Autismo

Il 2 aprile è la Giornata Mondiale della Consapevolezza sull’Autismo, istituita nel 2007 dall’Assemblea Generale dell’ONU. La ricorrenza richiama l’attenzione di tutti sui diritti delle persone nello spettro autistico.

I disturbi dello spettro autistico sono un insieme eterogeneo di disturbi del neuro-sviluppo caratterizzati da: compromissione qualitativa nelle aree dell’interazione sociale e della comunicazione; modelli ripetitivi e stereotipati di comportamento, interessi e attività.

I sintomi manifestarsi in modo differente da persona a persona, conseguentemente i bisogni specifici e la necessità di sostegno sono variabili e possono mutare nel tempo. Per questo è fondamentale progettare interventi individualizzati e calibrati su bisogni specifici.

In Italia si stima che 1 bambino su 77, nella fascia di età 7-9 anni, presenti un disturbo dello spettro autistico.

Per approfondire leggi anche:

Inaugurato il progetto House T.M.A. Il tuo posto sicuro

Maria Nocerino
Author: Maria Nocerino
Sociologa e giornalista professionista, è specializzata nel giornalismo sociale. Ha collaborato con l’agenzia di stampa Redattore Sociale e con il quotidiano Roma per le pagine della Cronaca. Collabora con la rivista Comunicare Il Sociale.

Pin It
Image


CHI SIAMO

Napoliclick è un portale quotidiano di informazione sociale e culturale pubblicato dalla cooperativa Nclick.

DOVE SIAMO

Sede centrale:
Presso Gesco - Gruppo di Imprese Sociali
Via Vicinale S. Maria del Pianto, 36 complesso polifunzionale Inail
Torre 1, 9° piano - 80143 Napoli
ISCRIZIONE NEWSLETTER