Sabato, 13 Luglio 2024

Bimbi dimenticati in auto: la legge e i dispositivi antiabbandono

È accaduto di nuovo: Stella, una bambina di un anno, è stata trovata senza vita perché dimenticata in auto a Cecchignola, un paesino vicino Roma.

Non è il primo dramma del genere: purtroppo sono tanti i casi di cronaca di bambini dimenticati in auto dai genitori (secondo alcune stime dal 2008 a oggi nel mondo hanno perso la vita in auto più di 1.000 bambini per questo motivo).

Lo stress, la stanchezza e le notti insonni sono molto spesso alla base di queste tragedie.

Di fronte a certe sciagure ogni commento è superfluo e colpevolizzare è stupido e disumano.

Soprattutto nei primi mesi di vita le famiglie con figli piccoli sperimentano una gestione molto complessa della vita quotidiana ed è in situazioni così stressanti che si sviluppa la “Forgotten baby syndrome”, la sindrome dell’abbandono dei bambini. Si tratta di un deficit transitorio della memoria nel quale è come se saltasse un “passaggio” che porta il cervello a dare per fatte azioni che erano da compiere ma in realtà non sono mai state realizzate.

Cosa si può fare per prevenire?

Innanzitutto seguire la legge: la normativa in Italia prevede l’obbligo di installare a bordo dei veicoli un dispositivo di allarme per prevenire i casi di abbandono in auto di bambini di età inferiore ai 4 anni. È il cosiddetto “decreto seggiolino” che, oltre ad individuare i requisiti tecnici del  dispositivo antiabbandono, prevede multe dagli 81 ai 326 euro e la decurtazione di 5 punti dalla patente. In caso di violazione reiterata per due volte, è prevista la sospensione della patente per 15 giorni.

Quindi chiunque trasporti un bambino in automobile fino all’età di 4 anni, deve avere un dispositivo che ne segnali la presenza sul seggiolino.

Ne esistono di due tipi:

  • Integrati nel seggiolino auto: definiti seggiolini auto anti abbandono non richiedono accessori, ma sono già dotati di sistemi che rilevano la presenza del bambino sul seggiolino.
  • Indipendenti: sono i dispositivi anti abbandono più diffusi e nella maggior parte dei casi sono sensori da installare sotto la seduta del seggiolino auto che rilevano la presenza del bambino.

In altre parole è necessario montare i auto o un seggiolino che già possiede il sensore o un kit esterno (Chicco Bebècare – circa 20 euro) da applicare a uno già esistente.

Clicca qui per più informazioni sui diversi dispositivi anti abbandono: https://www.dispositivoantiabbandono.it/modelli-a-confronto/

Giovanni Salzano
Author: Giovanni Salzano
Esperto di social media management, cura la rubrica di opinione Società.

Pin It
Image


CHI SIAMO

Napoliclick è un portale quotidiano di informazione sociale e culturale pubblicato dalla cooperativa Nclick.

DOVE SIAMO

Sede centrale:
Presso Gesco - Gruppo di Imprese Sociali
Via Vicinale S. Maria del Pianto, 36 complesso polifunzionale Inail
Torre 1, 9° piano - 80143 Napoli
ISCRIZIONE NEWSLETTER